Università degli Studi di Napoli "Parthenope"

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico: 
2018/2019
Tipologia di insegnamento: 
A scelta dello studente
Tipo di attività: 
Opzionale
Corso di afferenza: 
Corso di Laurea triennale (DM 270) in MANAGEMENT DELLE IMPRESE TURISTICHE
Settore disciplinare: 
DIRITTO PRIVATO (IUS/01)
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
6
Anno di corso: 
3
Docenti: 
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
48

Obiettivi

Il corso intende fornire aidiscenti competenze nel settore del diritto privato del turismo, con particolare riferimento ai profili di tutela del turista consumatore, nel contestonormativo dell’ordinamento europeo e nazionale. Il percorso di apprendimento – il quale dunque assume la centralitàdella prospettiva rimediale –intende muovere dalla disamina dei vari contratti turistici operanti nell’esperienza ordinamentale italo-comunitaria, per approfondire, in ciascuno deipossibili contesti di rilevanza, gli obblighi e i connessi profili di responsabilità civile del professionista, nonché – anche in ambito extracontrattuale – gli aspetti inerenti ai diritti del turista consumatore che siano meritevoli di tutela, le lesioni di tali diritti rilevanti per il sistema ordinamentale, e la determinazione del danno risarcibile. La precisazione, nella specifica prospettiva del turista consumatore, dei fondamenti della disciplina dei fatti illeciti e dell’inadempimento contrattuale, intende dunque spingersi fino ad esaminare i più articolati modelli di responsabilità operanti per l’attività di impresa turistica.
Gli obiettivi di apprendimento del corso possono essere così declinati:
Conoscenza e capacità di comprensione: Lo studente dovrà dimostrare di avere acquisito una conoscenza di base della regolamentazione giuridica di tutti gli istituti oggetto del corso, per acquisire adeguata conoscenza della teoria generale in materia tutela del consumatore, nonché la comprensione delle speciali funzioni di cui la responsabilità civile è investita con riferimento all’attività di impresa/professione turistica, con specifica attenzione alle modalità di prevenzione e risoluzione – anche stragiudiziale – delle controversie.
Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Lo studente, a seguito dell’analisi e simulazione di casi pratici, svilupperà capacità di analisi critica della disciplina vigente e capacità di collegare le fattispecie concrete alle fattispecie astratte.
Autonomia di giudizio: Lo studente, a seguito delle conoscenze e delle capacità acquisite, sarà in grado di selezionare ed interpretare la disciplina da applicare agli istituti oggetto del corso, nonché in grado di confrontarsi, autonomamente, con problematiche complesse. In particolare, tale autonomia di giudizio dovrà concretizzarsi nella capacità di individuare e risolvere problemi di tutela dei diritti e di risoluzione dei conflitti interindividuali e collettivi, anche con la produzione di pareri, soluzioni negoziali e processuali, pertinenti ed efficaci. Capacità queste essenziali nello svolgimento di qualsiasi attività professionale.
Abilità comunicative: Lo studente dovrà dimostrare di saper esprimere le conoscenze acquisite in modo chiaro ed efficace, con appropriata terminologia giuridica.
Capacità di apprendimento: Lo studente svilupperà capacità di approfondire le conoscenze acquisite attraverso l’aggiornamento costante delle fonti normative, giurisprudenziali e dottrinali, che gli permetteranno di seguire autonomamente l’evoluzione del diritto vivente e di affrontare con maturità successivi percorsi di studi specialistici ed esperienze professionali e lavorative.

Prerequisiti

Il corso è indirizzato agli studenti del Corso di Studio in Management delle Imprese Turistiche [MIT], e richiede che i discenti abbiano già appreso i contenuti di base del diritto privato, con particolare riferimento al diritto dei consumatori, alla responsabilità civile da atti illeciti ed alle materie dell’inadempimento e della responsabilità contrattuale. Pertanto, per poter sostenere l’esame di “Tutela del turista consumatore”, è richiesto il superamento dell’esame di “Diritto Privato”.

Contenuti

Il contenuto del corso verrà suddiviso nei seguenti blocchi di lezione:
I blocco (24 ore):
Le fonti del diritto privato del turismo. I contratti turistici.
II blocco (24 ore):
Turismo e responsabilità civile. La tutela dei diritti del turista.

Metodi didattici

Il corso sarà organizzato in lezioni frontali, discussioni di carattere teorico-pratico, seminari. Duranteil corso verranno presentati casi pratici, al fine di analizzare le diverse problematiche che ciascun argomento trattato può prospettare e per stimolare gli studenti ad individuare la migliore soluzione. Al corso è affiancato un servizio settimanale di tutoraggio studenti, con esclusione delle settimane di svolgimento degli esami e di vacanza accademica.

Verifica dell'apprendimento

Tutti gli studenti (corsisti e non corsisti) dovranno sostenere una prova di esame, consistente in un’interrogazione orale sugli argomenti del programma.
Il voto sarà espresso in trentesimi.

Testi

SANTAGATA R., Diritto del Turismo, 2018, 4ª edizione, Editore WoltersKluwer Italia (UTET), con esclusione delle seguenti parti: da pag. 27 a pag. 160; da pag. 355 a pag. 388.

Altre informazioni