Università degli Studi di Napoli "Parthenope"

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico: 
2019/2020
Tipologia di insegnamento: 
Lingua/Prova Finale
Tipo di attività: 
Opzionale
Corso di afferenza: 
Corso di Laurea triennale (DM 270) in ECONOMIA E COMMERCIO
Settore disciplinare: 
LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE (L-LIN/04)
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
9
Anno di corso: 
1
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
72

Obiettivi

Il corso si propone di offrire agli studenti una solida preparazione linguistica, volta in particolar modo allo sviluppo e all’acquisizione delle abilità indispensabili all’approccio ad un testo in lingua francese anche specialistico. Le lezioni, svolte dal docente in lingua e con un approccio di tipo comunicativo, tenderanno a favorire la comprensione, la capacità di lettura, l’espressione scritta e orale, fino ad acquisire un livello B1/B2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento (QCER). Al contempo, il corso intende fornire, in una prospettiva interculturale, conoscenze specifiche relative alla storia, alla cultura, all’ordinamento costituzionale e all’economia dei paesi della lingua di riferimento. Il corso è, inoltre, finalizzato ad introdurre gradualmente gli studenti allo studio della terminologia del linguaggio economico e commerciale.

Conoscenza e capacità di comprensione
Lo studente dovrà dimostrare di conoscere le principali strutture morfosintattiche della lingua francese nonché di comprendere un testo specialistico afferente ai suoi ambiti disciplinari di studio.
Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Lo studente dovrà dimostrare di saper applicare in produzione orale le principali strutture morfosintattiche della lingua francese nonché di comprendere un testo specialistico afferente ai suoi ambiti disciplinari di studio.
Autonomia di giudizio
Lo studente dovrà dimostrare di saper scegliere tra i diversi registri linguistici quelli più appropriati al contesto situazionale proposto dal docente.
Abilità comunicative
Lo studente dovrà dimostrare di saper comunicare in lingua francese in modo chiaro e appropriato a specifici contesti professionali.
Capacità di apprendimento
Lo studente dovrà dimostrare una buona capacità di apprendimento e di applicazione delle funzioni comunicative acquisite. Inoltre, lo studente dovrà dimostrare di saper comprendere un testo di francese specialistico.

Prerequisiti

Non sono richiesti prerequisiti. All’inizio del corso gli studenti sono invitati a sostenere una prova di accertamento del loro livello di conoscenza della lingua francese. Coloro che presentano all’inizio del corso una preparazione globale non corrispondente al livello A1-A2 sono invitati a seguire dei laboratori linguistici di lingua francese (organizzati in gruppi di débutants, faux débutants, étudiants de premier niveau). Alla conclusione dei laboratori, gli studenti sosteranno una prova scritta che, se superata con successo, consentirà loro di non sostenere la prova scritta in sede d’esame. La frequenza dei laboratori non sostituisce quella del corso.

Contenuti

Il corso è articolato in due parti (una parte di approfondimento della lingua francese come sistema linguistico e una parte dedicata ad approfondimenti di natura testuale).
La parte di approfondimento linguistico (morfologia e sintassi) verte su esercitazioni scritte e orali relative alle strutture ed elementi essenziali di morfologia, sintassi e lessico del francese, mirate alla comprensione e alla produzione scritta e orale su alcuni fondamentali aspetti tematici della vita quotidiana, nonché su argomenti di attualità.

I blocco (24 ore)
Particolare attenzione sarà data ai seguenti aspetti linguistici:
- fonetica e fonologia; i determinanti del nome; il sostantivo; l’aggettivo; gli aggettivi e i pronomi indefiniti; i numerali; il sistema pronominale francese; le preposizioni; il modo indicativo nei tempi presente, imperfetto, passato prossimo, futuro semplice; il modo imperativo; la frase affermativa, interrogativa e negativa.

II blocco (24 ore)
Particolare attenzione sarà data ai seguenti aspetti linguistici:
- il modo condizionale; l’infinito; l’accordo del participio passato; i gallicismi; l’espressione della quantità, della qualità, della temporalità e della spazialità;
- il modo congiuntivo nel tempo presente; l’espressione dello scopo, della causa, della conseguenza, della concessione; la forma passiva;
- condizione e periodo ipotetico; discorso diretto ed indiretto; concordanza, uso e modo dei tempi verbali; i connettivi.

III blocco (24 ore):
La parte monografica è dedicata ad una riflessione su alcuni aspetti centrali della storia della lingua francese, dell’economia e della politica, nonché ad una breve introduzione al sistema istituzionale e al diritto costituzionale della Repubblica francese nella sua configurazione attuale. Inoltre, attraverso la lettura, la comprensione e l’analisi di alcuni documenti autentici e a brani estratti dai materiali indicati in bibliografia, gli studenti saranno condotti, gradualmente, ad acquistare familiarità con la terminologia del linguaggio economico francese in una prospettiva comparativa con la lingua italiana e interculturale.
Particolare attenzione sarà data ai seguenti argomenti:
- la storia della lingua e della cultura francese;
- la Francia geografica e politica;
- la Francofonia;
- l’Unione europea;
- Parigi capitale economica;
- l’arte in Francia;
- la moda in Francia;
- la stampa in Francia;
- la comunicazione nel mondo degli affari;
- economia e mercato del lavoro francese;
- redazione di un CV – Europass;
- viaggiare in Francia e fare l’Erasmus in Francia;
- le imprese internazionali francesi.

Metodi didattici

Il corso si sviluppa sia attraverso percorsi di didattica frontale sia attraverso esercitazioni pratiche individuali o di gruppo. Il corso prevede, inoltre, lezioni erogate in modalità e-learning. Questo consente di utilizzare il paradigma di apprendimento sistemico-interazionista che mette al centro del processo il discente in uno sviluppo di auto-apprendimento attraverso l’interazione reciproca e la condivisione con il gruppo. Il lavoro di gruppo ed il gruppo stesso diventano un vero laboratorio didattico ed esperenziale.
Agli studenti è offerta anche l’opportunità di seguire conferenze e seminari di studiosi di chiara fama del mondo francofono, ospitati in Ateneo.

Verifica dell'apprendimento

L'esame consiste in una prova scritta (test a risposta aperta e multipla) e in una prova orale entrambe volte a valutare le abilità di comprensione, di interazione e di produzione, nonché a verificare le competenze acquisite dallo studente in relazione alla produzione orale. Il superamento dell’esame sarà attestato attraverso una valutazione “idoneo/non idoneo”.

Testi

F. Bidaud, Grammaire du français pour italophones, Torino, UTET, 2015 (grammatica consigliata);
C. Grimaldi, Parcours de langue et culture françaises au XXIe siècle, Napoli, ESI, 2015 (argomenti scelti dal docente);
J.-P. Fitoussi, Le théorème du lampadaire, Paris, Les Liens qui libèrent, 2013 (argomenti scelti dal docente);
D. Traina, Affaires et civilisation, Firenze, Minerva, 2012 (argomenti scelti dal docente).

Eventuali ulteriori indicazioni bibliografiche ed approfondimenti saranno fornite all’inizio del corso.

Altre informazioni

Per gli studenti già in possesso di una certificazione linguistica di conoscenza della lingua francese pari almeno a un livello B1 rilasciata da un Ente certificatore ufficiale, è previsto l’esonero dalla prova scritta, previa comunicazione al docente e presentazione del certificato. Per la prova orale gli studenti sono invitati a contattare il docente per concordare, durante l’orario di ricevimento, il materiale didattico oggetto della prova d’esame.