Università degli Studi di Napoli "Parthenope"

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico: 
2021/2022
Tipologia di insegnamento: 
Lingua/Prova Finale
Tipo di attività: 
Opzionale
Corso di afferenza: 
Corso di Laurea triennale (DM 270) in MANAGEMENT DELLE IMPRESE INTERNAZIONALI
Settore disciplinare: 
LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE (L-LIN/04)
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
9
Anno di corso: 
1
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
72

Obiettivi

Il corso intende fornire conoscenze introduttive sulla fonetica e sulla morfosemantica della lingua francese, nonché gli strumenti metodologici necessari per le attività di analisi lessicografica condotte su testi autentici di natura specialistica. Attraverso lo studio delle strutture sintattiche, grammaticali e lessicali del francese contemporaneo e delle sue varietà, si mira a fornire un percorso puntuale sui diversi processi di formazione del lessico. Inoltre, il corso si propone di introdurre lo studente allo studio delle lingue di specialità, nonché ai tratti che le differenziano dalla lingua generale nei loro aspetti linguistici, pragmatici, funzionali e traduttivi (francese-italiano). Si pretende di dare risposte alle necessità specifiche di comunicazione formale e funzionale che si pianificano nei diversi ambiti professionali, quali il commercio internazionale, l’economia circolare e la tutela degli ecosistemi marini. Particolare attenzione verrà data allo studio della fraseologia e della lessicografia specialistica francese. Dopo un inquadramento teorico di base, si forniranno gli strumenti metodologici utili all’analisi delle principali proprietà formali e semantiche delle unità fraseologiche in lingua francese, nonché alla classificazione e alla traduzione in lingua italiana delle stesse, attraverso esempi estratti da corpora specialistici e generici, dizionari e/o banche dati lessicografiche accessibili online.

Conoscenza e capacità di comprensione
Al termine del corso lo studente dovrà dimostrare di:
a) aver acquisito le principali strutture fonetiche, morfosintattiche, lessicali e fraseologiche della lingua francese;
b) comprendere un testo specialistico.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Al termine del corso lo studente dovrà essere in grado di:
a) comprendere e riutilizzare le principali strutture linguistiche del francese;
b) distinguere il lessico della lingua generale dai lessici di specialità;
c) comprendere e analizzare le principali strutture fraseologiche del francese;
d) utilizzare le conoscenze acquisite per la produzione e traduzione di testi scritti e/o orali pari ad un livello B1+ del QCERL.

Autonomia di giudizio
Al termine del corso lo studente dovrà dimostrare di essere in grado di:
a) applicare le conoscenze teoriche degli argomenti affrontati a lezione;
b) valutare l’uso del lessico nei diversi contesti comunicativi, soprattutto in ambito professionale;
c) mettere in pratica strategie comunicative pari ad un livello B1+ del QCERL.

Abilità comunicative
Al termine del corso lo studente dovrà dimostrare di essere in grado di:
a) mettere in pratica le strategie e le funzioni comunicative pari ad un livello B1+ del QCERL;
b) riconoscere gli aspetti contrastivi del lessico e della fraseologia e applicare la terminologia per descrivere la fraseologia;
c) mettere in atto le competenze linguistiche acquisite per presentare le problematiche analizzate nel modulo del docente.

Capacità di apprendimento
Al termine del corso il/la discente dovrà dimostrare di essere in grado di:
a) intraprendere e pianificare lo studio del materiale fornito dal docente;
b) selezionare i corpora e le risorse lessicografiche elettroniche per l'incremento della conoscenza del lessico e della fraseologia generale e specialistica;
c) fare un’autovalutazione dei contenuti acquisiti.

Prerequisiti

Per accedere al corso non è necessario alcun prerequisito. Si può iniziare da principiante assoluto.

Contenuti

Il percorso formativo è suddiviso in due moduli di 36 h ciascuno, per un totale di 72 h.
Il primo modulo “Il sistema linguistico del francese: tra norma ed uso” intende fornire un approfondimento teorico-pratico sugli aspetti fonetici, morfosintattici e lessicali della lingua francese contemporanea.
Il secondo modulo “Fraseologia, linguaggi di specialità e digital literacy”, invece, mira a fornire in un’ottica contrastiva (francese/italiano) un percorso introduttivo sulle seguenti tematiche:
- lingua di specialità;
- fraseologia generale e specialistica;
- lessicografia generale e specialistica.

Metodi didattici

L’insegnamento prevede lezioni frontali e interattive a cura della docente, volte a guidare lo studente nell’apprendimento degli argomenti oggetto del corso. Le lezioni, svolte dalla docente in lingua italiana e in lingua francese e con un approccio di tipo comunicativo, favoriranno la comprensione, la capacità di lettura, l'interpretazione e l'analisi dei fenomeni linguistici affrontati in aula. Al fine di verificare in itinere l’acquisizione degli argomenti trattati durante le lezioni sono previste attività guidate in aula sotto forma di esercizi, tâches e lavori di gruppo (exposés, travaux dirigés) volti ad accertare il raggiungimento degli obiettivi.

Verifica dell'apprendimento

L'esame è articolato in due prove:
Verifica del I modulo:
- test sulle strutture morfosintattiche e lessicali della lingua francese (durata 2 h);
- produzione scritta di 200 parole su un tema affrontato durante il corso (durata 45 min.);
Verifica del II modulo:
- lettura e traduzione di un testo a scelta di natura specialistica;
- presentazione/exposé di un progetto di lavoro individuale e/o di gruppo su uno degli argomenti affrontati nel II modulo.

Coloro che sono in possesso di una certificazione DELF pari ad un livello B2, sono esonerati dalla verifica del modulo I. A tal proposito, sono accettate le certificazioni DELF-DALF conseguite nel triennio precedente all’anno accademico in corso. Per il riconoscimento del diploma ESABAC, è necessario presentare alla docente l’attestato del voto in quindicesimi (unicamente della prova ESABAC e non dell’intero l’Esame di Stato) rilasciato dal Liceo e/o Istituto italiano.

Testi

F. Bidaud, Grammaire du français pour italophones, Torino, UTET, 2015.
M. T. Zanola, Che cos’è la terminologia, Roma, Carocci, 2018.
F. P. A. Madonia, A. Principato, Grammatica della lingua francese, Roma, Carocci, 2015.
J. Binon, S. Verlinde et al., Dictionnaire d’apprentissage du français des affaires, Paris, Les Éditions Didier, 2000.

Ulteriore materiale bibliografico in formato digitale open access verrà fornito durante il corso.

Altre informazioni

Il programma di studio è lo stesso per gli studenti frequentanti e non frequentanti, ma questi ultimi sono invitati a contattare la docente via mail per avere indicazioni in merito ad alcuni aspetti del programma.
Sarà, inoltre, possibile consultare il materiale fornito durante il corso e i relativi approfondimenti, accedendo all’aula virtuale presente sulla piattaforma e-learning di Ateneo.
La docente fornirà supporto e tutorato durante gli orari di ricevimento prefissati.

Mutuazioni