Università degli Studi di Napoli "Parthenope"

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico: 
2018/2019
Tipologia di insegnamento: 
A scelta dello studente
Tipo di attività: 
Opzionale
Corso di afferenza: 
Corso di Corso di Laurea Magistrale in SCIENZE ECONOMICHE FINANZIARIE E INTERNAZIONALI
Settore disciplinare: 
ECONOMIA APPLICATA (SECS-P/06)
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
9
Anno di corso: 
2
Docenti: 
CERCIELLO MASSIMILIANO
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
72

Obiettivi

Il corso ha l'obiettivo di introdurre lo studente all'econometria, con particolare ma non esclusiva attenzione agli aspetti di policy. Il corso è finalizzato ad approfondire le teorie della politica economica e finanziaria utili all’interpretazione del contesto di crisi finanziaria che ha caratterizzato i paesi periferici dell’Eurozona negli ultimi anni. Tutti gli argomenti vengono trattati sia dal punto di vista teorico che da quello pratico, con molti esempi ed applicazioni con software econometrico. In particolare, si analizzeranno case studies dell’intervento pubblico in economia con particolare riferimento all’analisi della disuguaglianza, della povertà, della redistribuzione del reddito.

Risultati di apprendimento attesi:
Conoscenza e capacità di comprensione: Lo studente dovrà dimostrare di conoscere i concetti fondamentali della disciplina e di saperne utilizzare i principali strumenti per comprendere la soluzione di problemi economici e interpretare fenomeni empirici.
Capacità di applicare conoscenza e comprensione: lo studente deve dimostrare di aver compreso i metodi analitici utili a dare un giudizio, empiricamente fondato, sul successo di una politica pubblica.
Autonomia di giudizio: lo studente deve dimostrare di aver sviluppato una capacità critica nel valutare le implicazioni economiche dei risultati empirici utili per rispondere alle domande sull’attuazione e sugli effetti delle politiche pubbliche.
Abilità comunicative: Lo studente imparerà a comunicare i risultati delle analisi condotte con l'ausilio di strumenti econometrici.

Capacità di apprendimento: lo studente deve dimostrare una buona capacità di apprendimento riuscendo ad approfondire le proprie conoscenze su riferimenti bibliografici pertinenti e di rilievo per il campo oggetto di studio. Lo studente avrà modo di applicare le conoscenze acquisite in corsi precedenti integrandole alle ulteriori competenze professionalizzanti che caratterizzano il corso.

Prerequisiti

È richiesta la conoscenza dei concetti di base di microeconomia, macroeconomia, e statistica.

Contenuti

I blocco di lezioni (24 ore):

Regressione lineare con regressori multipli. Verifica di ipotesi e intervalli di confidenza nella regressione multipla. Funzioni di regressione non-lineari. Valutazione di studi basati sulla regressione multipla. Regressione con dati panel. Regressione con variabile dipendente binaria. Regressione con variabili strumentali. Esperimenti e quasi esperimenti.
II blocco di lezioni (24 ore):
Politica pubblica, implementazione ed effetti. Valutare l’implementazione delle politiche. Valutare gli effetti delle politiche.
III blocco di lezioni (24 ore):
La diseguaglianza. La misura della diseguaglianza. La povertà. Bilancio pubblico e distribuzione del reddito. La distribuzione del reddito nel mondo. Distribuzione e redistribuzione del reddito in Italia.

Metodi didattici

Lezioni frontali, esercitazioni a cadenza settimanale.

Verifica dell'apprendimento

La verifica si basa su una prova scritta strutturata al fine di valutare il conseguimento da parte dello studente degli obiettivi formativi. Per valutare l’acquisizione e la profondità di apprendimento delle conoscenze teoriche generali, sono contemplate nel compito scritto delle domande aperte sugli argomenti del programma; nel rispondere alle domande gli studenti dovranno dar prova di saper esporre i concetti fondamentali appresi durante il loro studio. Se il docente lo ritiene opportuno, per valutare meglio la preparazione, può anche essere svolto un colloquio orale. La votazione assegnata al colloquio orale viene espressa in trentesimi e fa media con quella della prova scritta (con eguale ponderazione) ai fini della votazione finale.

Testi

Stock J.H. e Watson M.W. Introduzione all’Econometria (terza edizione), Pearson Education Italia (u.e.).
Martini A., Sisti M. Valutare il successo delle politiche pubbliche. Il Mulino. (u.e.).
Baldini M., Toso S. Diseguaglianza, povertà e politiche pubbliche. Il Mulino (u.e.)

Altre informazioni