Università degli Studi di Napoli "Parthenope"

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico: 
2021/2022
Tipologia di insegnamento: 
Altro
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Corso di afferenza: 
Corso di Laurea triennale (DM 270) in MANAGEMENT DELLE IMPRESE TURISTICHE
Settore disciplinare: 
INFORMATICA (INF/01)
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
3
Anno di corso: 
1
Docenti: 
Battipaglia Giacomo
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
24

Obiettivi

Il corso si propone di fornire allo studente le conoscenze di base sulle caratteristiche degli elaboratori elettronici digitali e sull'uso delle ICT, approfondendo aspetti legati alla codifica di insiemi, agli algoritmi e all'utilizzo di basi di dati e di reti di computer.
Gli obiettivi formativi del corso sono essenzialmente di due tipologie: in primo luogo si forniscono agli studenti gli elementi base dei computer partendo da una visione di insieme del calcolatore per poi proseguire con un’analisi dei suoi componenti principali, e in secondo luogo si insegna loro a risolvere determinati problemi seguendo le procedure di calcolo previste dagli algoritmi: schematizzazione del generico problema e sua risoluzione mediante una sequenza finita di istruzioni, secondo uno schema logico e deterministico che punti al raggiungimento del risultato per mezzo di istruzioni elementari che consentano una interpretazione univoca.
A valle di tali nozioni, viene poi insegnato allo studente come lavorare sui documenti, in particolar modo sui documenti di testo e sui fogli elettronici, al fine di fargli acquisire familiarità e dimestichezza nell’uso di applicazioni che saranno poi di valido supporto nello svolgimento della sua futura attività lavorativa: scrivere e modificare una lettera, utilizzare specifiche funzioni come ad esempio la funzione “a capo automatico”, il controllo grammaticale, la visualizzazione della struttura di un documento, il confronto tra le versioni, il comando “stampa unione” per inviare, ad esempio, a un gran numero di clienti delle mail che abbiano sempre lo stesso contenuto e che differiscano tra loro solo per i nominativi e gli indirizzi dei destinatari, l’inserimento di note di chiusura o di note a piè di pagina e altri comandi utili. In riferimento ai fogli elettronici, poi, si insegna allo studente come inserire i dati nelle celle, come utilizzare le formule, come visualizzare determinati formati e usare determinate funzioni, come interpretare la deviazione standard, eseguendo anche applicazioni pratiche che potrebbero riguardare aspetti della loro attività lavorativa futura, come ad esempio il bilancio annuale delle entrate e delle uscite, utilizzando la funzione somma, la funzione media e altre specifiche funzioni.
Si richiede allo studente:
1) capacità di apprendimento degli argomenti affrontati
2) autonomia di giudizio
3) abilità e sintesi comunicativa, mediante l'utilizzo di specifica terminologia riferita agli argomenti trattati
4) capacità di aggiornamento autonomo riguardo alle conoscenze informatiche e alle applicazioni pratiche acquisite durante il corso quali, ad esempio, la creazione e la modifica di documenti di testo e l'utilizzo dei fogli di calcolo.

Prerequisiti

Non sono previsti particolari prerequisiti per poter frequentare questo corso.

Contenuti

Le I.C.T., concetti di base. Tipi di computer. L'architettura di un computer. Hardware e software. Periferiche di I/O. Tipi di memorie. Digitalizzazione. Codifiche di testi e immagini. Reti di computer. Applicazioni pratiche: lavorare sui documenti (come scrivere e modificare un documento di testo, come lavorare su un foglio elettronico).

Metodi didattici

Lezioni frontali (didattica a distanza in caso di emergenza Covid-19).
Spiegazione degli argomenti con svolgimento di specifici esercizi, illustrati dal docente passaggio per passaggio.
Somministrazione di problemi da risolvere individualmente da parte dello studente, al fine di assimilare i concetti appresi a lezione e di acquisire una maggiore velocità e dimestichezza nell'esecuzione.

Verifica dell'apprendimento

L’esame si svolge in presenza, a meno di diverse disposizioni impartite dalle autorità competenti. La modalità di verifica dell'apprendimento prevede una prova scritta mediante la somministrazione di un quiz con 15 domande a risposta multipla più una domanda facoltativa a risposta aperta. Ogni domanda ha lo stesso peso e ogni risposta corretta vale 2 punti, mentre ogni risposta non corretta vale 0 punti. La soglia minima per il raggiungimento dell'idoneità è fissata in 9 risposte corrette, equivalenti a 18/30.
La prova è strutturata al fine di valutare il conseguimento degli obiettivi formativi da parte dello studente. Le domande riguardano i concetti fondamentali studiati durante il corso e mirano a valutare la capacità di comprensione degli argomenti trattati e la loro chiara acquisizione da parte dello studente.
In particolare, la prova di verifica dell’apprendimento prevede varie categorie di domande.
Una prima categoria di domande affronta gli argomenti riguardanti la differenza tra i dati e le informazioni, le tipologie di dati, le periferiche di input e di output, le memorie secondarie, la CPU e l’architettura del computer. L’obiettivo è valutare la capacità, da parte dello studente, di distinguere tra dato (o insieme di dati) e informazione, tra dispositivi che consentono di inserire i dati nel computer e dispositivi che invece presentano all’utente le informazioni elaborate dal calcolatore: si richiede, inoltre, di saper riconoscere quali sono le caratteristiche fondamentali dell’input di testo, dell’input di grafica e degli strumenti di puntamento maggiormente utilizzati, nonché di avere conoscenza dei ruoli dei font, dei pixel, della risoluzione e della gamma dei colori, delle tecniche fondamentali di memorizzazione dei dati, delle differenze tra i più noti tipi di supporti utilizzati per l’archiviazione dei dati, del funzionamento dei dischi fissi, dei dischi ottici e delle memorie flash, di saper confrontare i vari tipi di computer, conoscere il ruolo e il funzionamento della CPU e come vengono immagazzinati i dati nelle memorie dei computer.
Una seconda categoria di domande riguarda invece il concetto di algoritmo, le distinzioni tra “analogico” e “digitale” (e in particolare la sensibilità dell’uno e dell’altro), di hardware e software (e in particolare la differenza tra i software di base e i software applicativi).
Una terza categoria di domande riguarda poi il concetto di informazione digitale binaria e la sua rappresentazione , la codifica e la decodifica dell’informazione digitale (sia essa riferita a un testo oppure a un’immagine).
Una quarta categoria di domande riguarda il concetto e il funzionamento di un database e l’organizzazione delle reti di computer.
Ulteriori tipologie di domande riguardano il lavoro sui documenti, quindi la parte applicativa che consente di utilizzare alcune tra le più note e utilizzate funzioni nei programmi applicativi dedicati alla redazione di documenti di testo o di fogli elettronici.
La prova si intende superata se lo studente dimostra di aver appreso a un livello almeno sufficiente le nozioni previste come obiettivi formativi del corso. Non è consentita la consultazione di testi o di appunti, né l’uso di dispositivi di supporto come ad esempio gli smartphone. La durata della prova è di 20 minuti.

Testi

INFORMATICA DI BASE
Autori: Dennis P. Curtin, Kim Foley, Kunal Sen, Cathleen Morin.
Edizioni McGraw-Hill
(VI edizione)

Altre informazioni

Durante i periodi di restrizione degli spostamenti a causa della emergenza Covid-19, la modalità di verifica dell'apprendimento è a distanza, mediante l’utilizzo della piattaforma Moodle, ove non diversamente disposto dalla Autorità competenti.