Università degli Studi di Napoli "Parthenope"

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico: 
2018/2019
Tipologia di insegnamento: 
Caratterizzante
Corso di afferenza: 
Corso di Laurea Magistrale Ciclo Unico 5 anni in GIURISPRUDENZA
Settore disciplinare: 
ECONOMIA AZIENDALE (SECS-P/07)
Crediti: 
6
Anno di corso: 
5
Docenti: 
Ore di attivita' frontale: 
48

Obiettivi

Il corso si propone di impartire la conoscenza del bilancio, favorendone la comprensione quale strumento di comunicazione economico-finanziaria nella prospettiva dei principi contabili nazionali ed internazionali. In un contesto di globalizzazione, infatti, la conoscenza interdisciplinare (materie economico-aziendali e giuridiche) e la capacità di comprensione applicata degli standard contabili nazionali e internazionali, nonché degli aspetti fiscali, diviene fondamentale per il giurista che intende supportare il management nell'analisi, nella gestione delle complessità e nella soluzione delle questioni tecnico-giuridiche collegate alla gestione aziendale. Il corso si propone, inoltre, di sviluppare la capacità dello studente di raccogliere e interpretare i dati del bilancio ritenuti utili a determinare giudizi autonomi necessari a supportare i processi decisionali che hanno luogo in azienda; a comunicare informazioni, idee, problemi e soluzioni ai propri interlocutori; a sviluppare quelle capacità di apprendimento che saranno necessarie per intraprendere studi successivi con un elevato grado di autonomia.

Conoscenza e capacità di comprensione: Il corso si propone di impartire la conoscenza del bilancio, favorendone la comprensione quale strumento di comunicazione economico-finanziaria nella prospettiva dei principi contabili nazionali ed internazionali. Le conoscenze e capacità di comprensione sono conseguite mediante lo svolgimento di lezioni frontali, di esercitazioni e l'analisi dei documenti costitutivi del bilancio d'esercizio. La modalità di verifica di tali conoscenze e capacità consiste nello svolgimento di esercitazioni e nella lettura del bilancio d’esercizio.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione: La conoscenza che il corso si propone di impartire e la capacità di comprensione applicata degli standard contabili nazionali e internazionali diviene fondamentale per il giurista che intende supportare il management nell'analisi, nella gestione delle complessità e nella soluzione delle questioni tecnico-giuridiche collegate alla gestione aziendale. La modalità di verifica di tali capacità di applicare conoscenza e comprensione consiste nello svolgimento di esercitazioni e nell'analisi e lettura dei documenti costitutivi del bilancio d'esercizio.

Autonomia di giudizio: Al termine del corso, lo studente sarà in grado di raccogliere e interpretare i dati del bilancio ritenuti utili a determinare giudizi autonomi necessari a supportare i processi decisionali che hanno luogo in azienda. L’autonomia di giudizio viene sviluppata e testata attraverso lo svolgimento di esercitazioni e l'analisi e la lettura dei documenti costitutivi del bilancio d'esercizio.

Abilità comunicative: Al termine del corso, lo studente sarà in grado di interpretare i dati del bilancio ritenuti utili per comunicare informazioni, idee, problemi e soluzioni ai propri interlocutori; Le abilità comunicative sono sviluppate tramite esercitazioni e mediante l'analisi dei documenti costitutivi del bilancio d'esercizio. La verifica dell’acquisizione delle abilità comunicative avviene tramite la valutazione della capacità espositiva e argomentativa dello studente, della sua efficacia comunicativa, della correttezza terminologica in occasione della prova di esame, sia scritta sia orale.

Capacità di apprendimento: Al termine del corso, lo studente avrà maturato capacità di apprendimento che saranno necessarie per intraprendere studi successivi con un elevato grado di autonomia. Le capacità di apprendimento sono conseguite e testate nell'ambito delle lezioni frontali, tramite esercitazioni pratiche e valutate attraverso lo svolgimento della prova di esame, scritta e orale.

Prerequisiti

È necessario avere acquisito e assimilato le conoscenze fornite dal corso di Economia aziendale

Contenuti

Nell'ambito del primo modulo saranno approfonditi argomenti quali: la struttura e il contenuto del conto economico, dello stato patrimoniale, del rendiconto finanziario e della nota integrativa; gli altri documenti allegati al bilancio; le norme civilistiche in tema di bilancio e quelle del Testo Unico sulla Finanza; i principi contabili nazionali ed internazionali; gli obblighi informativi vigenti per le società quotate e non. Particolare attenzione sarà dedicata alle analogie e alle differenze esistenti fra disposizioni civilistiche e principi contabili nazionali da un lato e principi contabili internazionali dall'altro. Le immobilizzazioni materiali e immateriali; le rimanenze di magazzino.
Il contenuto del corso può essere scomposto in più blocchi di lezione, la cui durata dipende dal livello di preparazione degli studenti e dalla loro familiarità con i concetti-base. In media, il corso è articolato come segue:
I blocco (24 ore):
Gli aspetti formali del bilancio: struttura e contenuto del conto economico, dello stato patrimoniale, del rendiconto finanziario e della nota integrativa; gli altri documenti allegati al bilancio.
II blocco (24 ore):
Gli aspetti sostanziali del bilancio: la valutazione delle immobilizzazioni materiali e immateriali, e delle rimanenze di magazzino.

Metodi didattici

L’attività didattica del corso è organizzata in lezioni frontali ed esercitazioni

Verifica dell'apprendimento

L’esame finale prevede una prova scritta obbligatoria, avente ad oggetto sia argomenti di teoria generale sia di natura quantitativa, ed articolato in quesiti a risposta chiusa e/o aperta e esercizi. Sulla base dei risultati della prova scritta, è data facoltà allo studente di fornire elementi integrativi attraverso un colloquio orale. Durante il corso saranno svolte delle esercitazioni in itinere intese anche come occasioni di autovalutazione, da parte dello studente, dell'apprendimento realizzato.

Testi

Francesco Giunta e Michele Pisani (ultima edizione), Il Bilancio, Apogeo

Altre informazioni