Università degli Studi di Napoli "Parthenope"

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico: 
2021/2022
Tipologia di insegnamento: 
Affine/Integrativa
Tipo di attività: 
Opzionale
Corso di afferenza: 
Corso di Corso di Laurea Magistrale in INGEGNERIA GESTIONALE
Sede: 
Napoli
Settore disciplinare: 
FISICA TECNICA INDUSTRIALE (ING-IND/10)
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
9
Anno di corso: 
1
Docenti: 
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
72

Obiettivi

Il corso si propone di contribuire alla formazione di ingegneri in grado di affrontare le tematiche connesse all'uso delle fonti rinnovabili dell’energia e alla loro integrazione con le fonti tradizionali. Particolare rilievo verrà dato all’energia solare per gli usi finali termici ed elettrici, all’energia eolica, all’energia geotermica e geotermoelettrica, all’energia da biomasse nonché agli elementi per l’analisi degli investimenti considerando le incentivazioni e le tariffe dei vettori energetici. Per tutte le tecnologie esaminate, verranno analizzati i principi di funzionamento, le metodologie per la stima della producibilità energetica e l’analisi tecnico-economica dell’investimento.
Verranno forniti elementi sulle Normative tecniche italiane per la diagnosi energetica nonché le nozioni di base per la pianificazione energetica del territorio.

Conoscenza e capacità di comprensione:
Lo studente deve dimostrare di conoscere:
- le nozioni fondamentali sulle fonti energetiche, sul loro utilizzo e sulla loro distribuzione;
- gli indici di valutazione economica degli investimenti;
- i principali concetti sui sistemi di cogenerazione;
- i componenti ed i sistemi per l’utilizzo delle fonti rinnovabili;
- il quadro delle incentivazioni nel settore delle fonti rinnovabili;
- le normative tecniche italiane per la diagnosi energetica;
- i principi della pianificazione energetica;
- l'analisi economica delle tecnologie studiate.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione:
Lo studente deve dimostrare di essere in grado di:
- poter formulare studi di prefattibilità con applicazione delle metodologie apprese;
- effettuare la valutazione tecnico-economica delle tipologie di sistemi studiati;
- affrontare le problematiche connesse all’impatto ambientale di sistemi energetici.

Autonomia di giudizio:
Lo studente deve essere in grado di effettuare autonomamente analisi di sensibilità di sistemi energetici al variare dei parametri operativi e delle condizioni al contorno.

Abilità comunicative:
Lo studente deve avere la capacità di colloquiare con gli esperti del settore con il relativo linguaggio tecnico della materia. Inoltre, deve essere in grado di spiegare, in maniera semplice, anche a persone non esperte del settore, le problematiche relative all’utilizzo dei sistemi energetici presi in esame ed alla loro integrazione.

Capacità di apprendimento:
Lo studente deve essere in grado di aggiornarsi continuamente, tramite la consultazione di testi e pubblicazioni inerenti il settore dei sistemi di conversione dell’energia, con particolare riferimento al settore delle rinnovabili e del relativo impatto ambientale.

Prerequisiti

È necessario avere acquisito le seguenti conoscenze relative alla Fisica Tecnica:
- concetti fondamentali relativi ai bilanci di massa ed energia;
- concetti fondamentali relativi ai componenti degli impianti ed agli impianti di conversione dell’energia.

Contenuti

Il corso intende formare gli allievi sulla valutazione energetico-economico-ambientale delle principali tecnologie di conversione dell’energia da fonte fossile o rinnovabile, con particolare riferimento agli impianti di cogenerazione. Inoltre, fornisce i principi di funzionamento delle tecnologie basate sull’utilizzo delle fonti rinnovabili e gli elementi per la valutazione dei vantaggi/svantaggi energetici, economici ed ambientali di tali tecnologie, nonché dei vettori energetici prodotti.

Metodi didattici

L'erogazione dei contenuti formativi avviene principalmente tramite lo svolgimento di lezioni frontali, esercitazioni e seminari. L'approccio didattico prevede la stimolazione della curiosità dello studente relativamente alla conoscenza di problemi pratici, ed allo sviluppo delle capacità di risolverli.

Verifica dell'apprendimento

L’obiettivo della prova d’esame consiste nel verificare il livello di raggiungimento degli obiettivi formativi precedentemente indicati. L’esame è diviso in 2 parti:
- prova scritta, suddivisibile in prove intercorso per gli studenti che seguono il corso, che rappresenta la base con cui si accede alla valutazione orale;
- prova orale, che inizia dalla discussione della prova scritta, e serve ad accertare la capacità di ragionamento dello studente in tempo reale sugli argomenti trattati durante il corso.

Testi

Dispense a cura del docente

Altre informazioni

codice teams: mk7lj0i