Università degli Studi di Napoli "Parthenope"

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico: 
2021/2022
Tipologia di insegnamento: 
Affine/Integrativa
Tipo di attività: 
Opzionale
Corso di afferenza: 
Corso di Laurea triennale (DM 270) in MANAGEMENT DELLE IMPRESE INTERNAZIONALI
Settore disciplinare: 
LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE (L-LIN/04)
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
9
Anno di corso: 
2
Docenti: 
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
72

Obiettivi

Il corso si propone di offrire allo studente una solida preparazione linguistica, volta in particolar modo allo sviluppo e all’acquisizione delle abilità indispensabili all’approccio ad un testo in lingua francese, anche specialistico. Le lezioni, svolte dal docente in lingua straniera e con un approccio di tipo comunicativo, tenderanno a favorire la comprensione, la capacità di lettura, l’espressione scritta e orale, fino ad acquisire un livello pari a B2+ del Quadro Comune Europeo di Riferimento (QCER). Al contempo, il corso intende fornire, in una prospettiva interculturale, conoscenze specifiche relative alla storia, alla cultura, all’ordinamento costituzionale e all’economia dei paesi di lingua francese. Il corso è, infine, finalizzato ad introdurre, attraverso la lettura, la comprensione e l’analisi di documenti autentici, lo studente allo studio della terminologia e del linguaggio economico e commerciale.
Gli obiettivi formativi di apprendimento del corso possono essere così declinati:
Conoscenza e capacità di comprensione
Lo studente, alla fine del corso, deve dimostrare di conoscere le principali strutture morfosintattiche della lingua francese nonché di comprendere un testo in lingua francese, anche specialistico.
Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Lo studente, alla fine del corso, deve dimostrare di saper applicare le strutture morfosintattiche della lingua francese nonché di saper comprendere un testo specialistico di economia, applicando le conoscenze e le competenze acquisite ad altri ambiti di specialità di matrice economica.
Autonomia di giudizio
Lo studente, alla fine del corso, deve dimostrare di saper scegliere tra i diversi registri linguistici quelli più appropriati al contesto situazionale di utilizzo e di saper valutare in maniera autonoma il lessico e la sintassi adeguati a seconda del contesto situazionale di utilizzo. Durante le attività esercitative lo studente apprende come scegliere autonomamente il lessico e la sintassi adatti al contesto comunicativo.
Abilità comunicative
Lo studente, alla fine del corso, deve dimostrare di saper comunicare oralmente in lingua francese in modo chiaro e appropriato. Durante le esercitazioni e i lavori di gruppo lo studente apprende come comunicare (in forma orale e scritta) in lingua francese in maniera grammaticalmente e sintatticamente corretta.
Capacità di apprendimento
Lo studente, alla fine del corso, sarà in grado di poter consultare materiale autentico in lingua straniera e di potersi aggiornare autonomamente sui temi di suo interesse disponibili su risorse digitali o cartacee in lingua straniera. Durante il corso vengono forniti degli spunti di approfondimento tramite esercizi da svolgere in maniera progressivamente autonoma e poi verificati dal docente a lezione.

Prerequisiti

Pur essendo auspicabile la conoscenza delle strutture di base della lingua francese, corrispondenti ad un livello di partenza A2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento (QCER), per la comprensione dei contenuti del corso non sono richiesti prerequisiti specifici.
Agli étudiants de premier niveau è consigliata la frequenza di attività di tutoraggio eventualmente predisposte per supportare l’acquisizione progressiva della lingua straniera.

Contenuti

Il corso è articolato in due parti, una parte linguistica, espletata nei primi due blocchi di lezione, e una parte monografica. La parte linguistica verte su esercitazioni scritte e orali, anche di gruppo, relative alle strutture ed elementi essenziali di morfologia, sintassi e lessico del francese. La parte monografica mira a fornire, in una prospettiva interculturale, conoscenze specifiche relative alla storia, alla cultura, all’ordinamento costituzionale e all’economia dei paesi di lingua francese.

I blocco di lezioni (24 ore) – Morfologia, sintassi e lessico del francese I
II blocco di lezioni (24 ore) – Morfologia, sintassi e lessico del francese II
III blocco di lezioni (24 ore) – Storia, cultura, politica ed economia dei paesi di lingua francese
Particolare attenzione sarà data ai seguenti argomenti:
1. La storia della lingua e della cultura francese (2 ore)
2. La Francia geografica e politica (2 ore)
3. La Francofonia (2 ore)
4. Parigi capitale economica (2 ore)
5. La moda in Francia (2 ore)
6. La comunicazione nel mondo degli affari (4 ore)
7. Economia e mercato del lavoro (4 ore)
8. Redazione di un CV – Europass in lingua francese (2 ore)
9. Le imprese internazionali francesi (2 ore)
10. Il marketing culturale (2 ore)

