Università degli Studi di Napoli "Parthenope"

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico: 
2018/2019
Tipologia di insegnamento: 
Caratterizzante
Tipo di attività: 
Opzionale
Corso di afferenza: 
Corso di Corso di Laurea Magistrale in ECONOMIA DEL MARE
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
9
Anno di corso: 
2
Docenti: 
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
72

Obiettivi

Conoscenza e capacità di comprensione: Al termine del corso lo studente deve dimostrare di conoscere e saper comprendere l’approccio economico alla valutazione e alla gestione delle risorse naturali, con riferimento alle risorse direttamente o indirettamente coinvolte nei servizi di trasporto marittimo e alle relative problematiche ambientali.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Lo studente acquisire la capacità di impostare, risolvere e interpretare semplici modelli microeconomici di utilizzo delle risorse naturali (esauribili, rinnovabili, riciclabili), al fine di valutarne le implicazioni in termini di politica economica, nella prospettiva di un potenziale impiego presso enti pubblici e aziende marittime interessate ad ottimizzare l’impiego delle risorse e a contenere l’impatto ambientale dei trasporti marittimi.

Autonomia di giudizio: Lo studente deve essere in grado di valutare in maniera autonoma la portata e i limiti di validità dei risultati teorici esposti durante le lezioni frontali, e delle conseguenti implicazioni di politica economica delle risorse. Le esercitazioni sono strutturate in modo da fornire allo studente gli strumenti di apprendimento necessari a sviluppare l’autonomia di giudizio sulle questioni economico-politiche connesse all’utilizzo delle risorse naturali e alle relative ricadute sull’ambiente.

Abilità comunicative: Lo studente deve avere la capacità di spiegare le principali problematiche poste dai trasporti marittimi per le risorse naturali, in maniera chiara, sintetica e con proprietà di linguaggio. Lo studente deve padroneggiare sia il linguaggio scientifico delle materie economiche, in forma scritta e orale, sia la comunicazione a favore di interlocutori estranei al mondo accademico. Durante alcune esercitazioni gli studenti apprendono le migliori modalità di esposizione delle conoscenze apprese.

Capacità di apprendimento: Lo studente acquisisce la capacità di aggiornarsi continuamente, tramite la consultazione di pubblicazioni specialistiche riguardanti l’economia e la politica delle risorse naturali, preparandosi alla possibile frequenza di programmi di studio post-laurea. Lo studente sarà in grado di applicare le conoscenze acquisite a contesti differenti da quelli presentati durante il corso e in circostanze dettate dal mondo lavorativo o suggerite dall’informazione economica. La capacità di apprendimento viene stimolata attraverso l’assegnazione di esercizi da svolgere autonomamente e di incarichi di raccolta bibliografica.

Prerequisiti

È necessario avere acquisito e assimilato le seguenti conoscenze fornite da corsi di microeconomia di base o avanzata, o di economia applicata:
Massimizzazione dell’utilità e del profitto; minimizzazione dei costi di produzione
Equilibrio dei mercati in concorrenza perfetta e imperfetta
Teoremi del benessere
Fallimenti del mercato

Contenuti

Diritti di proprietà, esternalità e problemi ambientali.
Metodi di valutazione ambientale.
L’allocazione delle risorse esauribili.
Energia: la transizione dalle fonti esauribili alle fonti rinnovabili.
I beni comuni: pesca e risorse ittiche.
Le risorse riciclabili e l’economia circolare.
Il consumo di combustibili delle navi.
L’acqua tra risorse esauribili e rinnovabili.
Il cambiamento climatico.
Economia e politiche per il clima e l’energia.

Metodi didattici

Il corso sarà organizzato in lezioni frontali ed esercitazioni per un totale di 72 ore di lezione (9 CFU). La didattica frontale sarà orientata a stimolare l'esercizio delle abilità critiche e comunicative degli studenti, anche attraverso lavori di gruppo aventi ad oggetto l’analisi economica di casi studio.

Verifica dell'apprendimento

Le conoscenze acquisite, la capacità critica degli studenti e la chiarezza espositiva saranno verificate richiedendo l’esposizione in forma scritta e orale di alcuni argomenti affrontati durante il corso.
Le domande del docente serviranno ad accertare la capacità degli esaminandi di comunicare in maniera chiara ed esaustiva, con un linguaggio tecnico appropriato e di argomentare con padronanza. I candidati saranno stimolati ad esercitare la loro capacità di sintesi e l’autonomia di giudizio nel selezionare le informazioni più rilevanti ai fini di un’efficace comunicazione delle conoscenze apprese.
Il voto finale terrà conto dei seguenti aspetti:
-    Conoscenza e comprensione: padronanza della materia, come dimostrata dalla capacità di esporre i concetti basilari e avanzati in maniera corretta, concisa e completa (30%);
-    Capacità di applicare conoscenze e comprensione in ambiti diversi da quello originario e di esplorazione delle interrelazioni tra argomenti (30%);
-    Autonomia di giudizio: capacità autonome di selezione critica, di sintesi e di elaborazione delle fonti informative nella presentazione, nonché di argomentare in risposta a domande e osservazioni del docente (30%);
- Abilità comunicative: chiarezza, completezza, correttezza, uso di un linguaggio tecnico appropriato riguardo al testo scritto e all’esposizione orale (10%).

Testi

Testo di riferimento:

Tietenberg T., Lewis L. (2018), Environmental and Natural Resource Economics, 11th Edition, Routledge (capitoli 2, 4, 6, 7, 8, 9, 12, 14, 17, 18).

Argomenti specifici saranno approfonditi sui seguenti articoli:

Brander, J. A., & Taylor, M. S. (1998). The simple economics of Easter Island: A Ricardo-Malthus model of renewable resource use. American economic review, 119-138.

Graddy, K. (2006). Markets: the Fulton fish market. Journal of Economic Perspectives, 20(2), 207-220.

Altre informazioni