Università degli Studi di Napoli "Parthenope"

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico: 
2020/2021
Partizione: 
Cognomi A-L
Insegnamento: 
Tipologia di insegnamento: 
Caratterizzante
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Corso di afferenza: 
Corso di Laurea triennale (DM 270) in ECONOMIA AZIENDALE
Settore disciplinare: 
DIRITTO COMMERCIALE (IUS/04)
Crediti: 
9
Anno di corso: 
2
Docenti: 
Ciclo: 
Secondo Semestre

Obiettivi

Il corso si propone l’approfondimento della disciplina giuridica dell’attività d’impresa, esercitata da un imprenditore individuale o collettivo (società, consorzi, reti). Nucleo centrale della disciplina, trattata con costante attenzione alla sostanza economica caratterizzante i singoli istituti giuridici ed all’evoluzione dei mercati internazionali, è costituito dallo studio del diritto societario, dei princìpi generali di contabilità d’impresa, della disciplina delle crisi con particolare riguardo al fallimento ed al concordato preventivo.

Prerequisiti

Aver superato gli esami di Diritto privato e di Diritto pubblico

Contenuti

I blocco (10 ore):
L’Impresa e imprenditore. L’organizzazione dell’impresa. L’azienda. L’organizzazione della funzione gestoria e gli ausiliari dell’imprenditore (institori, procuratori, commessi). La contabilità. La pubblicità legale. Concorrenza sleale e diritto antitrust. La proprietà industriale (opere dell’ingegno; segni distintivi). Gli organismi di cooperazione interaziendale: consorzi, società consortili, Gruppo europeo di interesse economico. Associazioni temporanee e raggruppamenti di imprese. Il contratto di rete. I titoli di credito (concetti generali e classificazioni; assegno bancario; cambiale; cambiale finanziaria; titoli rappresentativi). I valori mobiliari. Gli strumenti di pagamento.
II blocco (18 ore):
La crisi dell’impresa. Il sistema delle procedure concorsuali nel Codice della crisi e dell’insolvenza. La liquidazione giudiziale: presupposti; dichiarazione; gli organi; gli effetti per il debitore e per i creditori; gli effetti sui rapporti giuridici in corso di esecuzione; gli effetti sugli atti pregiudizievoli per i creditori; l’accertamento del passivo e dei diritti altrui sui beni; la liquidazione e la ripartizione dell’attivo; la chiusura e la riapertura. Le soluzioni negoziali della crisi d’impresa: il concordato fallimentare; il concordato preventivo.

Metodi didattici

Il corso sarà organizzato in lezioni frontali in presenza ed a distanza, discussioni di carattere teorico-pratico, seminari. Durante il corso verranno presentati casi pratici, al fine di analizzare le diverse problematiche che ciascun argomento trattato può prospettare e per stimolare gli studenti ad individuare la migliore soluzione. Al corso è affiancato un servizio di tutoraggio studenti, che si svolge per n. 4 ore settimanali da settembre a giugno, con esclusione delle settimane di svolgimento degli esami e di vacanza accademica.

Verifica dell'apprendimento

L’esame si svolge in forma orale. Il voto sarà determinato sulla base di criteri valutativi che tengono conto dei seguenti parametri: comprensione della materia, conoscenza della disciplina, capacità espositive, capacità di ragionamento critico e dialettico del candidato.

18-20

Lo studente possiede una sufficiente conoscenza della disciplina degli argomenti di esame, ancorché con difficoltà espositive e/o lacune.

21- 24

Lo studente ha una discreta conoscenza della disciplina degli argomenti di esame, nonostante alcune lacune minori. Dimostra di aver compreso i principi della materia. Espone in maniera adeguata le proprie conoscenze.

25-27

Lo studente ha una buona conoscenza e comprensione degli argomenti di esame, pur con alcune incertezze su qualche domanda. Espone in maniera più che soddisfacente le proprie conoscenze. Mostra capacità di ragionamento giuridico.

28-30

Lo studente ha un’ottima conoscenza degli argomenti di esame ed ha pienamente compreso ed assimilato i principi della disciplina della materia. Risponde con sicurezza ed esposizione fluida. Dimostra propensione al ragionamento critico e capacità di svolgere con corretto metodo dialettico un’argomentazione giuridica.

Per superare l’esame lo studente dovrà aver raggiunto almeno la sufficienza su ciascuna delle tre macroaree tematiche del programma (I: Diritto dell’impresa – II: Diritto delle società – III: Contratti, titoli di credito, procedure concorsuali).

Testi

Cian (a cura di), Manuale di diritto commerciale, volume unico, 4a edizione, Giappichelli, Torino, 2021 (per intero).

Altre informazioni

Le lezioni saranno impartite nel secondo semestre. Le attività di tutoraggio sono impartite ogni settimana tutto l'anno con l'eccezione dei mesi di luglio ed agosto e del periodo 20 dicembre-10 gennaio

Mutuazioni

  • Corso di studi in ECONOMIA AZIENDALE - Percorso formativo in PERCORSO GENERICO