Università degli Studi di Napoli "Parthenope"

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico: 
2021/2022
Tipologia di insegnamento: 
Caratterizzante
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Corso di afferenza: 
Corso di Corso di Laurea Magistrale in SCIENZE E MANAGEMENT DELLO SPORT E DELLE ATTIVITÀ MOTORIE
Settore disciplinare: 
ORGANIZZAZIONE AZIENDALE (SECS-P/10)
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
6
Anno di corso: 
1
Docenti: 
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
48

Obiettivi

Il corso di “Gestione delle Risorse Umane” si propone di far acquisire ai partecipanti la conoscenza dei principali sistemi di gestione del personale come, ad esempio, quelli di reclutamento, selezione, valutazione e retribuzione, in modo tale che i partecipanti:
• siano in grado di comprendere vantaggi e svantaggi delle prassi utilizzate nelle aziende;
• siano in grado di applicare consapevolmente le politiche aziendali di gestione delle risorse umane.
Complessivamente, il corso mira a forgiare figure professionali competenti nell’analisi dei comportamenti organizzativi e delle dinamiche relazionali aziendali, preparati in materia di politiche di gestione delle risorse umane.

Prerequisiti

Conoscenza dei principi di base dell’Organizzazione Aziendale (livelli micro e meso di analisi organizzativa).

Contenuti

Le politiche di gestione delle risorse umane; la valutazione delle risorse umane; il mentoring nelle politiche digestione delle risorse umane (Approfondimenti); il mentoring ed il coaching nelle politiche di gestione delle risorse umane (Approfondimenti); la retribuzione; il burnout; un’analisi concettuale del benessere organizzativo; ill benessere organizzativo e le poliche di gestione delle risorse umane; etica, responsabilità sociale e benessere organizzativo.

Metodi didattici

Lezioni frontali, incontri seminariali di presentazione di casi aziendali conreti con testimoni scelti di eccellenza (campioni e manager del setttore sportivo), esercitazioni in aula sull’organizzazione del settote sportivo.

Verifica dell'apprendimento

Esame scritto articolato in quattro domande a risposta aperta da cinque punti ciascuna, e una domanda a risposta aperta da dieci punti, inerenti gli argomenti indicati nel programma.
Esame orale (per I candidati che superano la prova scritta con un punteggio pari almeno a 18/30), articolato in domande che partono da eventuali lacune dello scritto, per poi spaziare su tutto il resti del programma di esame.
La prova scritta e l’esame orale sono finalizzati alla verifica del livello di apprendimento dei principi, delle nozioni e degli argomenti indicati nel programma.
Tale verifica sarà condotta in base ai seguenti criteri: livello di conoscenza e approfondimento dei principi di studio delle politiche di gestione delle risorse umane; proprietà di linguaggio e chiarezza espositiva.

1. Numero delle prove che concorrono alla valutazione: 2
2. Obiettivo della prova: verifica del livello di apprendimento dello studente su aspetti fondamentali della materia
3. Modalità di somministrazione (scritto, orale, pratico): scritto e orale
4. Tempistica di svolgimento: in base al calendario di esami
5. Durata: prova scritta 1 ora; prova orale da 10 a 30 minuti circa
6. Tipologia (es. prova scritta a risposta chiusa, prova pratica, colloquio, ecc.): prova scritta a risposte aperte + colloquio
7. Misurazione conclusiva della prova d’esame: lo studente raggiungerà il punteggio minimo qualora riuscirà a dimostrare l’acquisizione di conoscenze di base relative allo studio delle politiche di gestione delle risorse umane. Lo studente otterrà il punteggio massimo quando dimostrerà di aver compreso, approfondito e introiettato tutti gli argomenti indicati nel programma, risultando in grado, altresì, di cogliere le interconnessioni fra gli stessi, e di fornire esempi applicativi concreti in relazione alle loro implicazioni manageriali.

Testi

Costa, G., Gianecchini, M. (2009). Risorse umane, persone, relazioni e valore. McGraw-Hill (cap. 5, 6, 9, 10, 12, 13, 14).
Kreitner, R., Kinicki, A. (Ed. 2004 o successive). Comportamento Organizzativo. Apogeo (cap. 3).
Varriale, L. (2008). Il mentoring nell’organizzazione aziendale. Ed. Giappichelli, Torino (cap. 1, 2, 3, 4).

Altre informazioni

Nessuna