Università degli Studi di Napoli "Parthenope"

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico: 
2019/2020
Tipologia di insegnamento: 
A scelta dello studente
Tipo di attività: 
Opzionale
Corso di afferenza: 
Corso di Laurea triennale (DM 270) in MANAGEMENT DELLE IMPRESE INTERNAZIONALI
Settore disciplinare: 
LETTERATURA FRANCESE (L-LIN/03)
Crediti: 
6
Anno di corso: 
3
Docenti: 
DIGLIO Carolina
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
48

Obiettivi

Il corso si basa sulla lettura e sull’analisi di testi in lingua francese, con l’obiettivo di mettere in luce l’economia, la lingua e la cultura del Belgio, paese oggetto di studio. Gli obiettivi di apprendimento del corso possono essere così declinati:
Conoscenza e comprensione
Lo studente al termine del corso:
- conosce la storia del Belgio quale centro della contemporaneità;
- conosce la polarità tra letteratura ed economia;
- conosce la rappresentazione del turismo nella letteratura belga contemporanea.
Capacità di applicare
Lo studente al termine del corso:
- sa formulare inferenze ricavando informazioni implicite:
- associa informazioni date esplicitamente;
- collega informazioni date alla propria esperienza e/o enciclopedia culturale;
- formula previsioni e ipotesi di spiegazione integrando elementi testuali e non in lingua francese.
Autonomia di giudizio
Lo studente al termine del corso:
- comunica informazioni, conoscenze, opinioni significative e pertinenti rispetto all’argomento;
- esplicita informazioni, conoscenze, opinioni necessarie rispetto al proprio scopo e rispetto all'interlocutore;
- sa formulare un piano di quanto intende dire in base a criteri dati/in base a criteri propri.
Abilità comunicative
Lo studente al termine del corso:
- espone in lingua francese in modo chiaro e in ordine logico-cronologico fatti reali o immaginari, osservazioni e fenomeni, informazioni, concetti, opinioni;
- dà un adeguato spazio alle informazioni principali;
- pianifica un’esposizione scritta, servendosi di una serie di informazioni.
Capacità di apprendimento
Lo studente al termine del corso:
- sarà in grado di aggiornarsi e approfondire in modo autonomo argomenti in lingua francese.

Prerequisiti

Sarebbe auspicabile, sebbene non necessaria, la conoscenza delle strutture di base della lingua francese, corrispondenti ad un livello di partenza A1-A2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento (QCER). Tali prerequisiti saranno accertati mediante la somministrazione di un test di ingresso.

Contenuti

Il corso darà particolare attenzione ad aspetti della cultura, con un focus sul settore economico del Belgio, paese oggetto di studio, reperendo assiomi nei capolavori della letteratura e dimostrando come, con modulazioni espressive diverse, talvolta, i letterati anticipano le intuizioni degli economisti, i quali utilizzano il lavoro dei primi per chiarire i propri postulati. Il contenuto del corso è organizzato in moduli, la cui durata dipende dal livello di preparazione degli studenti e dalla loro familiarità con i concetti base della lingua francese. In media, il corso è articolato come segue:
I modulo (6 ore)
Histoire de la Belgique, un pays francophone.
II modulo (6 ore)
L’Union européenne dans l’œuvre de Jean-Philippe Toussaint.
III modulo (6 ore)
L’art en Belgique.
IV modulo (6 ore)
La Belgique et la contemporanéité.
V modulo (6 ore)
Le marketing d’une œuvre littéraire.
VI modulo (12 ore)
La Belgique et son économie.
VII modulo (6 ore)
Le post-modernisme.

Metodi didattici

Il corso alternerà, alle tradizionali lezioni frontali, alcune lezioni dedicate all’analisi di singoli testi, prevedendo altresì esercitazioni di gruppo nonché la visione di video in lingua francese.

Verifica dell'apprendimento

La valutazione degli apprendimenti si articola in tre momenti basilari: la valutazione iniziale, quella in itinere e quella finale. La valutazione formativa o in itinere è finalizzata a cogliere informazioni analitiche e continue sul processo di apprendimento degli studenti. Tale valutazione parziale, che misura le conoscenze acquisite e le abilità maturate al termine di un’attività o di un argomento di studio, viene espressa in occasione delle prove di verifica scritte e orali (test a risposta multipla, test a risposta aperta, svolgimento di questionari di comprensione orale). Essa favorisce l’autovalutazione da parte degli studenti e fornisce al docente indicazioni per attivare eventuali correttivi all’azione didattica o predisporre interventi di rinforzo/recupero, consolidamento, potenziamento.
L’esame consta in una prova orale in lingua italiana o in lingua francese. I criteri di valutazione e i punteggi sono determinati secondo la seguente scala:
- meno di 18/30, livello insufficiente: il candidato non raggiunge nessuno dei risultati di apprendimento previsti al punto “conoscenza e capacità di comprensione”;
- 18-20/30, livello sufficiente: il candidato raggiunge, in particolare, i risultati di apprendimento previsti al punto “conoscenza e capacità di comprensione”;
- 21-23/30, livello pienamente sufficiente: il candidato raggiunge, in particolare, i risultati di apprendimento previsti ai punti “conoscenza e capacità di comprensione” e “conoscenza e capacità di comprensione applicate”;
- 24-26/30, livello buono: il candidato raggiunge, in particolare, i risultati di apprendimento previsti ai punti “conoscenza e capacità di comprensione”, “conoscenza e capacità di comprensione applicate” e “autonomia di giudizio”;
- 27-29/30, livello molto buono: il candidato raggiunge, in particolare, i risultati di apprendimento previsti ai punti “conoscenza e capacità di comprensione”, “conoscenza e capacità di comprensione applicate”, “autonomia di giudizio” e “abilità comunicative”;
- 30-30 e lode, livello eccellente: il candidato raggiunge pienamente i risultati di apprendimento previsti ai punti “conoscenza e capacità di comprensione”, “conoscenza e capacità di comprensione applicate”, “autonomia di giudizio”, “abilità comunicative” e “capacità di apprendere”.
La prova orale (domande sui contenuti dei testi di riferimento) si intende superata se lo studente dimostra un livello almeno sufficiente di conoscenza rispetto ai risultati di apprendimento previsti quali obiettivi formativi del corso.

Testi

- Bridel, Yves, Beïda Chikhi, François-Xavier Cuche e Marc Quaghebeur (dir.), L’Europe et les Francophonies. Langue, littérature, Histoire, image, Bruxelles, PIE-Peter Lang, 2005.

Ulteriori indicazioni bibliografiche saranno fornite durante il corso. Ulteriore materiale didattico per la preparazione dell’esame e più precise indicazioni sulle parti dei testi consigliati sono disponibili sulla piattaforma eLearning d’Ateneo.

Altre informazioni

Codice del team corso di "Culture e studi in lingua francese": d3xpya5

Link al corso: https://teams.microsoft.com/l/team/19%3a1KKf_kJsD9RjKLR0K_rsQ-w65Oy2ev2UB3xn1jMqhoo1%40thread.tacv2/conversations?groupId=c19c6ea4-a319-45b3-bdae-ad9ab4a867ce&tenantId=017e16ae-f415-4f8d-9af0-a21b57cd448e