Università degli Studi di Napoli "Parthenope"

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico: 
2020/2021
Tipologia di insegnamento: 
Base
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Corso di afferenza: 
Sede: 
Napoli
Settore disciplinare: 
STORIA DELLE ISTITUZIONI POLITICHE (SPS/03)
Crediti: 
6
Anno di corso: 
1
Docenti: 
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
48

Obiettivi

Il corso si propone di fornire agli studenti gli elementi fondamentali di teoria e storia delle istituzioni, ponendo a confronto le principali esperienze europee di civilizzazione economica e statuale.

Prerequisiti

Contenuti

Il corso analizza la correlazione esistente tra mentalità sociale, istituzioni e sviluppo economico, individuando le ragioni che determinano il benessere di alcuni Paesi e il mancato sviluppo di altri. Saranno proposte, inoltre, le principali tappe del processo europeo di civilizzazione economica e socio-istituzionale. Si evidenzierà, infine, il decisivo influsso dei processi educativi sullo sviluppo economico e sulle pratiche di buongoverno (Amighetti, Scognamiglio, Filangieri).

Metodi didattici

Il corso si articola in lezioni frontali e laboratori multimediali in cui gli studenti, sotto la guida dei dottorandi, e lavorando in squadra, elaborano in modo autonomo le conoscenze acquisite, finalizzandole all’elaborazione di un PowerPoint. Per avvicinare gli studenti alle istituzioni della cultura, sarà loro richiesta l’iscrizione a una biblioteca comunale e la consultazione di un testo utile alla stesura del PowerPoint finale e saranno proiettati in aula tre lungometraggi inerenti alle tematiche trattate.

Verifica dell'apprendimento

Corsisti: Frequenza del corso e dei laboratori; produzione di un PowerPoint costruito in gruppo e discussione dello stesso in aula.

Non corsisti: studio dei testi elencati nella bibliografia sottostante. Esame orale.

Testi

Programma di studio:

1) Sonia Scognamiglio, Le istituzioni della moda. Dalle strutture corporative all'economia politica. Napoli e Francia (1500-1800), Il Mulino, Bologna 2015.

2) Silloge di Storia delle istituzioni, reperibile presso il centro copie M.e.r.i.t., via Monte di Dio, e contenente i seguenti saggi:
a) Roland Mousnier, Istituzioni e società, in La Costituzione nello Stato assoluto, a cura di F. Di Donato, Edizioni Scientifiche Italiane, Napoli 2002, pp. 3-31.
b)Sonia Scognamiglio, Dall’impatto economico alla civilizzazione istituzionale. L’itinerario serendipitiano di un grande visionario delle scienze sociali, in «Le Carte e la Storia», 2/2016, pp. 24-32.
c) Douglass Cecil North, Istituzioni, in «Le Carte e la Storia», 2/2016, pp. 7-23.
d) Daren Acemoglu, James Robinson, Prosperità e povertà, in Perché le nazioni falliscono, Il Saggiatore, Milano 2013, pp. 81-108.
e) Sonia Scognamiglio, Istituzioni, mentalità sociale e sviluppo economico, in «QA – Rivista dell’associazione Rossi-Doria, 2/2014, pp. 141-162.
f) Richard Sennett, Il grande turbamento. Come la Riforma trasformò la collaborazione, in Insieme. Rituali, piaceri, politiche della collaborazione, Feltrinelli, Milano 2014, pp. 111-146.
g) Niall Ferguson, Società civili e società incivili, in Il grande declino. Come crollano le istituzioni e muoiono le economie, Mondadori, Milano 2013, pp. 90-108.
h) Robert Putnam, Spiegazione del rendimento delle istituzioni, in La tradizione civica nelle regioni italiane, Mondadori, Milano 1994, pp. 97-140.
i) Robert Putnam, Reciprocità, onestà e fiducia e Democrazia, in Capitale sociale e individualismo, Il Mulino, Bologna 2005, pp. 165-183 e 411-428.
l) Luis D. Herrera Amighetti, Educazione familiare e governabilità in Sud America, in M. Marini (a cura di), Le buone abitudini. L’approccio culturale ai problemi dello sviluppo, Donzelli, Roma 2016, pp. 193-205.
m) Seymour M. Lipset, Gabriel S. Lenz, Corruzione, mentalità e mercati, trad. it. da Corruption, Culture and Markets, in L. Harrison, S. P. Huntington, Culture matters. How values shape human progress, Basic Books, New York 2000, pp. 112-140.

Altre informazioni