Università degli Studi di Napoli "Parthenope"

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico: 
2018/2019
Tipologia di insegnamento: 
Caratterizzante
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Corso di afferenza: 
Corso di Corso di Laurea Magistrale in ECONOMIA DEL MARE
Settore disciplinare: 
ECONOMIA DEGLI INTERMEDIARI FINANZIARI (SECS-P/11)
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
9
Anno di corso: 
1
Docenti: 
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
72

Obiettivi

Scopo dell’insegnamento è analizzare i rischi e le coperture assicurative per il mondo marittimo, vale a dire per la cosiddetta Blue Economy. La prima parte del corso è legata alla definizione dei rischi e alla loro gestione mentre il corpo centrale delle lezioni è dedicato allo studio delle logiche assicurative attraverso l’analisi del processo di individuazione del premio assicurativo, di gestione dei premi e di formazione della riserva sinistri. In ultimo, si analizzeranno le coperture marittime ed in particolare il funzionamento dei club Propert&Indemnity (P&I). Al termine del corso lo studente sarà in grado di: riconoscere le diverse fattispecie di rischio, individuare le logiche di gestione più efficaci, valutare il grado di copertura assicurativa per l’economia del mare.
Risultati di apprendimento attesi:
Conoscenza e capacità di comprensione: lo studente deve dimostrare di riconoscere i rischi e di individuare le logiche di gestione più adatte.
Capacità di applicare conoscenza e comprensione: lo studente deve dimostrare di saper applicare le conoscenze acquisite ai principali problemi di gestione del rischio. A tal fine il docente illustrerà diversi casi specifici di gestione del rischio durante le lezioni per gli studenti frequentanti oppure in sede di ricevimento per i non frequentanti.
Autonomia di giudizio: lo studente deve dimostrare di saper valutare il sistema dei rischi delle imprese marittime tenendo conto del ruolo delle coperture assicurative.
Abilità comunicative: lo studente deve avere la capacità di utilizzare correttamente la terminologia dei rischi per ragionare sui quesiti della prova scritta e dei lavori di gruppo o della prova orale.
Capacità di apprendimento: lo studente deve mostrare padronanza riguardo le principali nozioni e gli strumenti utili per la gestione dei rischi. Deve, inoltre, saper approfondire i contenuti di base proposti dal docente attraverso l’analisi autonoma di ulteriori riferimenti bibliografici.

Prerequisiti

Conoscenze di base di economia degli intermediari finanziari e finanza aziendale.Tuttavia, per gli studenti sprovvisti di tali conoscenze è comunque prevista un’integrazione con opportuna bibliografia di riferimento.

Contenuti

Il rischio e le sue classificazioni. Il sistema dei rischi e le logiche di gestione e copertura.
Il premio assicurativo. I processi assicurativi (assunzione delle esposizioni a rischio, gestione dei rischi e liquidazione delle prestazioni). Il rischio assicurativo e i suoi sottorischi. Il rischio operativo e il rischio d’impresa. Il rischio ambientale. Solvency II.
Il mercato delle polizze marittime e il ruolo dei clubs Property&Indemnity. La riassicurazione. L’InsurTech.
Il contenuto del corso può essere diviso in blocchi la cui durata dipende dal livello di preparazione degli studenti e dalla loro familiarità con i concetti di finanza aziendale e intermediari finanziari.
Blocco 1 (12 ore) - Il risk management
Il rischio e le sue classificazioni. Il sistema dei rischi e le logiche di gestione e copertura.
Blocco 2 (36 ore) – I rischi e le coperture assicurative
Il premio assicurativo. I processi assicurativi (assunzione delle esposizioni a rischio, gestione dei rischi e liquidazione delle prestazioni). Il rischio assicurativo e i suoi sottorischi. Il rischio operativo e il rischio d’impresa. Il rischio ambientale. Solvency II.
Blocco 3 (24 ore) – Le coperture assicurative marittime
Il mercato delle polizze marittime e il ruolo dei clubs Property&Indemnity. La riassicurazione. L’InsurTech.

Metodi didattici

Il corso prevede lezioni frontali durante le quali verranno discussi i contenuti del programma e presentati alcuni esempi di gestione del rischio finanziario eassicurativo. Il materiale didattico sarà scaricabile dalla piattaforma Moodle, in cui, oltre alle presentazioni usate durante le lezioni, sarà possibile trovare materiale addizionale per approfondimenti tematici.

Verifica dell'apprendimento

La verifica si basa su una prova scritta e su un lavoro di gruppo per gli studenti frequentanti, mentre la verifica consta di una prova scritta ed una orale per gli studenti non frequentanti. La prova scritta si compone di cinque domande a risposta aperta (cui è attribuito un punteggio massimo di 5 punti per ciascuna risposta) e di un esercizio (cui è attribuito un punteggio massimo di 5 punti).
Il lavoro di gruppo verte sull’analisi del sistema dei rischi delle imprese marittime.
La votazione del lavoro di gruppo o della prova orale è espressa in trentesimi e fa media con quella della prova scritta (con uguale ponderazione) ai fini della valutazione finale.

Testi

- Porzio C., Previati D., Cocozza R., Miani S., Pisani R. (2011) Economia delle imprese assicurative, McGraw-Hill, Milano (selezione di capitoli).
- Starita M. G., Malafronte I. (2014) Capital Requirements, Disclosure, and Supervision in the European Insurance Industry. New Challenges towards Solvency II, Palgrave Macmillan, Basingstoke (selezione di capitoli).
- Dispense a cura del docente.

Altre informazioni