Università degli Studi di Napoli "Parthenope"

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico: 
2018/2019
Tipologia di insegnamento: 
Caratterizzante
Tipo di attività: 
Opzionale
Corso di afferenza: 
Corso di Laurea triennale (DM 270) in MANAGEMENT DELLE IMPRESE INTERNAZIONALI
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
9
Anno di corso: 
3
Docenti: 
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
72

Obiettivi

Il corso mira a fornire agli studenti strumenti teorici e metodologici per comprendere le questioni principali che la politica economica deve affrontare nel contesto economico globale alla luce anche degli eventi degli ultimi anni, dalla crisi finanziaria alla recessione seguita alle difficoltà dei debiti sovrani nell’Eurozona. L’insegnamento tiene conto, tra l'altro, delle trasformazioni recenti delle politiche di bilancio e monetaria e introduce il tema innovativo della stabilità finanziaria. In merito alle politiche per la crescita, particolare attenzione è dedicata al tema cruciale delle disuguaglianze.

Gli obiettivi di apprendimento del corso possono essere così declinati:

Conoscenza e capacità di comprensione
Gli studenti matureranno capacità di applicazione delle conoscenze acquisite nei seguenti ambiti:
• analisi delle relazioni funzionali tra le principali grandezze macroeconomiche e delle relazioni reciproche tra meccanismi di mercato ed intervento dello Stato.
• analisi dei provvedimenti proposti di politiche di bilancio e monetaria.
• analisi sulle ragioni che determinano l’intervento pubblico nell’economia, i modi in cui tale intervento si può sviluppare con riferimento ad una visione comparata dei principali sistemi capitalistici

Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Gli studenti svilupperanno la capacità di applicazione delle teorie a casi di politiche economiche tratti dall'attualità e dalla storia, dimostrando di saper generalizzare la portata di provvedimenti specifici e di saper interpretare le indicazioni teoriche in base al contesto istituzionale concreto.

Autonomia di giudizio
Lo studente dovrà dimostrare di aver sviluppato un approccio critico alla materia che gli permetta, in seguito, di approfondire anche in maniera autonoma le proprie conoscenze al fine di poter valutare la bontà delle soluzioni proposte e delle politiche delle principali istituzioni nazionali e sovranazionali.

Abilità comunicative
Lo studente dovrà essere in grado di rispondere in modo chiaro, cogente e esaustivo sia alle domande della prova scritta, sia a quelle dell’eventuale prova orale. Le abilità comunicative saranno affinate mediante la discussione in aula di casi studio attraverso cui lo studente imparerà a comunicare i risultati delle analisi condotte con l'ausilio di relazioni e grafici sintetici.

Capacità di apprendimento
Lo studente dovrà dimostrare una buona capacità di apprendimento riuscendo ad approfondire le proprie conoscenze su riferimenti bibliografici pertinenti e di rilievo per il campo oggetto di studio. Lo studente avrà modo di applicare le conoscenze acquisite in corsi precedenti integrandole alle ulteriori competenze professionalizzanti che caratterizzano il corso.

Prerequisiti

Alcune conoscenze di base di macroeconomia, microeconomia e statistica possono facilitare l’apprendimento, se già possedute dallo studente.

Contenuti

I blocco di lezioni (16 ore): I fondamenti
Introduzione alla politica economica – Motivazioni dell’intervento pubblico – La valutazione delle politiche economiche – I limiti della politica economica – Interdipendenza internazionale delle politiche.

II blocco di lezioni (40 ore): Politiche pubbliche e analisi comparata
Politica di bilancio – Regole e istituzioni della politica di bilancio – Politica monetaria – Stabilità finanziaria – Integrazione finanziaria internazionale e politica valutaria – Politica tributaria

III blocco di lezioni (16 ore): Crescita e lavoro
Concetti, teorie e politiche del lavoro – modelli di matching del mercato del lavoro - Produttività, Tecnologia ed Efficienza – Disuguaglianza e crescita economica

Metodi didattici

Il corso sarà organizzato in 3 lezioni frontali a cadenza settimanale, per un totale di 72 ore di lezione (9 CFU), articolate in lezioni frontali/teoriche, esercitazioni e lavori di gruppo. La didattica frontale sarà orientata a stimolare l'esercizio delle abilità critiche e comunicative degli studenti, anche attraverso l’analisi di casi studio tratti dalla letteratura o dall’attualità strutturati sotto forma di presentazioni multimediali da parte del docente con annessa discussione in aula.

Verifica dell'apprendimento

La verifica si basa su una prova scritta strutturata al fine di valutare il conseguimento da parte dello studente degli obiettivi formativi. Per valutare l’acquisizione e la profondità di apprendimento delle conoscenze teoriche generali, sono contemplate nel compito scritto delle domande aperte sugli argomenti del programma; nel rispondere alle domande gli studenti dovranno dar prova di saper esporre i concetti fondamentali appresi durante il loro studio. Se il docente lo ritiene opportuno, per valutare meglio la preparazione, può anche essere svolto un colloquio orale. La votazione assegnata al colloquio orale viene espressa in trentesimi e fa media con quella della prova scritta (con eguale ponderazione) ai fini della votazione finale.

Testi

Bénassy-Quéré A., Coeuré B., Jacquet P., Pisani-Ferry J., Petretto A., Russo F. Politica economica: Teoria e pratica, 2019 Mulino.

Articoli suggeriti e dispense disponibili durante il corso

Altre informazioni