Università degli Studi di Napoli "Parthenope"

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico: 
2018/2019
Tipologia di insegnamento: 
Caratterizzante
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Corso di afferenza: 
Corso di Laurea triennale (DM 270) in SCIENZE DELL'AMMINISTRAZIONE E DELL'ORGANIZZAZIONE
Settore disciplinare: 
SOCIOLOGIA DEI PROCESSI ECONOMICI E DEL LAVORO (SPS/09)
Crediti: 
6
Anno di corso: 
2
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
48

Obiettivi

L’insegnamento intende fornire allo studente gli strumenti per comprendere i fenomeni sociali nelle loro diverse componenti strutturali e relazionali, con particolare riferimento ai processi economici e del lavoro (conoscenza e capacità di comprensione). Sono così valorizzate le competenze cognitive e relazionali utili all’analisi critica di processi sociali complessi, per lo studio dei quali sono presentate e testate le maggiori tecniche di ricerca sociale applicata (capacità di applicare conoscenza e comprensione). Inoltre, l’attitudine critica è stimolata dalla riflessione sui testi di autori classici e contemporanei del pensiero sociologico (autonomia di giudizio). Infine, lo studente è guidato alla pratica delle presentazioni in pubblico degli argomenti trattati, affinché acquisisca capacità comunicative nella costruzione e nell’esposizione di temi complessi legati alla contemporaneità (abilità comunicative). Lo studente deve essere progressivamente in grado di affinare ed approfondire le proprie conoscenze, anche attraverso l'esplorazione di materiali diversi da quelli proposti (capacità di apprendimento).

Prerequisiti

È importante che lo studente possegga una conoscenza di base (concetti fondamentali appresi nella scuola secondaria) di storia, filosofia e matematica.

Contenuti

L’insegnamento intende guidare lo studente nello studio del pensiero degli autori classici e contemporanei del pensiero sociologico, al fine di comprendere le componenti strutturali e relazionali di fenomeni sociali complessi, con particolare riferimento ai processi economici e del lavoro (6 CFU, 48 di lezione).

Metodi didattici

L'attivitò didattica del corso è organizzata in lezioni frontali, attività laboratoriali, lavoro individuale e di gruppo, presentazioni degli studenti.
Lo studente è guidato nella costruzione e nell’esposizione di presentazioni in pubblico, con particolare riferimento all’integrazione di testo e immagini per un’esposizione efficace. Particolare attenzione è data alle componenti non verbali della comunicazione, paraverbali, prossemiche, cinesiche, ecc.
La capacità di apprendimento dello studente è costantemente stimolata attraverso la visione di filmati, l’esplorazione di risorse web, l’utilizzo di presentazioni power point e la lettura di gruppo di documenti, articoli di giornale e testi complessi.

Verifica dell'apprendimento

La verifica dell’apprendimento è svolta attraverso una prova orale, che si articola in due colloqui rispettivamente con ognuno dei docenti del corso. Obiettivo della prova è la verifica delle conoscenze acquisite e della capacità di applicazione delle conoscenze stesse, nonché delle capacità di presentazione in pubblico. La durata della prova è variabile in base ai temi trattati nel colloquio e la misurazione conclusiva della prova avviene in base a un confronto tra i due docenti titolari dell’insegnamento. La valutazione è espressa in trentesimi.

Testi

1) Un testo a scelta tra:

- F. Crespi, Il pensiero sociologico, Il Mulino, Bologna, 2011;

- C. Trigilia, Sociologia economica. I. Profilo storico, Il Mulino, Bologna, 2011.

2) Un testo a scelta tra:

- M. Pascali, Decolorazione del lavoro nero nel processo di decostruzione del diritto penale del lavoro, Editoriale Scientifica, Napoli, 2008;

- M. Pascali, Malamusica. Neomelodia e legalità, Liguori, Napoli, 2014.

Altre informazioni