Università degli Studi di Napoli "Parthenope"

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico: 
2018/2019
Tipologia di insegnamento: 
Caratterizzante
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Corso di afferenza: 
Corso di Corso di Laurea Magistrale in ECONOMIA DEL MARE
Settore disciplinare: 
ECONOMIA E GESTIONE DELLE IMPRESE (SECS-P/08)
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
9
Anno di corso: 
1
Docenti: 
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
72

Obiettivi

Il corso si pone l’obiettivo di fornire conoscenze teoriche, concettuali e strumentali inerenti la gestione strategica delle principali tipologie d’impresa presenti nel meta-settore dell’economia del mare (ad esempio, compagnie armatoriali, gestori di porti, terminalisti, imprese turistico-costiere, cantieri, etc.).

Risultati di apprendimento attesi.
Conoscenza e capacità di comprensione: lo studente deve dimostrare di comprendere le problematiche relative alla gestione strategica d’impresa con riferimento all’ambito competitivo del settore dell’economia del mare.
Capacità di applicare conoscenza e comprensione: lo studente deve dimostrare di saper applicare le conoscenze acquisite nella soluzione di problemi reali di gestione strategica ed operativa d’impresa, ad esempio problemi quali il trasporto merci/persone, la selezione di un porto da servire, la scelta di segmenti target nella costruzione di navi. A tal fine il docente illustrerà diversi casi d’impresa durante le lezioni agli studenti frequentanti, oppure in sede di ricevimento per gli studenti non frequentanti.
Autonomia di giudizio: lo studente deve dimostrare la capacità di approfondire anche in modo autonomo le conoscenze acquisite riuscendo ad applicarle anche in contesti non specificamente proposti, valutando i principali processi critici nella gestione d’impresa ed individuando metodologie d’analisi per la risoluzione di problematiche manageriali.
Abilità comunicative: lo studente deve essere in grado di rispondere in modo chiaro, cogente e esaustivo alle domande formulate durante l’esame orale, correlando lo studio dei processi critici di impresa all’adozione dei relativi strumenti manageriali d’analisi, nonché alla discussione di case study identificati come best practice.
Capacità di apprendimento: lo studente deve dimostrare una buona capacità di apprendimento riuscendo ad approfondire le proprie conoscenze su riferimenti bibliografici pertinenti e di rilievo per il campo oggetto di studio. Deve essere in grado di poter analizzare e valutare situazioni complesse.

Prerequisiti

CONOSCENZA DI BASE DI ECONOMIA E GESTIONE DELLE IMPRESE.
Gli argomenti sono essenzialmente quelli forniti dagli insegnamenti di primo livello di area manageriale offerti dall’ateneo. Per gli studenti provenienti da corsi di laurea differenti sarà resa disponibile una integrazione che include precisi riferimenti bibliografici di testi che approfondiscono l’economia e gestione delle imprese. Concetti fondamentali sono: l’analisi dei processi critici, le determinanti del vantaggio competitivo, l’approccio customer-driven, l’orientamento al profitto, la gestione strategica ed operativa.

Contenuti

Il corso di Management delle Imprese della Blue Economy consente di approfondire il tema della gestione strategica ed operativa delle imprese presenti nel meta-settore dell’economia del mare. Nelle dinamiche competitive attuali, infatti, si rileva un’importanza crescente dell’adozione di uno strategic approach alla gestione delle organizzazioni – di natura pubblica e/o provata – nonché una rilevanza dell’analisi delle principali fonti di vantaggio competitivo.
Il modulo formativo, pertanto, è strutturato in due parti: a. una prima parte, che introduce al settore di riferimento ed ai modelli di gestione strategica di impresa; b. una seconda parte, che “verticalizza” selezionati processi critici nella gestione delle principali tipologie d’impresa presenti nel settore.
PARTE PRIMA
1.1. Il meta-settore dell’economia del mare (4 ore).
La strategia della Blue Growth in Unione Europea. Il contesto italiano: focus campano.
La dimensione dei settori ATECO compresi nel meta-settore dell’economia del mare: imprese, dipendenti, fatturato, valore aggiunto.
1.2. Introduzione alla gestione strategica d’impresa (20 ore).
Finalità, strategia e pianificazione strategica, strumenti di analisi interna, strumenti di analisi esterna, le fonti di vantaggio competitivo. Casi d’impresa.

PARTE SECONDA
2.1 Il contesto competitivo del trasporto merci (cargo shipping): focus sul business container (24 ore).
La domanda di trasporto marittimo merci. L’offerta di soluzioni di trasporto marittimo merci. I modelli di business. La specializzazione di trasporto. Il business container. Le alleanze strategiche delle imprese di trasporto container. Casi d’impresa.
2.2 Cruise Shipping: l’orientamento customer driven (6 ore).
Value proposition for customer. Le tipologie di offerte crocieristiche. Shipscape, cruiser experience e comportamenti intenzionali d’acquisto: i loyalty program. Casi d’impresa.
2.3 Il ruolo delle Port Authority nella gestione delle aree portuali (6 ore).
Port management: i processi critici. Port governance: i modelli principali. Port competitiveness: le determinanti del vantaggio competitivo. Casi di port authority.
2.4 Costal Tourism: attori, processi, relazioni (6 ore)
La gestione delle destinazioni turistiche. Il marketing collettivo delle destinazioni turistiche. DMO e processi di creazione di valore. Il ruolo della destination brand.
2.5 La gestione delle concessioni portuali: i terminalisti (6 ore)
Il business terminalistico: processi di internazionalizzazione. L’integrazione verticale dei carrier.

Metodi didattici

Lezioni frontali, analisi e discussione di casi d’impresa, lavori di gruppo.

Verifica dell'apprendimento

La verifica si basa su una prova orale al fine di valutare il conseguimento da parte dello studente degli obiettivi formativi. Per valutare l’acquisizione e la profondità di apprendimento delle conoscenze manageriali, nell’ambito del colloquio orale viene discussa l’adozione di strumenti di analisi e la risoluzione di casi d’impresa.
La votazione assegnata al colloquio orale viene espressa in trentesimi.

Testi

- Midoro, R., Parola, F. (2014). Le strategie delle imprese nello shipping di linea e nella portualità: dinamiche competitive e forme di cooperazione. Franco Angeli Editore, Milano.

- Dispense a cura del docente (si rimanda alla sezione “programma esteso”)

Altre informazioni

/