Università degli Studi di Napoli "Parthenope"

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico: 
2019/2020
Tipologia di insegnamento: 
Caratterizzante
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Corso di afferenza: 
Corso di Laurea triennale (DM 270) in INGEGNERIA INFORMATICA, BIOMEDICA E DELLE TELECOMUNICAZIONI
Settore disciplinare: 
TELECOMUNICAZIONI (ING-INF/03)
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
6
Anno di corso: 
1
Docenti: 
Ore di attivita' frontale: 
48

Obiettivi

- Conoscenza e capacità di comprensione: lo studente deve dimostrare
di conoscere e saper comprendere i Sistemi e le Reti di Telecomunicazione, e i principi fondamentali della teoria dei Segnali.

- Capacità di applicare conoscenza e comprensione: lo studente deve
dimostrare di essere in grado di risolvere problemi di bassa complessità sulle operazioni fondamentali sui segnali e di probabilità.

- Autonomia di giudizio: lo studente deve essere in grado di sviluppare la
capacità di analizzare criticamente i differenti sistemi di TLC, con particolare riferimento a casi di studio
differenti da quelli proposti durante il corso.

- Abilità comunicative: Lo studente deve avere la capacità di esprimere
chiaramente ed in maniera semplice concetti tecnici e di utilizzare
correttamente il linguaggio scientifico.

- Capacità di apprendimento: Lo studente deve essere in grado di
integrare ed aggiornare le conoscenze utilizzando fonti diverse.

Prerequisiti

La matematica di base della Scuola Secondaria Superiore.

Contenuti

SISTEMI DI TELECOMUNICAZIONI E SEGNALI
Cenni Storici sulle Telecomunicazioni (TLC).
I Sistemi di TLC. Schema di un Sistema di TLC analogico e Digitale. Sorgente; Trasduttore di Ingresso e di Uscita; Codificatore di Sorgente e di Canale; Modulatore; Canale; Demodulatore.
Segnali a tempo continuo e tempo discreto. Segnali a valori continui e valori discreti.
Segnali analogici e digitali.
Segnali elementari.
Serie di Fourier. Spettro di un segnale. Analisi nel dominio del tempo e della frequenza.
Banda di un segnale.
Conversione A/D.
Operazioni canoniche di trasformazione sui Segnali.

CENNI DI TEORIA DELLA PROBABILITA'
Approccio assiomatico. Risultati elementari. Eventi. Legge di Probabilità. Spazi
di Probabilità (discreti, continui). Mutua
esclusività. Probabilità condizionata. Indipendenza Statistica. Th di Bayes. Regola della catena. Th della
Probabilità Totale. Indipendenza tra eventi. Esperimenti ripetuti.
Canale Binario Simmetrico (BSC).
Codifica di canale. Calcolo della probabilità di errore nella codifica di canale.

CENNI DI RETI DI TELECOMUNICAZIONI
Classificazione di Reti.
Modello ISO-OSI e TCP/IP.
Accesso al canale condiviso.

Metodi didattici

Il corso è articolato in lezioni frontali ed esercitazioni in aula.

Verifica dell'apprendimento

Per gli studenti in corso sono previste due prove intracorso. La prima a valle del primo periodo didattico e la seconda a valle del secondo periodo didattico. I discenti potranno optare anche per un'unica prova di esame alla fine ti tutto il ciclo delle lezioni. L’obiettivo delle prove d’esame consiste nel verificare il livello di
raggiungimento degli obiettivi formativi precedentemente indicati.
La prima prova intracorso è articolato in una serie di domande a risposta multipla e a risposta libera. La seconda prova intracorso è articolato in una parte in cui viene chiesto di risolvere esercizi, e in una parte in cui vengono poste domande orali. L’esame complessivo è diviso in 2 parti: una prova scritta ed una prova orale.
- la prova scritta consiste nello svolgimento di esercizi di probabilità, con
l’obiettivo di valutare se lo studente ha la capacità di analizzarli e
risolverli con le metodologie affrontate durante il corso. Il risultato della
prova scritta ricadrà nelle seguenti classi di voto: A - (27-30); B (24-26); C
(21-23); D (18-20); E (15-17); F (insufficiente). Alla prova orale si accede
avendo ottenuto, alla prova scritta, una votazione pari almeno ad “E”. Il
tempo previsto per la prova scritta è di minimo 1 ora. Non è possibile consultare
materiale.
- una prova orale sul programma di esame.

Testi

1. Claudio PRATI, "Segnali e Sistemi per le Telecomunicazioni", McGraw-Hill, 2003.

2. Andrew S. TANENBAUM, David J. WETHERALL, "Reti di Calcolatori", V Edizione, Ediz. Mylab, 2018.

3. Dispense di lezione.

Altre informazioni

Il materiale didattico è disponibile sul sito "www.edi.uniparthenope.it".