Università degli Studi di Napoli "Parthenope"

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico: 
2018/2019
Tipologia di insegnamento: 
Caratterizzante
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Corso di afferenza: 
Corso di Laurea triennale (DM 270) in INGEGNERIA CIVILE E AMBIENTALE PER LA MITIGAZIONE DEI RISCHI
Sede: 
Napoli
Settore disciplinare: 
COSTRUZIONI IDRAULICHE E MARITTIME E IDROLOGIA (ICAR/02)
Crediti: 
3
Anno di corso: 
3
Docenti: 
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
24

Obiettivi

La finalità del corso è quella di fornire i fondamenti teorici e pratici necessari alla analisi della sicurezza del costruito nelle aree allagabili. Vengono inoltre forniti i principi della modellazione idrologica ai fini di protezione idraulica del territorio in area urbana, che vengono consolidati mediante un’esercitazione progettuale.

***Risultati di apprendimento***

1) Conoscenza e capacità di comprensione

Tra i risultati di apprendimento del corso vi sono la conoscenza di argomenti specifici relativi alle seguenti conoscenze teoriche:
- complementi di Idraulica;
- modelli matematici per simulare la propagazione della piena nei sistemi di fognatura e nelle aree urbane;
- principi di teoria della probabilità, con riferimento all’Idrologia urbana;
- principi dell’Idrologia, con specifico riguardo ai problemi dell’Idrologia urbana, e metodi di calcolo. Il metodo generale fornito permette di comprendere questi temi, e le loro relazioni, organizzandoli in un sistema coordinato di conoscenze.

2) Capacità di applicare conoscenza e comprensione

Tra i risultati di apprendimento del corso vi sono le seguenti competenze applicative:
- caratterizzazione fisica e matematica di un problema di analisi della sicurezza del costruito;
- utilizzo critico di modelli matematici e software di modellazione idraulica. Tali competenze applicative vengono concretamente sviluppate mediante un esercizio progettuale.

3) Autonomia di giudizio

Tra i risultati di apprendimento del corso vi è la capacità di esprimere giudizi riguardo a problematiche di sicurezza del costruito, anche in presenza di dati incompleti:
- valutazione delle funzioni di un intervento
- capacità di discernere tra vantaggi e svantaggi relativi alle diverse opzioni progettuali;
- valutazione delle performance di software per la modellazione idraulica;
- valutazione degli effetti di un intervento di protezione idraulica del territorio, anche con riferimento a quelli di tipo ambientale e sociale.

4) Abilità comunicative

Tra i risultati di apprendimento del corso vi è la capacità di veicolare ai propri interlocutori le problematiche inerenti la sicurezza del costruito. In particolare, lo studente viene messo in grado di:
- affrontare la prova orale di esame;
- collaborare all’interno di un gruppo di lavoro, definendo obiettivi, attività, strumenti;
- presentare, anche a un pubblico non tecnico quale quello dei decisori politici, un elaborato progettuale relativo a problematiche e opere attinenti la protezione idraulica del territorio in ambito urbano.

5) Capacità di apprendimento

Tra i risultati di apprendimento del corso vi è la capacità da parte dello studente di identificare e approfondire in maniera autonoma i temi delle opere di protezione idraulica del territorio in ambito urbano, anche durante la successiva vita professionale.

Prerequisiti

Sono necessarie le conoscenze e le competenze acquisite negli insegnamenti precedenti di:
- Idraulica
- Costruzioni Idrauliche

Contenuti

- Richiami di teoria della probabilità (6 ore di lezione)

- Complementi alle conoscenze elementari di Idraulica e Sistemi di Drenaggio Urbano (12 ore di lezione)

- Assegno progettuale (6 ore)

Metodi didattici

Lezioni in aula e lavori di gruppo da svolgere in presenza e a casa in modo da rispondere agli obiettivi di apprendimento di conoscenze e di abilità.
Il materiale presentato a lezione viene reso disponibile sul sito web del docente.

Verifica dell'apprendimento

L’esame si svolge in forma orale. Durante l’esame avviene lo scrutinio dell’allievo con riferimento agli aspetti teorici trattati durante il corso di insegnamento, e vengono discussi gli elaborati progettuali. Lo studente deve dimostrare di aver compreso gli aspetti teorici e pratici contenuti nelle procedure progettuali assegnate, e la piena padronanza degli strumenti utilizzati per svolgere l’esercizio progettuale.

Testi

- J.A. Cunge, F.M. Holly Jr., A. Verwey, Practical aspects of computational river hydraulics, Institute of Hydraulic Research, Iowa University
- C. Montuori, Complementi di Idraulica, Liguori
-DIRECTIVE 2007/60/EC on the assessment and management of Flood risks
- The World Bank, Implementing nature based flood protection
- AAVV, Manuale sulle Fognature, Hoepli

Altre informazioni

Ricevimento:
Venerdì, 11:00-13:00
Su appuntamento (e-mail)