Università degli Studi di Napoli "Parthenope"

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico: 
2019/2020
Tipologia di insegnamento: 
Caratterizzante
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Corso di afferenza: 
Corso di Laurea triennale (DM 270) in MANAGEMENT DELLE IMPRESE TURISTICHE
Settore disciplinare: 
DIRITTO COMMERCIALE (IUS/04)
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
6
Anno di corso: 
3
Docenti: 
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
48

Obiettivi

Il corso si propone di illustrare gli istituti fondamentali del diritto privato del turismo con particolare attenzione per i contratti turistici e per gli aspetti di responsabilità dei vari operatori del settore.
Conoscenza e capacità di comprensione:
Lo studente dovrà dimostrare di aver compreso lo schema base dei vari istituti e le nozioni fondamentali.
Capacità di applicare conoscenza e comprensione:
Lo studente dovrà dimostrare di conoscere e comprendere i singoli istituti giuridici e la loro collocazione concettuale nell'ambito del sistema.
Autonomia di giudizio:
Lo studente dovrà dimostrare di aver acquisito la capacità di orientarsi attraverso i vari istituti in relazione all'esigenza di tutelare interessi differenti.
Abilità comunicative:
Lo studente dovrà dimostrare di aver acquisito un adeguato livello nel linguaggio tecnico-giuridico e di essere in grado di esporre a terzi le diverse problematiche connesse ai vari istituti.
Capacità di apprendimento:
Lo studente dovrà dimostrare di essere capace di applicare le conoscenze acquisite a casi pratici.

Prerequisiti

Capacità di ragionamento. Nozioni basilari sull'impresa e sui contratti.

Contenuti

1. Le prenotazioni – 3 ore - Le diverse figure di prenotazione ed il loro inquadramento
2. I contratti di ospitalità – 6 ore – Il contratto di albergo. Il contratto di residence. Il contratto di campeggio.
3. La responsabilità dell’albergatore – 6 ore – Fondamento e caratteri.
4. I contratti di ristorazione – 3 ore – Il contratto di catering. Il banqueting.
5. Le locazioni turistiche e i contratti di multiproprietà – 6 ore – L’affitto di azienda turistica, le locazioni brevi, la multiproprietà reale, azionaria ed alberghiere.
6. I contratti di turismo organizzato – 9 ore – Il pacchetto turistico. La responsabilità dell’organizzatore e del venditore.
7. Trasporti e turismo – 6 ore – Il contratto di trasporto di persone. Il trasporto marittimo e ferroviario.
8. Turismo e diporto nautico – 3 ore – La nautica da diporto ed i contratti di utilizzazione di unità da diporto.
9. Distribuzione e pubblicità dei servizi turistici – 3 ore – La distribuzione integrata dei servizi turistici. La pubblicità dei servizi turistici.
10. Il danno da vacanza rovinata – 3 ore – L’evoluzione giurisprudenziale. La disciplina del codice del turismo.

Metodi didattici

Il processo formativo prevede lezioni frontali ed approfondimenti sui singoli aspetti. Saranno altresì effettuate esercitazioni e discussioni su casi pratici allo scopo di testare l’applicazione delle regole esposte nel corso delle lezioni.

Verifica dell'apprendimento

L’esame consiste in una prova orale volta a valutare l'acquisizione dei principi di base e la capacità dello studente di orientarsi tra i vari istituti del diritto del turismo che sono stati trattati durante il corso. La durata della prova orale oscilla intorno ai 30 minuti circa. Saranno formulate in totale 3 domande. La prima sarà formulata sui contratti di turismo e sarà attribuito un punteggio fino ad un massimo di 15 punti. Una domanda sarà sugli aspetti di responsabilità degli operatori nell’ambito del turismo e saranno attribuiti fino ad un massimo di 8 punti. Una domanda sarà sul settore dei trasporti, oppure sulle prenotazioni e saranno attribuiti fino ad un massimo di 7 punti. Durante lo svolgimento della prova sarà consentita la consultazione del codice del turismo. Il voto finale corrisponderà ad una valutazione globale che terrà conto anche dell'abilità espositiva dello studente. Per superare la prova è necessario acquisire almeno la valutazione di 18/30.

Testi

R. Santagata, Diritto del turismo. Utet. 5° edizione. Parte II, tutta
Lo studio del testo dovrà essere accompagnato dalla consultazione del codice del turismo aggiornato

Altre informazioni