Università degli Studi di Napoli "Parthenope"

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico: 
2020/2021
Tipologia di insegnamento: 
Affine/Integrativa
Tipo di attività: 
Opzionale
Corso di afferenza: 
Corso di Laurea triennale (DM 270) in ECONOMIA AZIENDALE
Settore disciplinare: 
ECONOMIA ED ESTIMO RURALE (AGR/01)
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
9
Anno di corso: 
3
Docenti: 
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
72

Obiettivi

Il corso intende sviluppare le competenze con riferimento alle problematiche e specificità gestionali e organizzative delle imprese agroalimentari operanti lungo la supply chain, nelle fasi di produzione, trasformazione e distribuzione dei prodotti alimentari. Il corso si propone consentire a studentesse/i di:
- sviluppare le competenze con riferimento alle strategie delle imprese agroalimentari, considerando in modo specifico gli aspetti relativi ai fattori di competitività e il ruolo della regolamentazione pubblica;
- acquisire la capacità di analizzare e interpretare in modo critico l’evoluzione dello scenario competitivo e le relazioni tra le imprese e di comprendere le diverse forme di gestione e segnalazione della qualità dei prodotti.

Alla fine del corso studentesse/i devono essere in grado di:
Conoscenza e capacità di comprensione- dimostrare di comprendere: le specifiche caratteristiche delle imprese che operano nelle supply chain agroalimentari e le loro strategie competitive.
Capacità di applicare conoscenza e comprensione- dimostrare di aver sviluppato la capacità di analizzare e interpretare l’evoluzione dello scenario competitivo e le relazioni strategiche tra le imprese e di comprendere le diverse forme di gestione e segnalazione della qualità dei prodotti.
Autonomia di giudizio- dimostrare di aver sviluppato una capacità critica per valutare sia l’evoluzione dello scenario competitivo sia le possibili strategie competitive delle imprese.
Abilità comunicative- dimostrare di rispondere in modo chiaro, coerente ed esaustivo sia alle domande della prova scritta. Per sviluppare la capacità di veicolare in modo chiaro e compiuto le conoscenze acquisite sono previste discussioni in aula di articoli e rapporti.
Capacità di apprendimento- dimostrare una buona capacità di apprendimento riuscendo ad approfondire le proprie conoscenze utilizzando riferimenti bibliografici pertinenti e di rilievo per il campo oggetto di studio e di saper applicare in modo integrato le conoscenze acquisite in corsi precedenti con le ulteriori competenze che caratterizzano il corso.

Prerequisiti

Conoscenza di alcuni elementi di base della microeconomia (domanda, offerta e forme di mercato) e Economia aziendale.

Contenuti

Gli argomenti trattati nel corso sono organizzati in tre parti.
Parte I (24 ore) - Aspetti introduttivi, sistema agroalimentare definizione e strumenti di analisi (filiera, supply chain). Analisi della struttura dei settori: agricoltura, industria alimentare, distribuzione e ristorazione. Caratteristiche specifiche dei prodotti agroalimentari: offerta, domanda e mercato. Evoluzione delle preferenze dei consumatori. Il problema dell’asimmetria informativa sulle caratteristiche dei prodotti (sicurezza e qualità degli alimenti), differenziazione e qualità dei prodotti alimentari.

Parte II (18 ore) - Strumenti per segnalare e garantire le caratteristiche dei prodotti ai consumatori e nei rapporti di fornitura (marchi, standard e certificazioni). Strategie delle imprese e organizzazione del sistema agroalimentare. Evoluzione dei rapporti industria - distribuzione moderna. La marca commerciale.

Parte III (30 ore) - Regolamentazione dell’Unione Europea: sicurezza dei prodotti, qualità e informazione (etichettatura). Politica dell’UE - Strategia "Dal produttore al consumatore" per un sistema alimentare equo, sano e rispettoso dell'ambiente. Schemi di certificazione di qualità: di prodotto, ambientale e etico-sociale. Supply chain organizzate dalla distribuzione moderna: caratteristiche e problemi (potere di mercato e sostenibilità economica e sociale). Regolamentazione delle pratiche sleali nei rapporti tra imprese nella filiera agricola e alimentare.

Metodi didattici

Il corso è organizzato in lezioni convenzionali e discussione in aula di articoli/rapporti/materiale audiovisivo.

Verifica dell'apprendimento

La verifica si basa su una prova scritta, composta da 5 domande aperte ciascuna con una valutazione massima pari a 6 punti. Le domande dell’esame scritto sono finalizzate a valutare: le conoscenze acquisite, la capacità di elaborazione critica e la capacità di argomentare sulle problematiche affrontate nel programma.
La valutazione di ciascuna domanda tiene conto: della completezza ed esattezza delle risposte nonché della chiarezza nella presentazione delle argomentazioni. Il voto finale è dato dalla somma dei punteggi delle singole domande e la lode è assegnata in caso di risposte particolarmente ben strutturate e argomentate.

Tempo per la prova scritta 1 ora e 15 minuti.

L’esame, a meno di eventi imprevisti, si svolge il giorno indicato nel calendario degli appelli, pubblicato su Esse3 all’inizio di ciascun semestre. L’orario è stabilito e comunicato via Esse3 il giorno della chiusura delle prenotazioni.
I voti, dopo un numero di giorni congruo rispetto al numero di prenotati, sono pubblicati su Esse3.

Nel caso la prova risulti insufficiente o il voto non venga accettato è possibile, durante l’orario di ricevimento o concordando specifici incontri, vedere il compito per analizzare errori e imprecisioni.

Per chi segue il corso è prevista la possibilità di svolgere due prove intermedie, con le stesse finalità sopra evidenziate per l’esame finale. Date e orari delle prove intermedie, anche in funzione del calendario didattico, sono concordate in aula con studentesse/i frequentati. La seconda prova intercorso, che si svolge dopo la fine del corso, prevede anche la possibilità di rispondere a domande di recupero sulla parte del programma già oggetto della prima prova.

Testi

Dispense a cura del docente, una selezione di articoli/report e indicazioni su materiale audio/visivo che saranno disponibili, all’inizio del corso, sulla piattaforma e-learning.

Altre informazioni

Gli argomenti trattati nel corso sono organizzati in tre parti.
Parte I (24 ore) - Aspetti introduttivi, sistema agroalimentare definizione e strumenti di analisi (filiera, supply chain). Analisi della struttura dei settori: agricoltura, industria alimentare, distribuzione e ristorazione. Caratteristiche specifiche dei prodotti agroalimentari: offerta, domanda e mercato. Evoluzione delle preferenze dei consumatori. Il problema dell’asimmetria informativa sulle caratteristiche dei prodotti (sicurezza e qualità degli alimenti), differenziazione e qualità dei prodotti alimentari.
Parte II (18 ore) - Strumenti per segnalare e garantire le caratteristiche dei prodotti ai consumatori e nei rapporti di fornitura (marchi, standard e certificazioni). Strategie delle imprese e organizzazione del sistema agroalimentare. Evoluzione dei rapporti industria - distribuzione moderna. La marca commerciale.

Parte III (30 ore) - Regolamentazione dell’Unione Europea: sicurezza dei prodotti, qualità e informazione (etichettatura). Politica dell’UE - Strategia "Dal produttore al consumatore" per un sistema alimentare equo, sano e rispettoso dell'ambiente. Schemi di certificazione di qualità: di prodotto, ambientale e etico-sociale. Supply chain organizzate dalla distribuzione moderna: caratteristiche e problemi (potere di mercato e sostenibilità economica e sociale). Regolamentazione delle pratiche sleali nei rapporti tra imprese nella filiera agricola e alimentare.