Università degli Studi di Napoli "Parthenope"

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico: 
2018/2019
Tipologia di insegnamento: 
Affine/Integrativa
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Corso di afferenza: 
Corso di Corso di Laurea Magistrale in SCIENZE E MANAGEMENT DELLO SPORT E DELLE ATTIVITÀ MOTORIE
Sede: 
Napoli
Settore disciplinare: 
PEDIATRIA GENERALE E SPECIALISTICA (MED/38)
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
6
Anno di corso: 
2
Docenti: 
Dott.ssa VALERIO GIULIANA
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
48

Obiettivi

Conoscenza e comprensione Lo studente deve dimostrare di conoscere e comprendere le fasi di crescita e di sviluppo psicomotorio e puberale, i requisiti psicofisici età correlati per l’idoneità alla pratica sportiva, gli effetti negativi dell’allenamento eccessivo, i principi di alimentazione, idratazione e integrazione nel sport, concetti elementari sulle principali malattie croniche pediatriche e implicazioni per la pratica sportiva.
Capacità di applicare conoscenza e comprensione Lo studente deve essere in grado di applicare le conoscenze pediatriche nei contesti sportivi: monitorare la progressione di un armonico processo di crescita staturo-ponderale e di sviluppo degli schemi motori, delle capacità coordinative e condizionali; riconoscere i segni di allenamento eccessivo; comprendere gli effetti di diete squilibrate e la necessità dell’uso di integratori; capire le problematiche relative alla pratica di esercizio fisico nelle più comuni malattie croniche pediatriche, prevenendo o gestendo gli effetti indesiderati che ne possano derivare.
Autonomia di giudizio Lo studente deve essere in grado di approfondire autonomamente quanto appreso, ponendosi in maniera critica e integrando le conoscenze derivanti dalle altre discipline, in modo da poter pervenire ad un’autonomia di giudizio sempre più ampia.
Abilità comunicative Lo studente deve essere capace di spiegare in maniera semplice, ma con un linguaggio scientifico corretto, le conoscenze apprese, con particolare riguardo alla pratica di allenamento sicuro sia nel giovane sano che in quello affetto da malattia, alla promozione di una corretta alimentazione e idratazione rivolta a bambini e adolescenti atleti, alla promozione dei valori dello sport.
Capacità di apprendimento: lo studente deve essere in grado di aggiornarsi in modo continuo ed autonomo, attraverso la consultazione di testi scientifici e di biblioteche on-line. Lo studente sarà stimolato a discutere in aula articoli scientifici tratti dalla letteratura soprattutto internazionale.

Prerequisiti

Possedere conoscenze fondamentali di Anatomia, Biologia, Fisiologia, Metodi e didattiche delle attività motorie, Metodi e didattiche delle attività sportive, Statistica.

Contenuti

Il corso è suddiviso in 5 blocchi
Fisiologia della crescita e dello sviluppo. Blocco 1 (9 hh)
Argomento 1 Meccanismi e modalità di crescita dalla nascita al giovane adulto. Fattori familiari ed ambientali che influenzano la crescita. Differenziazione sessuale, sviluppo puberale e funzione riproduttiva.
Argomento 2 Principali parametri antropometrici (peso, statura, segmenti corporei, indice di massa corporea, circonferenza vita, pliche cutanee). Tecniche di misurazione. Metodi di studio della crescita: le curve dei percentili.
Patologia della crescita e dello sviluppo. Blocco 2: (12 hh)
Argomento 1 Bassa statura, alta statura.
Argomento 2 Pubertà precoce e pubertà ritardata. L’amenorrea.
Nutrizione e sport. Blocco 3 (6 hh)
Argomento 1 Alimentazione dell' adolescente che fa sport.
Argomento 2 Idratazione e sport. Bevande sportive ed energetiche. Il colpo di calore: cause e prevenzione.
Argomento 3 Uso e abuso di integratori alimentari in età adolescenziale.
Attività motoria e sportiva. Blocco 4 (12 hh)
Argomento 1 Benefici dell’attività fisica. Livelli raccomandati di attività fisica.
Argomento 2 Età di inizio della pratica sportiva. La scelta dello sport nel bambino e nell’adolescente. Idoneità all’attività fisica e sportiva.
Argomento 3 Raccomandazioni per un allenamento sicuro. Rischi dell'allenamento giovanile intenso. I sintomi di allenamento stressante ed intensivo.
Argomento 4 Influenza dell’allenamento eccessivo sulla crescita staturo-ponderale, sullo sviluppo puberale e sulla funzione riproduttiva. Triade dell’atleta adolescente.
Argomento 5 Il ruolo dello sport per la valorizzazione delle diversità e delle unicità.
Argomento 6 Disturbi dell’ immagine corporea e sport.
Malattie croniche e sport. Blocco 5 (9 hh)
Argomento 1 Asma bronchiale, allergie alimentari. Anafilassi indotta dall’esercizio fisico.
Argomento 2 Celiachia.
Argomento 3 Diabete mellito.
Argomento 4 Obesità.

Metodi didattici

lezione frontale;
discussione di casi simulati; commento di lavori scientifici inerenti; proiezione di filmati didattici.

Verifica dell'apprendimento

Prova orale, volta ad accertare l'acquisizione 1) delle conoscenze e competenze sui principali argomenti trattati durante il corso 2) della capacità di rielaborare le stesse, effettuando collegamenti interdisciplinari e 3) della capacità di applicarle nei contesti sportivi. In particolare la prima parte verterà sugli aspetti relativi alla crescita normale o patologica, la seconda parte ai principi di nutrizione e idratazione, la terza ad aspetti specifici sull’allenamento sportivo, la quarta su una malattia cronica. La valutazione delle prove tiene conto della completezza ed esattezza delle risposte, nonché della chiarezza nella presentazione.
Per superare la prova è necessario acquisire almeno 18 punti su 30.

Testi

Dispense a cura del docente scaricabili dal sito http://www.motorie.uniparthenope.it/index.php/didattica/dispense/176-ped...
Calzolari AAVV 2006 Lo sport e il bambino – Quando proporlo e come sceglierlo. Editeam
Pastore 2010 Il bambino e lo sport - Tra agonismo e prevenzione. Editeam

Approfondimenti
Principi - Rubino - AAVV 2017 Pediatria generale e specialistica. Seconda Edizione Casa Editrice Ambrosiana, capitolo 6. Attività motorie e sportive, pp 139-158
G. Valerio. La pubertà precoce e il ritardo puberale: ruolo dell’ esercizio fisico. In “Endocrinologia e attività motorie” a cura di A. Lenzi, G. Lombardi, E. Martino, F. Trimarchi. Elsevier Masson Srl (Milano) 2008 pp 234-239
G. Valerio Il trattamento: l’attività motoria in “L’obesità del bambino: aspetti clinici e fisiopatologici” a cura di C. Maffeis Centro Scientifico Editore Torino, 2009 pp281-292
G. Valerio, V.Gallarato L’esercizio fisico in età evolutiva e il diabete. In “Transizione del Giovane con Diabete dalla Diabetologia Pediatrica alla Diabetologia dell’Adulto: Percorso Assistenziale Condiviso a cura di B. Capalbo, C. De Natale, G. De Simone, A. Franzese, I. Gaeta, D. Iafusco, F. Prisco pp 72-74 scaricabile da http://www.siedp.it/upload/Sillabus%20Diabete%20transizione%20%202009%20...

Altre informazioni