Università degli Studi di Napoli "Parthenope"

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico: 
2016/2017
Partizione: 
Matricole dispari
Tipologia di insegnamento: 
Caratterizzante
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Corso di afferenza: 
Corso di Laurea triennale (DM 270) in ECONOMIA AZIENDALE
Settore disciplinare: 
RICERCA OPERATIVA (MAT/09)
Crediti: 
3
Anno di corso: 
3
Docenti: 
Ciclo: 
Secondo Semestre

Obiettivi

Il corso è finalizzato a formare uno studente dotato delle conoscenze e delle capacità necessarie per un efficace ed efficiente utilizzo dei patrimoni informativi presenti nelle imprese ed in grado di contribuire alla costruzione, all'aggiornamento e alla gestione di basi di dati, al fine di utilizzarle per l’analisi strategica dei dati di mercato, di valutare il posizionamento dell'impresa nei diversi segmenti di mercato, di valutare le potenzialità di espansione dei nuovi mercati e di analizzare gli andamenti dei beni ed effettuare previsioni dei beni di consumo e di investimento.
Conoscenze e capacità di comprensione
Scopo del corso è di offrire un’introduzione a concetti (“conoscere”) e tecniche fondamentali (“saper fare”) su basi di dati, su linguaggi di interrogazione e gestione e su tecniche e metodi di progettazione che potranno essere utili allo studente per la prosecuzione degli studi magistrali e per il suo futuro lavoro.
In particolare, relativamente alle conoscenze, verrà inizialmente approfondito lo studio delle basi di dati: il modello relazionale e i relativi linguaggi con riferimento ai sistemi esistenti (in particolare al linguaggio SQL). Verrà poi affrontato il processo di progettazione concettuale e logica delle basi di dati relazionali.
Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Particolare enfasi viene posta sull’aspetto applicativo, che è parte fondamentale del corso e della valutazione finale.
Lo studente sarà in grado di progettare prima concettualmente e poi logicamente un data base relazionale utilizzando adeguati strumenti. Alla fine del corso lo studente sarà in grado di sviluppare piccole applicazioni db-based effettivamente funzionanti a partire da progetti sviluppati durante il corso.
Autonomia di giudizio
Capacità di valutare la fattibilità di una progettazione basata su un data base management system. Conoscenze sulle effettive potenzialità che un DBMS mette a disposizione.
Abilità comunicative
Conoscenza della terminologia tecnica e degli strumenti di comunicazione disponibili in un ambiente dbms (report, maschere, moduli, applicazioni, .).

Prerequisiti

Sono richieste conoscenze di base di Informatica Generale, con particolare riferimento ai Tipi di Dati. È richiesta la capacità da parte dello studente di tradurre semplici problemi reali in algoritmi implementabili su di un elaboratore.

Contenuti

Blocco 1 – DATABASE (6 h):
1. Nozione di database
2. Uso di un database
3. Modello dei dati
a. Database non relazionali
b. Database relazionali
4. Il linguaggio SQL
Blocco 2 – OPERAZIONI DI DATA MANIPULATION IN SQL (6 h):
1. Interrogazioni su una tabella
2. Interrogazioni su più tabelle
3. Interrogazioni tramite operatori su insiemi
4. Subquery
5. Manipolazioni di dati
Blocco 3 – OPERAZIONI DI DATA DEFINITION IN SQL (6 h):
1. Creazione di tabelle
2. Tipi di dati
3. Vincoli
4. Comandi
Blocco 4 – PROGETTAZIONE DI BASI DI DATI (6 h):
1. Fasi di progetto di una base di dati
2. Modello ER
3. Documentazione nel modello ER

Metodi didattici

Per migliorare ed incrementare la capacità di apprendimento si cercherà di stimolare la curiosità e l’interesse presentando i risvolti “pratici” di quanto viene detto, o fatto, a lezione. Si cercherà di stimolare un colloquio continuo con gli studenti e di motivarli ad uno studio costante tramite “prove intercorso” che potrebbero anche valere per esoneri parziali di prove di esame.
Nelle lezioni verrà fatto uso di lucidi per presentare gli argomenti, adeguatamente corredati da elementi multimediali, per cercare di mantenere l’attenzione sempre vigile.
Lo studente sarà invitato ad approfondire gli argomenti presentati a lezione indicando siti web e risorse online di particolare interesse.
Ci sarà un ricorso continuo ad esempi da illustrare in aula da parte del docente o di esercizi da svolgere in aula o a casa dallo studente, con correzione nella lezione successiva.

Verifica dell'apprendimento

La verifica si basa su una prova scritta e su di un progetto per gli studenti frequentanti, mentre la verifica consta di una prova scritta ed una orale facoltativa per gli studenti non frequentanti. La prova scritta si compone di cinque domande a risposta chiusa (cui è attribuito un punteggio massimo di 2 punti per ciascuna risposta) e di due esercizi (cui è attribuito un punteggio massimo di 10 punti per ogni esercizio).
La votazione della prova orale è espressa in trentesimi e fa media con quella della prova scritta (con uguale ponderazione) ai fini della valutazione finale.

Testi

Atzeni P., Ceri S., Fraternali P., Paraboschi S., Torlone R. “Basi di dati” - Quinta edizione. McGraw-Hill ISBN 978-88-386-9445-5

Altre informazioni

Mutuazioni