Università degli Studi di Napoli "Parthenope"

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico: 
2019/2020
Partizione: 
Cognomi O-Z
Insegnamento: 
Tipologia di insegnamento: 
Base
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Corso di afferenza: 
Corso di Laurea triennale (DM 270) in ECONOMIA AZIENDALE
Settore disciplinare: 
ECONOMIA AZIENDALE (SECS-P/07)
Crediti: 
9
Anno di corso: 
1
Docenti: 
Ciclo: 
Primo Semestre

Obiettivi

Gli obiettivi del corso sono volti al consentire agli studenti l’acquisizione dei concetti di base dell’economia aziendale e la padronanza del linguaggio economico aziendale.
Tali obiettivi sono declinati nell’acquisizione del concetto di azienda come sistema aperto dotato di vari subsistemi, da quello organizzativo, a quello dei beni e delle operazioni di gestione, a quello informativo contabile.
Conoscenza e capacità di comprensione: lo studente potrà acquisire i concetti di base dell’economia aziendale nella triplice prospettiva dell’organizzazione, della gestione e della rilevazione. Lo studente potrà sviluppare capacità di analisi del comportamento economico delle aziende e individuarne le determinanti sul piano economico aziendale.
Capacità di applicare conoscenza e comprensione: lo studente svilupperà un'adeguata capacità di orientamento tra i vari temi dell’economia aziendale. Pertanto egli sarà in grado interpretare il comportamento economico delle aziende interpretando i risultati della gestione e il comportamento organizzativo dell’azienda secondo un approccio sistemico.
Autonomia di giudizio: lo studente sviluppare abilità e pensiero critico per comprendere il comportamento economico delle aziende e la loro fenomenologia sul piano della gestione, della rilevazione e dell’organizzazione.
Abilità comunicative: lo studente deve essere in grado di esporre in modo chiaro e compiuto sia alle domande della prova scritta, sia a quelle dell’eventuale prova orale. Lo studente apprenderà le modalità di comunicazione dei risultati delle analisi condotte dimostrando padronanza dei concetti e del linguaggio economico aziendale.
Capacità di apprendimento: lo studente deve acquisire capacità di apprendimento delle conoscenze e delle metodologie e del linguaggio necessario ad approfondire le tematiche oggetto di studio. Tale approccio consentirà la necessaria integrazione con le conoscenze acquisite in altri corsi e con quelle ancora da acquisire nella prosecuzione degli studi.

Prerequisiti

La frequenza del corso richiede conoscenze di base di matematica, normalmente acquisite nella scuola primaria e secondaria. Gli argomenti del corso saranno trattati consentendo di comprendere agevolmente le tematiche e raggiungere un livello omogeneo di conoscenze, indipendentemente dal livello di conoscenza acquisita nella scuola secondaria.

Contenuti

Il programma prevede lo studio dell’economia aziendale attraverso l’approccio sistemico alle caratteristiche e alla struttura delle varie tipologie aziendali. I modelli di management, la classificazione in aziende di erogazione e imprese, attraverso la diversa declinazione dei modelli di rilevazione delle operazioni di gestione. Il soggetto giuridico con approfondimento sul concetto di persona giuridica pubblica e privata, il soggetto economico e i modelli di governance. L’economicità aziendale, di gruppo e di natura collettiva, la condizione di equilibrio economico d’esercizio e lo sviluppo dell’adeguata potenza finanziaria. I concetti e le determinazioni quantitative della misura dell’efficacia e dell’efficienza. Gli aspetti della gestione finanziaria e gestione delle scelte di finanziamento e della formazione della struttura finanziaria. Tali argomenti vengono trattati anche nella prospettiva della rilevazione mediante l’analisi dei valori e lo studio delle metodologie di rilevazione e delle determinazioni quantitative.

Metodi didattici

Il corso è articolato in lezioni frontali ed esercitazioni. Queste ultime sono finalizzare all'esemplificazione degli aspetti metodologici dell’analisi dei valori e di quelli di natura logico-interpretativa sugli aggregati e sugli schemi di bilancio. I casi di studio costituiscono, inoltre, un elemento utile alla contestualizzazione dei concetti esposti a lezione con riferimento allo studio del sistema azienda relativo agli obiettivi e all'analisi sul piano organizzativo e gestionale.

Verifica dell'apprendimento

La valutazione dello studente consiste in una prova scritta e/o in una prova orale.
La prova scritta mira a verificare la capacità dello studente di risolvere correttamente anche numericamente dei problemi di interesse pratico. La prova orale permette di evidenziare il livello di approfondimento e consapevolezza raggiunto nello studio della materia.
La prova scritta consta di esercizi numerici e di domande teoriche; la prova orale prevede almeno tre domande: è obbligatoria nel caso in cui lo studente consegua una votazione compresa tra 15/30 e 17/30, facoltativa nel caso in cui lo studente consegua una votazione uguale o superiore a 18/30.

Testi

Marchi L., “Introduzione all’economia aziendale. Il sistema delle operazioni e le condizioni di equilibrio aziendale”, Giappichelli, Torino, 2015

Altre informazioni