Università degli Studi di Napoli "Parthenope"

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico: 
2020/2021
Tipologia di insegnamento: 
Caratterizzante
Tipo di attività: 
Opzionale
Corso di afferenza: 
Corso di Laurea triennale (DM 270) in ECONOMIA E COMMERCIO
Settore disciplinare: 
GEOGRAFIA ECONOMICO-POLITICA (M-GGR/02)
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
6
Anno di corso: 
3
Docenti: 
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
48

Obiettivi

L’insegnamento si propone di fornire agli studenti le conoscenze relative al rapporto tra sviluppo economico e spazio geografico in un’ottica globale con particolare attenzione al tema delle politiche di sviluppo locale e delle risorse.
CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE:
Lo studente deve dimostrare di saper conoscere e interpretare le problematiche relative a sviluppo, reti economiche, governance, mobilità e risorse dalla scala globale a quella locale.
CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE:
Lo studente deve dimostrare di aver compreso e sviluppato la capacità di analizzare i temi riguardanti lo sviluppo e la distribuzione delle risorse nelle diverse aree del Nord e del Sud del mondo.
AUTONOMIA DI GIUDIZIO:
Lo studente deve essere in grado di approfondire in maniera autonoma quanto appreso e sviluppare capacità critiche per interpretare le principali dinamiche relative alle tematiche analizzate.
ABILITÀ COMUNICATIVE:
Lo studente deve dimostrare una adeguata abilità comunicativa descrivendo i concetti in maniera chiara ed esaustiva attraverso un corretto utilizzo del linguaggio geografico.
CAPACITÀ DI APPRENDIMENTO:
Lo studente deve dimostrare una buona capacità di apprendimento utilizzando anche riferimenti bibliografici diversi per poter approfondire singole tematiche analizzate durante il corso.

Prerequisiti

Si richiedono conoscenze di base dei concetti fondamentali di Geografia economica.

Contenuti

Il programma prevede lo studio dei seguenti argomenti:
L’analisi geografica “critica e globale”; I concetti base: spazio, attori, territori, regione, relazioni, scala geografica, rappresentazioni, strumenti; La questione dello sviluppo; Le teorie della modernizzazione e le teoria della dipendenza; La popolazione: squilibri e disuguaglianze, distribuzione; La transizione demografica; Migrazioni: classificazioni, reti, diritti e cittadinanza, identità e cultura; La transizione post-fordista; I sistemi locali di produzione: i distretti industriali; Innovazione e territorio: i cluster tecnologici; Le imprese transnazionali: i modelli organizzativi e le implicazioni geografiche; Le catene globali di prodotto; La divisione internazionale del lavoro; Industrializzazione del Sud globale; Gli Investimenti Diretti Esteri; Le organizzazioni internazionali economiche; Dinamica locale-globale; Energia e geopolitica delle risorse: i consumi energetici mondiali e le previsioni dinamiche della domanda e dell’offerta; La situazione energetica in alcune aree geografiche; Le principali risorse energetiche e prospettive future.

Metodi didattici

Lezioni frontali, analisi di casi di studio proposti dal libro di testo e dal docente.

Verifica dell'apprendimento

La verifica si basa su una prova orale; per i corsisti potrebbero essere svolte verifiche periodiche per verificare le conoscenze acquisite e lavori di gruppo su specifiche aree tematiche analizzate durante il corso.

Testi

Bignante E., Celata F., Vanolo A., Geografie dello sviluppo. Una prospettiva critica e globale, Seconda edizione, Utet, 2022.
Approfondimenti (scaricabili da internet):
Verda M., Energia e Geopolitica. Gli attori e le tendenze del prossimo decennio, Ispi, 2014.
IAI, Geopolitica e politica estera italiana nell’era delle energie rinnovabili, IAI, 2020.
Osservatorio di Politica internazionale, La sfida geopolitica per la leadership della transizione verde, ISPI, 2021.
ISPI, Rapporto Lavori in corso, la fine di un mondo, 2020, ISPI.
ISPI, Il mondo che verrà, 2020, ISPI.

Altre informazioni