Università degli Studi di Napoli "Parthenope"

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico: 
2020/2021
Tipologia di insegnamento: 
Affine/Integrativa
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Corso di afferenza: 
Corso di Laurea triennale (DM 270) in MANAGEMENT DELLE IMPRESE TURISTICHE
Settore disciplinare: 
DIRITTO PRIVATO (IUS/01)
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
9
Anno di corso: 
1
Docenti: 
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
72

Obiettivi

Il corso si propone di illustrare gli istituti fondamentali del diritto privato ed il loro schema base attraverso il quale ricondurli a sistema. Il punto di partenza è costituito dalle nozioni fondamentali del diritto privato; si passa quindi allo studio delle persone per poi procedere con l'analisi delle situazioni giuridiche soggettive attive e passive.
RISULTATI ATTESI DELL'APPRENDIMENTO
Conoscenza e capacità di comprensione:
Lo studente dovrà dimostrare di aver compreso lo schema base dei vari istituti e le nozioni fondamentali.
Capacità di applicare conoscenza e comprensione:
Lo studente dovrà dimostrare di conoscere i singoli istituti giuridici e la loro collocazione concettuale nell'ambito del sistema con particolare attenzione al settore turistico.
Autonomia di giudizio:
Lo studente dovrà dimostrare di aver acquisito la capacità di orientarsi attraverso i vari istituti in relazione all'esigenza di tutelare interessi differenti.
Abilità comunicative:
Lo studente dovrà dimostrare di aver acquisito un adeguato livello nel linguaggio tecnico-giuridico.
Capacità di apprendimento:
Lo studente sarà capace di applicare le conoscenze acquisite in via teorica a casi pratici.

Prerequisiti

Capacità di ragionamento

Contenuti

1. Le fonti del diritto: 8 ore. La norma giuridica, l'interpretazione, l'analogia.
2. La persona fisica e la persona giuridica: 10 ore. Capacità giuridica e capacità di agire. Gli ETS.
3. Le situazioni giuridiche soggettive: 30 ore. Proprietà e diritti reali, il contratto, la rappresentanza, la simulazione, l'invalidità, la risoluzione, la rescissione.
4. La responsabilità civile: 6 ore. Funzioni e struttura dell'atto illecito.
5. La tutela dei diritti: 6 ore. Pubblicità e trascrizione, prescrizione e decadenza.
6: La responsabilità patrimoniale: 6 ore. Mezzi di conservazione della garanzia patrimoniale.
7. I contratti tipici: 6 ore. I principali contratti nominati, il contratto di viaggio.

Metodi didattici

Il processo formativo prevede lezioni frontali ed approfondimenti sui singoli istituti del diritto privato e sul loro inquadramento teorico. Sono altresì previste esercitazioni su casi pratici allo scopo di testare l'applicazione delle regole esposte nel corso delle lezioni.

Verifica dell'apprendimento

L’esame consiste in una prova orale volta a valutare l'acquisizione dei principi di base e la capacità dello studente di orientarsi tra i vari istituti del diritto privato che sono stati trattati durante il corso. La durata della prova orale oscilla da 30 a 40 minuti circa. Saranno formulate 6 domande. La prima sulle persone fisiche, persone giuridiche oppure sui diritti reali e sarà attribuito un punteggio fino ad un massimo di 5 punti. Due domande saranno sulle obbligazioni e saranno attribuiti fino ad un massimo di 10 punti. Due domande saranno sui contratti e saranno attribuiti fino ad un massimo di 10 punti. Una domanda sarà sulla responsabilità civile, oppure sui contratti tipici e saranno attribuiti fino ad un massimo di 5 punti. Il voto finale corrisponderà ad una valutazione globale che terrà conto anche dell'abilità espositiva dello studente. Per superare la prova è necessario acquisire almeno la valutazione di 18/30.
A causa della situazione pandemica, da dicembre 2020 sono cambiate le modalità dell'esame con il sostenimento di una prova scritta sulla piattaforma di ateneo che consiste in una domanda a risposta aperta sulle obbligazioni, oppure sui contratti, alla quale sarà attribuito fino ad un massimo di 10 punti. Seguirà la prova orale con 3 domande, di cui 2 saranno sulle obbligazioni o sui contratti a cui sarà attribuito fino ad un massimo di 10 punti. Una domanda sarà sulla restante parte del programma a cui sarà attribuito fino ad un massimo di 10 punti.
Sono previste prove di verifica intermedie.

Testi

Lo studente può svolgere lo studio su qualsiasi manuale di diritto privato. Si segnala, comunque, il testo: V. Roppo, Diritto Privato. Linee essenziali, ult. ed., Giappichelli (escluso: le successioni ed il diritto di famiglia).
Lo studio del testo dovrà essere accompagnato dalla consultazione del codice civile in edizione aggiornata.

Altre informazioni