Università degli Studi di Napoli "Parthenope"

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico: 
2017/2018
Partizione: 
Cognomi E-N
Insegnamento: 
Tipologia di insegnamento: 
Caratterizzante
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Corso di afferenza: 
Corso di Laurea triennale (DM 270) in ECONOMIA AZIENDALE
Sede: 
Napoli
Settore disciplinare: 
ECONOMIA AZIENDALE (SECS-P/07)
Crediti: 
9
Anno di corso: 
2
Docenti: 
Ciclo: 
Primo Semestre

Obiettivi

L’obiettivo del corso è quello di fornire tutti gli strumenti necessari per capire la logica contabile e padroneggiare la relativa tecnica, nonché conoscere il bilancio di esercizio. Il corso è sviluppato in modo da introdurre gli studenti ai modelli, ai processi e agli strumenti tipici della ragioneria generale ed applicata. L’enfasi viene posta, da un lato, sulla rilevazione contabile delle operazioni aziendali e, dall’altro, sulla redazione del bilancio d’esercizio. Lo studente sarà in grado, al termine del corso, di redigere le scritture contabili relative alle diverse operazioni aziendali, di predisporre il bilancio d’esercizio, di leggere il bilancio civilistico nei suoi tratti essenziali.
Gli obiettivi di apprendimento del corso possono essere così declinati:
Conoscenza e capacità di comprensione. Lo studente deve essere in grado di:
- Conoscere i modelli, i processi e gli strumenti tipici della ragioneria generale ed applicata;
- Conoscere il bilancio d’esercizio;
- Comprendere i collegamenti tra la contabilità e il bilancio d’esercizio.
Capacità di applicare conoscenza e comprensione. Al termine del corso, lo studente sarà in grado di:
- redigere le scritture contabili relative alle diverse operazioni aziendali;
- di predisporre il bilancio d’esercizio;
- di leggere il bilancio civilistico nei suoi tratti essenziali.
Autonomia di giudizio. Lo studente sarà in grado di:
- proporre e formulare giudizi originali di analisi dei valori economico-finanziari;
- proporre e formulare giudizi originali per il controllo “continuo” dei movimenti finanziari ed economici a livello complessivo aziendale.
Abilità comunicative. Lo studente deve essere in grado di rispondere in modo chiaro, cogente e esaustivo sia alle domande della prova scritta sia a quelle dell’eventuale prova orale. Attraverso le esercitazioni, lo studente svilupperà, inoltre, la capacità di presentare report di analisi della dinamica aziendale e bilanci d’esercizio.
Capacità di apprendimento. Lo studente deve essere in grado di aggiornarsi e approfondire in modo autonomo argomenti e fonti normative e regolamentari specifiche di ragioneria generale ed applicata.

Prerequisiti

Conoscenza dell’economia aziendale.

Contenuti

Obiettivi della contabilità d’impresa. Metodo della partita doppia. Funzionamento dei conti. Sistemi contabili. Processi di rilevazione contabile. Bilancio d’esercizio come «sintesi contabile». Rilevazione sistematica delle operazioni aziendali. Scritture di assestamento. Scritture di chiusura. Redazione del bilancio. Scritture di riapertura. Normativa in materia di bilancio di esercizio e principi contabili. Ruolo e postulati del bilancio. Schemi di bilancio.
Il contenuto del corso può essere scomposto in più blocchi di lezione, la cui durata dipende dal livello di preparazione degli studenti e dalla loro familiarità con i concetti base di economia aziendale. In media, il corso è articolato come segue:
I blocco (14 ore):
Obiettivi e strumenti della ragioneria generale ed applicata.
II blocco (6 ore):
Il bilancio d’esercizio come sintesi contabile.
III blocco (35 ore):
Rilevazione sistematica delle operazioni aziendali.
IV blocco (7 ore):
Il collegamento tra contabilità e bilancio d’esercizio.
V blocco (10 ore):
Introduzione alla normativa in materia di bilancio di esercizio e principi contabili.

Metodi didattici

Il corso prevede lezioni frontali, esercitazioni e approfondimenti.

Verifica dell'apprendimento

L’accertamento dei risultati di apprendimento attesi avverrà attraverso diverse modalità e in diversi momenti. Nello specifico, in itinere i risultati di apprendimento saranno accertati mediante verifiche formative basate su: test strutturati, volti ad accertare l’acquisizione delle conoscenze; l’utilizzo di esercitazioni, volte ad accertare l’acquisizione delle competenze. A fine corso, invece, i risultati di apprendimento attesi saranno accertati tramite lo svolgimento di una prova scritta preliminare composta da quesiti a risposta aperta o chiusa e esercizi. Sulla base dei risultati della prova scritta, lo studente potrà fornire elementi integrativi di valutazione attraverso un colloquio orale.

Testi

Marchi L. (2017), Introduzione alla contabilità d’impresa, Giappichelli, Torino.
Marchi L. (2013), Contabilità d’impresa e valori di bilancio, Giappichelli, Torino.
Quagli A. (2017), Bilancio di esercizio e principi contabili, Giappichelli, Torino.
Testi con «applicazioni di contabilità e bilancio» ed «esercitazioni di ragioneria».
Ulteriore materiale didattico per la preparazione dell’esame e più precise indicazioni sulle parti dei testi consigliati sono rese note durante il corso, sulla piattaforma eLearning e sulla pagina web del docente.

Altre informazioni