Università degli Studi di Napoli "Parthenope"

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico: 
2021/2022
Tipologia di insegnamento: 
Base
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Corso di afferenza: 
Sede: 
Napoli
Settore disciplinare: 
ISTITUZIONI DI DIRITTO PUBBLICO (IUS/09)
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
9
Anno di corso: 
1
Docenti: 
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
72

Obiettivi

Obiettivi formativi specifici
In linea con gli obiettivi formativi del Corso di Laurea, l’insegnamento di istituzioni di diritto pubblico fornisce allo studente le conoscenze di base per la comprensione delle regole di funzionamento dell’apparato costituzionale e pubblico, del rapporto tra autorità e libertà, del sistema delle fonti e delle regole di garanzia giuridiche e politiche. Lo scopo del corso è impartire la conoscenza dei principali istituti del diritto pubblico, con particolare riferimento alle fonti, al funzionamento degli organi costituzionali al rapporto tra ordinamento interno e Unione Europea. Gli obiettivi saranno conseguiti tramite lezioni, esercitazioni, seminari, tirocini, prove intercorso con il supporto del docente che durante tutto il percorso verifica i progressi degli studenti
In particolare il corso intende far acquisire:
1.Conoscenza e capacità di comprensione
Gli studenti acquisiranno conoscenza e capacità di comprensione degli istituti fondamentali del diritto pubblico, nonché del funzionamento degli organi costituzionali. Saranno in grado di comprendere gli elementi teorici ed applicativi inerenti il sistema costituzionale dell’ordinamento italiano, nonché di ricostruire gli istituti costituzionali sulla base di una comprensione sistematica e critica delle conoscenze acquisite.
2.Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Al termine del percorso formativo, gli studenti raggiungeranno un’approfondita conoscenza del funzionamento dell’apparato costituzionale e avranno sviluppato la capacità di interpretare ed applicare le norme in materia di diritto pubblico. Agli studenti verranno sottoposte fattispecie concrete inerenti al sistema costituzionale italiano in modo da sviluppare la loro capacità di comprensione e applicazione concreta della conoscenza acquisita.
3.Autonomia di giudizio
Il Corso favorisce lo sviluppo della capacità critica sia sui testi normativi sia sul diritto vivente, mediante un approccio orientato all’analisi delle dinamiche di organizzazione del potere pubblico. Gli studenti svilupperanno capacità di indagare, comprendere e analizzare criticamente i fenomeni giuridici e sociali del sistema istituzionale italiano. Lo studente acquisirà una adeguata comprensione del sistema politico costituzionale, anche in riferimento ai rapporti tra ordinamento europeo ed interno. Il percorso consentirà di acquisire ed incrementare la capacità di raccogliere ed interpretare i fenomeni giuridici concreti, utili al fine di stimolare una riflessione autonoma su temi sociali, scientifici o etici ad essi connessi.
4.Abilità comunicative
Obiettivo del corso è far acquisire allo studente una buona capacità comunicativa mediante un’esposizione chiara. L’obiettivo è condurre lo studente a saper inquadrare gli istituti del diritto pubblico esponendo informazioni, problemi e soluzioni in modo chiaro e fluente, così da essere comprensibile a specialisti e non. Allo studente di istituzioni di diritto pubblico è richiesto lo sviluppo della capacità di descrivere ed approfondire gli argomenti oggetto di esame (indicati nel programma) in modo organico, argomentando le posizioni sostenute.
5.Capacità di apprendimento
Lo scopo del corso è migliorare e sviluppare le conoscenze dello studente, ma anche di porre le basi necessarie ad intraprendere gli studi successivi in modo autonomo. Gli studenti saranno sollecitati a confrontarsi con l’analisi di problematiche attuali e concrete in modo da consentire il confronto e la verifica in concreto delle competenze acquisite. Durante lo svolgimento delle lezioni (anche mediante seminari e prove intercorso) il docente interverrà sulle eventuali lacune e i problemi metodologici emersi durante lo svolgimento delle lezioni.

Prerequisiti

nessuna

Contenuti

Il corso può essere diviso in tre parti:
1.Organizzazione del potere pubblico (21 ore di insegnamento)
2. La forma di Governo italiana e gli organi costituzionali (26 ore di insegnamento)
3. Gli atti pubblici e la tutela dei diritti (25 ore di insegnamento)

In generale il corso ha ad oggetto lo studio dei principali istituti del diritto pubblico, con particolare riferimento alle fonti, al funzionamento degli organi costituzionali ed ai diritti e libertà.

Metodi didattici

lezioni frontali, approfondimenti seminariali, prove intercorso.

Verifica dell'apprendimento

La prova d'esame è finalizzato a verificare il raggiungimento degli obiettivi formativi sopra descritti.
L'esame consiste in una prova orale della durata orientativa di 20 minuti in cui sarà valutata la conoscenza degli istituti di base del diritto pubblico.
In particolare in relazione agli obiettivi formativi, lo studente dovrà dimostrare di aver acquisito:
1. Conoscenza e capacità di comprensione. Allo studente sarà richiesto di esporre oralmente le nozioni apprese.
2. Capacità di applicare conoscenza e comprensione. In sede d’esame può essere richiesto di spiegare, previa lettura, articoli della Costituzione e/o di commentare stralci di decisioni della Corte costituzionale.
3. Autonomia di giudizio. Allo studente sarà richiesto di illustrare le problematiche sottese agli istituti studiati e argomentare le diverse soluzioni.
4. Abilità comunicative. Allo studente è richiesto l’utilizzo di un linguaggio chiaro e preciso. Sarà richiesto di argomentare le tesi sostenute.
5. Capacità di apprendimento. Lo studente dovrà dimostrare di essere autonomo nel ragionamento giuridico.
Viene valutata la capacità di fare collegamenti ed esprimere una valutazione autonoma di quanto appreso.
Il voto finale
è espresso in trentesimi.
Per superare l'esame, lo studente deve riportare un voto non inferiore a 18/30.

Testi

Uno dei due testi a scelta:
- Bin, Pitruzzella, Istituzioni di diritto pubblico, Torino, Giappichelli, ultima edizione. ESCLUSO: Percorso I, CAPITOLO V e CAPITOLO VI. Percorso II: CAPITOLO V, CAPITOLO VI, Paragrafi 7,8,9 del CAPITOLO VII, CAPITOLO VIII)

-R. Bifulco, Diritto costituzionale, Torino, Giappichelli, ultima edizione

Altre informazioni