Università degli Studi di Napoli "Parthenope"

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico: 
2020/2021
Partizione: 
Matricole pari
Insegnamento: 
Tipologia di insegnamento: 
Base
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Corso di afferenza: 
Corso di Laurea triennale (DM 270) in SCIENZE MOTORIE
Settore disciplinare: 
ANATOMIA UMANA (BIO/16)
Crediti: 
6
Anno di corso: 
1
Docenti: 
Ciclo: 
Primo Semestre

Obiettivi

L'obiettivo del Corso di Anatomia Umana è descrivere sistematicamente e topograficamente la conformazione e la struttura del corpo umano nei suoi aspetti macroscopici e microscopici nei vari periodi della vita.
Descrivere l'organogenesi e le varie fasi dello sviluppo identificando le diversità individuali e costituzionali, fornire un approccio metodologico e propedeutico al ragionamento clinico.

Lo studente durante tale corso dovrà imparare e conoscere l’organizzazione strutturale del corpo umano dal livello macroscopico a quello microscopico nonché le più importanti informazioni di carattere anatomo-clinico e funzionali. Al termine del corso egli dovrà riconoscere le caratteristiche morfologiche funzionali dei sistemi, degli apparati, degli organi, dei tessuti e delle cellule dell’organismo umano, nonché i loro principali correlati morfo-funzionali, anatomo-topografici e anatomo-clinici. Egli dovrà inoltre acquisire la corretta terminologia anatomica con l’obiettivo principale di comunicare efficacemente con i colleghi, di comprendere e utilizzare la terminologia anatomica internazionale (FCAT) nei diversi contesti di ricerca e clinici.

Prerequisiti

Lo studente deve dimostrare di avere le conoscenze essenziali della cellula e dei tessuti.

Contenuti

Caratteristiche generali dell’organizzazione del corpo umano. La terminologia anatomica. Caratteristiche morfologiche generali delle ossa che compongono lo scheletro della testa e del collo e i relativi muscoli; lo scheletro del torace e i relativi muscoli; Il rachide e i muscoli del dorso; il bacino e muscoli dell’addome e del perineo; l’arto superiore e l’arto Inferiore.
Riferimenti morfo-funzionali degli apparati del corpo umano. Considerazioni generali sistemiche sugli apparati. Sistema nervoso centrale e periferico. Gli organi di senso.

Metodi didattici

Lezioni Frontali, Seminari, Attività Tecnico-Pratiche, Attività di Laboratorio sulla Valutazione ed il Controllo dell’Allenamento.

Verifica dell'apprendimento

La Valutazione dell’esame finale avverrà tenendo in considerazione 5 Indicatori prevalenti seconda apposite Scheda Valutativa:
• Conoscenze e Capacità di Comprensione
• Conoscenza e Capacità di Comprensione Applicate
• Autonomia di Giudizio
• Abilità Comunicative
• Capacità di Apprendere

Prova in Itinere
Gli Esiti della Valutazione della Prova Intermedia avranno carattere meramente orientativo e non determinante ai fini della Valutazione Finale.

Prova Scritta

Prova Orale

L’esame verterà su domande di carattere generale e specifico rispetto al programma delle lezioni. Per superare l’esame si terrà conto delle capacità di sintesi del candidato, della chiarezza e correttezza dell’esposizione. La votazione sarà espressa in 30/30 e la valutazione minima per superare l’esame è 18/30.

Testi

C. Palumbo, R. Rezzani, A. De Pol, A. Biggiani

Fondamenti di Anatomia-Lineamenti di Istologia e Fisiologia
EDIZIONI IDELSON-GNOCCHI

Altre informazioni

Apprendimenti Attesi
(relativi al EQF European Qualification Framework)
Conoscenze
Conoscenze avanzate di studio, che presuppongano una comprensione critica delle Teorie e dei Principi fondanti la Disciplina.
Abilità
Abilità avanzate, che dimostrino padronanza e capacità di risolvere problemi complessi ed imprevedibili in un ambito Educativo, Didattico e Sportivo sia di studio sia di lavoro.
Competenze
Gestire Attività o Progetti, tecnico-professionali assumendo la responsabilità di decisioni in contesti di lavoro o di studio.

Il docente è disponibile per un ricevimento con gli studenti presso il Dipartimento di Scienze Motorie e del benessere Via Medina, 40 previo contatto mail all'indirizzo:

.