Università degli Studi di Napoli "Parthenope"

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico: 
2014/2015
Tipologia di insegnamento: 
A scelta dello studente
Tipo di attività: 
Opzionale
Corso di afferenza: 
Corso di Laurea Magistrale Ciclo Unico 5 anni in GIURISPRUDENZA
Sede: 
Napoli
Settore disciplinare: 
ECONOMIA AZIENDALE (SECS-P/07)
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
6
Anno di corso: 
5
Docenti: 
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
48

Obiettivi

L'obiettivo dell'insegnamento è quello di fornire le conoscenze specialistiche relative alla gestione ed al funzionamento degli uffici giudiziari, favorendo la comprensione dei processi di lavoro e dell'organizzazione delle risorse economiche.
Il corso passerà attraverso l’analisi dei seguenti argomenti: l’assetto istituzionale, la mission e le finalità del sistema giudiziario; il processo di modernizzazione; gli attori e le funzioni degli uffici giudiziari; il caseflow management; le information and communication technology a supporto dei processi di lavoro (processo telematico); la valutazione delle performance e le dimensioni del risultato.
Il corso si propone di sviluppare la capacità dello studente di comprendere il funzionamento e l’amministrazione degli uffici giudiziari; di formulare giudizi autonomi sui processi aziendali e sulle performance dell’ufficio giudiziario; di sviluppare quelle capacità di apprendimento utili ad intraprendere studi successivi con un elevato grado di autonomia.
Conoscenza e capacità di comprensione
Il corso si propone di fornire le conoscenze specialistiche relative alla amministrazione ed al funzionamento degli uffici giudiziari, favorendo la comprensione dei processi di lavoro e dell'organizzazione delle risorse economiche. Le conoscenze e la capacità di comprensione sono conseguite e testate mediante lo svolgimento di lezioni frontali e la presentazione di casi aziendali.
Capacità di applicare conoscenza e comprensione
La conoscenza che il corso si propone di impartire e la capacità di comprensione applicata dell’amministrazione degli uffici giudiziari è fondamentale per il giurista che nel corso dello svolgimento della sua professione interagirà in diversi modi con gli uffici giudiziari. La modalità di verifica di tali capacità di applicare conoscenza e comprensione consiste nello svolgimento di casi studio.
Autonomia di giudizio
Al termine del corso, lo studente sarà in grado di individuare e comprendere le logiche e i meccanismi di funzionamento degli uffici giudiziari nell’ambito del sistema giudiziario, L’autonomia di giudizio viene sviluppata e testata attraverso lo studio di casi aziendali.
Abilità comunicative
Al termine del corso, lo studente sarà in grado di comprendere e comunicare le logiche di amministrazione e controllo degli uffici giudiziari. Le abilità comunicative sono sviluppate tramite esercitazioni e mediante la presentazione e la discussione in aula di casi aziendali. La verifica dell’acquisizione delle abilità comunicative avviene tramite la valutazione della capacità espositiva e argomentativa dello studente, della sua efficacia comunicativa, della correttezza terminologica in occasione della prova di esame.
Capacità di apprendimento
Al termine del corso, lo studente avrà maturato capacità di apprendimento che saranno necessarie per intraprendere studi successivi con un elevato grado di autonomia. Le capacità di apprendimento sono conseguite e testate nell'ambito delle lezioni frontali, tramite esercitazioni pratiche e valutate attraverso lo svolgimento della prova di esame.

Prerequisiti

Contenuti

Il corso ha ad oggetto il management e l’organizzazione degli uffici giudiziari e del Sistema giudiziario nel complesso.
Il contenuto del corso può essere scomposto in più blocchi di lezione, la cui durata dipende dal livello di preparazione degli studenti e dalla loro familiarità con i concetti-base. Il corso è articolato come segue: nella prima parte (24 ore) sarà approfondita l’analisi dei seguenti argomenti:
l’assetto istituzionale, la mission e le finalità del sistema giudiziario; il processo di modernizzazione; nella seconda parte (24 ore) si approfondiranno gli attori del Sistema giudiziario e le loro funzioni; il caseflow management; le information and communication technology a supporto dei processi di lavoro (processo telematico); il controllo e la valutazione delle performance a supporto dei processi decisionali.

Metodi didattici

Lezioni frontali e casi studio

Verifica dell'apprendimento

L’effettiva acquisizione da parte degli studenti dei risultati di apprendimento attesi è accertata mediante lo svolgimento di una prova orale, consistente in un colloquio sugli argomenti trattati durante il corso.
Lo studente consegue il voto di 18/30, quando dimostrare di aver acquisito una conoscenza sufficiente degli argomenti oggetto di approfondimento nel corso. Per conseguire un punteggio pari a 30/30 e lode, lo studente deve invece dimostrare di aver acquisito una conoscenza eccellente di tutti gli argomenti trattati durante il corso.

Testi

Libro di testo:
Luigi Lepore (2011), Il sistema giudiziario italiano nella prospettiva economico-aziendale: governance e controllo.
Dispense ed altro materiale a cura del docente.

Altre informazioni