Metodi didattici

Il corso si sviluppa sia attraverso percorsi di didattica frontale, anche con ricorso a video in lingua francese, sia attraverso esercitazioni pratiche individuali o di gruppo. Questo consente di utilizzare il paradigma di apprendimento sistemico-interazionista che mette al centro del processo lo studente in uno sviluppo di auto-apprendimento attraverso l’interazione reciproca e la condivisione con il gruppo o la comunità studentesca. Il lavoro di gruppo ed il gruppo stesso diventa un vero e proprio laboratorio esperienziale, dove lo studente potrà utilizzare i diversi strumenti della piattaforma Moodle (forum, chat, compiti, glossari, sondaggi, quiz, etc.).
Allo studente è offerta anche l’opportunità di seguire conferenze e seminari di studiosi di chiara fama del mondo francofono, ospitati in Ateneo.

Verifica dell'apprendimento

Il corso prevede una verifica iniziale, volta ad accertare le competenze in possesso dello studente, una verifica in itinere (simulazione di prova d’esame, utile riscontro per lo studente e per il docente) e una verifica finale, che intende accertare l’acquisizione graduale e finale delle quattro abilità linguistiche: comprensione orale e scritta, produzione orale e scritta. La valutazione tiene conto dell’applicazione costante dello studente a tutte le fasi del processo formativo. La partecipazione in modo attivo alle attività previste durante il corso e ai seminari di approfondimento costituisce elemento di valutazione che concorre all’esito dell’esame finale. La verifica delle conoscenze e abilità disciplinari indicate negli obiettivi di apprendimento avviene, dunque, attraverso momenti di osservazione sistematica e verifiche formali.
La verifica finale consiste in una prova scritta della durata di un’ora (esercizi a risposta multipla [n. 35] ed esercizi di completamento [n. 10]) e in una prova orale, entrambe volte a valutare le abilità di comprensione e di produzione scritta e orale, nonché a verificare le competenze acquisite. Per la prova scritta non è consentito l’uso del dizionario. Le due prove si svolgono nello stesso giorno.
Il superamento della prova scritta con esito positivo consentirà allo studente l’accesso alla prova orale.
I criteri di valutazione della prova scritta sono determinati secondo la seguente scala (nella valutazione finale lo studente sarà valutato idoneo o non idoneo):
- meno di 18/30: livello insufficiente di abilità: lo studente non raggiunge nessuno dei risultati di apprendimento previsti al punto “Conoscenza e capacità di comprensione”;
- 18-20/30: livello sufficiente di abilità: lo studente raggiunge in maniera sufficiente i risultati di apprendimento previsti al punto “Conoscenza e capacità di comprensione”;
- 21-23/30: livello pienamente sufficiente di abilità: lo studente raggiunge, in particolare, i risultati di apprendimento previsti ai punti “Conoscenza e capacità di comprensione” e “Conoscenza e capacità di comprensione applicate”;
- 24-26/30: livello buono di abilità: lo studente raggiunge in maniera buona i risultati di apprendimento previsti quali obiettivi formativi del corso.
- 27-29/30: livello molto buono di abilità: lo studente raggiunge in maniera più che buona i risultati di apprendimento previsti quali obiettivi formativi del corso.
- 30-30 e lode: livello eccellente di abilità : lo studente raggiunge pienamente i risultati di apprendimento previsti quali obiettivi formativi del corso.
La prova orale (domande sui temi della dispensa) si intende superata se lo studente dimostra un livello almeno sufficiente di abilità rispetto ai risultati di apprendimento previsti quali obiettivi formativi del corso.

Testi

- F. Bidaud, Grammaire du français pour italophones, Torino, UTET, 2015 (grammatica consigliata);
- C. Grimaldi, Parcours de langue et culture françaises au XXIe siècle, Napoli, ESI, 2015.

Eventuali ulteriori indicazioni bibliografiche ed approfondimenti saranno forniti all’inizio del corso. Ulteriore materiale didattico per la preparazione dell’esame e più precise indicazioni sulle parti dei testi consigliati sono disponibili sulla piattaforma Moodle d’Ateneo.

Altre informazioni

Per gli studenti che sono già in possesso di una certificazione linguistica di conoscenza della lingua francese pari almeno a un livello B2 rilasciata da un Ente certificatore ufficiale negli ultimi 2 anni, è previsto l’esonero dalla prova scritta, previa comunicazione al docente ed esibizione del certificato. Per la prova orale gli studenti sono invitati a contattare il docente per concordare, durante l’orario di ricevimento, il materiale didattico oggetto della prova d’esame.