Università degli Studi di Napoli "Parthenope"

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico: 
2018/2019
Tipologia di insegnamento: 
Affine/Integrativa
Tipo di attività: 
Opzionale
Corso di afferenza: 
Corso di Laurea triennale (DM 270) in ECONOMIA AZIENDALE
Settore disciplinare: 
ECONOMIA ED ESTIMO RURALE (AGR/01)
Crediti: 
6
Anno di corso: 
3
Docenti: 
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
48

Obiettivi

Il corso si propone di far acquisire allo studente gli strumenti necessari per analizzare le caratteristiche e le dinamiche evolutive delle imprese che operano nelle filiere agroalimentari; interpretare le relazioni di coordinamento verticale ed orizzontale tra imprese; sviluppare la conoscenza del quadro politico e istituzionale in cui operano gli attori del sistema agroalimentare; padroneggiare gli strumenti e le strategie per la valorizzazione delle produzioni agroalimentari.

Gli obiettivi di apprendimento del corso possono essere così declinati:
CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE:
Lo studente dovrà essere in grado di comprendere le attuali caratteristiche del settore agroalimentare con specifico riferimento all’evoluzione della domanda e dell’offerta di prodotti agroalimentari, alle dinamiche competitive delle imprese che operano a vario titolo nelle filiere e ai processi di integrazione verticale e orizzontale che possono instaurarsi tra le stesse.

CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE:
al termine del corso, lo studente dovrà dimostrare di saper applicare le competenze acquisite al fine proporre strategie competitive per rispondere alle principali sfide emergenti sui mercati agroalimentari e pianificare strategie per la valorizzazione delle produzioni agroalimentari.

AUTONOMIA DI GIUDIZIO:
Lo studente dovrà dimostrare di aver sviluppato la capacità critica per poter rielaborare i contenuti teorici e gli strumenti proposti durante il corso ed applicarli a casi di studio concreti, anche attraverso la realizzazione di project works che verranno proposti durante il corso, volti all’approfondimento di specifiche tematiche di attualità.

ABILITÀ COMUNICATIVE:
Lo studente dovrà dimostrare la capacità di veicolare in modo chiaro e compiuto le conoscenze acquisite, sia in occasione della prova scritta che del colloquio. La realizzazione dei project works assegnati durante il corso consentirà allo studente di predisporre una presentazione in power point ed esporre in maniera sintetica i risultati delle proprie analisi.

CAPACITÀ DI APPRENDIMENTO:
Lo studente dovrà dimostrare una buona capacità di apprendimento e di applicazione dei diversi contenuti affrontati durante il corso riuscendo ad approfondire le proprie conoscenze su riferimenti bibliografici pertinenti e di rilievo per il campo oggetto di studio.

Prerequisiti

Conoscenze di base di microeconomia e di economia aziendale.

Contenuti

Gli argomenti affrontati nell’ambito del corso possono essere articolati in tre aree tematiche principali corrispondenti ad altrettanti blocchi di lezione che saranno strutturati come segue:

1. I Blocco (2 CFU – 16 ore). Economia del sistema agroalimentare: struttura, strategie e processi in atto nel sistema agroalimentare italiano ed internazionale; organizzazione e prospettive dell'industria agroalimentare nazionale ed internazionale; sviluppo delle forme distributive moderne e i nuovi assetti dei canali commerciali nel sistema agroalimentare.
2. II Blocco (2 CFU -16 ore). Gestione delle imprese agroalimentari e delle forme di integrazione e cooperazione: analisi di competitività e posizionamento strategico; contratti, integrazione verticale e cooperazione; strategie delle imprese agroalimentari di adattamento ai mercati;
3. III Blocco (2 CFU – 16 ore). Politiche agroalimentari: politica agricola comunitaria; politica per la sicurezza e qualità degli alimenti; politica per la concorrenza.

Metodi didattici

Il corso sarà organizzato in lezioni frontali, momenti di discussione su temi ritenuti di particolare attualità e realizzazione e presentazione dei project works. Alcuni approfondimenti saranno disponibili in modalità blended.

Verifica dell'apprendimento

Durante il corso, per i frequentanti, un primo momento di verifica del grado di apprendimento è rappresentato dalla presentazione dei project works, per i quali ciascuno studente avrà una valutazione che farà media con quella ottenuta nelle altre prove di verifica al fine di calcolare il voto finale.
A fine corso, la prova di verifica consisterà in una prova scritta con 10 domande a risposta multipla volta a verificare le conoscenze acquisite e la capacità di comprensione, e in un colloquio orale, volto a verificare la capacità di veicolare in modo chiaro e compiuto le conoscenze acquisite.

Testi

Sodano V., Sassi M. e Marchini A. (2010). Economia agroalimentare: mercati e politiche. McGraw-Hill Editore, capitoli 1 (da 1.3 a 1.6); 3 (da 3.1 a 3.8); 5 (da 5.1 a 5.7); 7 (da 7.1 a 7.5); 8, 9 e 11.
Opportunità e minacce per la filiera corta e la vendita diretta in Italia, 2017. ISMEA, Programma Rete Rurale Nazionale disponibile online https://www.reterurale.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/17403

Ulteriori letture di approfondimento saranno rese disponibili sulla piattaforma Moodle di Ateneo

Altre informazioni

Per sostenere l'esame da 9 CFU gli studenti dovranno integrare il programma da 6 CFU con il modulo da 3 CFU