Università degli Studi di Napoli "Parthenope"

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico: 
2017/2018
Tipologia di insegnamento: 
Caratterizzante
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Corso di afferenza: 
Corso di Laurea triennale (DM 270) in MANAGEMENT DELLE IMPRESE INTERNAZIONALI
Settore disciplinare: 
ECONOMIA E GESTIONE DELLE IMPRESE (SECS-P/08)
Crediti: 
6
Anno di corso: 
3
Docenti: 
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
48

Obiettivi

L’insegnamento di Economia e gestione delle imprese internazionali ha l'obiettivo formativo di sviluppare conoscenze e competenze sui processi di internazionalizzazione delle imprese, a livello operativo e a livello strategico.

Conoscenza e capacità di comprensione
Al termine del corso gli studenti saranno in grado di comprendere l’impatto della globalizzazione sulle dinamiche competitive dell’impresa. Gli studenti devono dimostrare di comprendere i passaggi fondamentali della pianificazione strategica internazionale. Gli studenti dovranno conoscere e comprendere le principali modalità di entrata nei mercati internazionali, gli strumenti disponibili e gli attori coinvolti. Gli studenti dovranno, inoltre, essere in grado di riconoscere e comprendere le sfide connesse all’interazione con stakeholder provenienti da contesti diversi, nonchè gli ostacoli organizzativi, culturali, cognitivi da affrontare;

Capacità di applicare conoscenza e comprensione
al termine del corso, gli studenti avranno acquisito la capacità di analizzare i mercati target ed individuare le modalità di ingresso più opportune al raggiungimento degli obiettivi strategici dell’impresa. Saranno inoltre in grado di individuare i principali strumenti e gli attori da coinvolgere per l’ingresso nei mercati internazionali.

Autonomia di giudizio
lo studente deve dimostrare di aver sviluppato una capacità critica per valutare opportunità e minacce che derivano dalle modalità di ingresso più adatte agli specifici mercati, e all’individuazione delle tecniche di copertura più idonee agli specifici rischi fronteggiati dalle imprese nel processo di internazionalizzazione. Gli studenti, inoltre, devono dimostrare di saper individuare le differenze culturali e i possibili ostacoli nell’ingresso nei mercati difficili.

Abilità comunicative
lo studente deve essere in grado di rispondere in modo chiaro, cogente e esaustivo sia alle domande della prova scritta, sia a quelle dell’eventuale prova orale.

Capacità di apprendimento
lo studente deve dimostrare una buona capacità di apprendimento riuscendo ad approfondire le proprie conoscenze su riferimenti bibliografici pertinenti e di rilievo per il campo oggetto di studio. Lo studente avrà modo di integrare conoscenze pregresse e conoscenze del corso applicandole a specifici casi di studio

Prerequisiti

Economia e Gestione delle imprese e Microeconomia

Contenuti

La globalizzazione a livello micro e macro economico. La formulazione della strategia di internazionalizzazione. Approfondimento dei fattori che incidono sulla scelta delle modalità di ingresso. Analisi delle diverse modalità di ingresso nei mercati internazionali. Strumenti e soggetti a supporto dell’ingresso del mercato internazionale L’impatto delle differenze culturali sulla gestione delle imprese internazionali. Ostacoli all’ingresso nei mercati difficili. L’analisi dei rischi e tecniche di hedging.

Metodi didattici

Il corso sarà organizzato in lezioni frontali. Per favorire l’apprendimento si invitano gli studenti a prendere visione del materiale presente sulla piattaforma e-learning.
Gli argomenti teorici saranno supportati dalla presentazione di case studies che potranno essere illustrati a voce dal docente oppure attraverso l’intervento in aula di imprenditori e manager.
Le lezioni frontali saranno supportate dalla proiezione in aula di slides ma anche dalla visione di filmati che mostrino nella pratica il funzionamento di particolari realtà aziendali

Verifica dell'apprendimento

La verifica dell’apprendimento si basa su una prova di esame scritto e un colloquio orale. Lo scritto è composto da domande aperte, nelle quali viene chiesto agli studenti di illustrare in maniera critica alcuni argomenti trattati al corso.
In particolare, attraverso la prova scritta si valuterà il livello di conoscenza sui fenomeni della globalizzazione e dello sviluppo internazionale dell’impresa, la comprensione e la capacità di identificare delle corrette modalità di ingresso e dei soggetti coinvolti nell’implementazione di una strategia di internazionalizzazione, la comprensione del ruolo delle differenze culturali, la capacità di identificare gli strumenti di hedging adeguati per la tipologia di rischio a cui l’impresa è esposta.
Il colloquio orale, a cui accedono gli studenti che alla prova scritta raggiungano un voto superiore a 18 servirà a verificare la capacità dello studente di interpretare il nesso tra internazionalizzazione delle imprese, rispetto alle modalità di gestione delle scelte di localizzazione estera, verificare le abilità comunicative e l’utilizzo di un linguaggio appropriato, nonché la capacità di integrare le conoscenze pregresse e conoscenze del corso applicandole a specifici casi di studio

Il voto finale, espresso in 30/30 è il risultato delle due prove.
L’apprendimento in itinere viene accertato anche con simulazioni d’esame ed esercitazioni, entrambe senza voto.

Testi

Caroli, M.G., 2015. Gestione delle imprese internazionali Mc Graw-Hill Italia. (CAP. 1-5-6-7-8)

Materiale didattico pubblicato sul sito docente e disponibile all’inizio del corso.

Altre informazioni