Università degli Studi di Napoli "Parthenope"

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico: 
2017/2018
Tipologia di insegnamento: 
Caratterizzante
Tipo di attività: 
Opzionale
Corso di afferenza: 
Corso di Laurea triennale (DM 270) in MANAGEMENT DELLE IMPRESE INTERNAZIONALI
Settore disciplinare: 
ECONOMIA APPLICATA (SECS-P/06)
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
9
Anno di corso: 
3
Docenti: 
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
72

Obiettivi

Il corso si propone di analizzare i problemi dello sviluppo economico soffermandosi sugli effetti primariamente economici dei processi di sviluppo (crescita dei redditi, tassi di povertà, diseguaglianza), e sugli effetti sociali ed istituzionali correlati (democratizzazione, colonialismo, conflitti).
Il corso esamina le dinamiche di lungo periodo alla base della contemporanea disparità negli standard di vita tra individui e tra paesi (fertilità, istruzione, accumulazione di capitale), e approfondisce le politiche d’intervento nei paesi in via di sviluppo attraverso il canale della cooperazione internazionale.

Conoscenza e capacità di comprensione: al termine del corso gli studenti acquisiscono gli strumenti per comprendere e analizzare i processi di sviluppo economico e le interazioni strategiche tra individui e istituzioni; in particolare, gli studenti devono dimostrare di conoscere e comprendere l’origine delle moderne divergenze nella ricchezza tra le nazioni e tra gli individui.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione: gli studenti sviluppano la capacità di valutazione e di applicazione delle politiche economico-sociali a sostegno delle aree più svantaggiate del mondo, anche applicando moderne tecniche di analisi dei dati su dataset reali e stimando modelli di regressione.

Autonomia di giudizio: lo studente deve dimostrare di aver sviluppato una capacità critica per valutare la bontà delle soluzioni proposte e delle politiche delle principali istituzioni nazionali e sovranazionali. A tal fine, lo studente deve dimostrare di saper interpretare in chiave critica le interrelazioni strategiche tra individui, imprese e istituzioni in diversi contesti di mercato e di attualità economica.

Abilità comunicative: lo studente deve essere in grado di rispondere in modo chiaro, cogente e esaustivo sia alle domande della prova scritta, sia a quelle dell’eventuale prova orale. Lo studente imparerà a comunicare i risultati delle analisi condotte con l'ausilio di relazioni e grafici sintetici.

Capacità di apprendimento: lo studente deve dimostrare una buona capacità di apprendimento riuscendo ad approfondire le proprie conoscenze su riferimenti bibliografici pertinenti e di rilievo per il campo oggetto di studio. Lo studente avrà modo di applicare le conoscenze acquisite in corsi precedenti integrandole alle ulteriori competenze professionalizzanti che caratterizzano il corso.

Prerequisiti

Capacità di ragionamento. Alcune conoscenze di base di macroeconomia, microeconomia e statistica possono facilitare l’apprendimento, se già possedute dallo studente.

Contenuti

I blocco di lezioni (24 ore):
Introduzione: I fatti da spiegare – Gli strumenti con cui impostare l’analisi – Il capitale fisico – Popolazione e crescita economica – Tendenze future nello sviluppo demografico – Il capitale umano – Misurare la produttività

II blocco di lezioni (24 ore):
Il ruolo della tecnologia nella crescita economica – La frontiera della tecnologia – Efficienza – La crescita economica in un’economia aperta

III blocco di lezioni (24 ore):
Lo stato – La disuguaglianza del reddito – Il contesto culturale – Geografia, clima e risorse naturali – Risorse e ambiente a livello globale – Cooperazione internazionale: l’impatto e l’origine degli aiuti internazionali allo sviluppo.

Metodi didattici

Il corso prevede lezioni frontali durante le quali verranno discussi i temi del programma ed esercitazioni durante le quali gli studenti familiarizzano con gli argomenti del corso; infine, il corso prevede presentazioni di articoli da parte degli studenti.

Verifica dell'apprendimento

La verifica si basa su una prova scritta strutturata al fine di valutare il conseguimento da parte dello studente degli obiettivi formativi. Per valutare l’acquisizione e la profondità di apprendimento delle conoscenze teoriche generali, sono contemplate nel compito scritto delle domande aperte sugli argomenti del programma; nel rispondere alle domande gli studenti dovranno dar prova di saper esporre i concetti fondamentali appresi durante il loro studio. Se il docente lo ritiene opportuno, per valutare meglio la preparazione, può anche essere svolto un colloquio orale. La votazione assegnata al colloquio orale viene espressa in trentesimi e fa media con quella della prova scritta (con eguale ponderazione) ai fini della votazione finale. Nel voto finale si terrà conto con eguale ponderazione della conoscenza e capacità di comprensione, della capacità di applicare conoscenza e comprensione, dell’autonomia di giudizio, delle abilità comunicative e della capacità di apprendimento dello studente.

Testi

- Weil David N., CRESCITA ECONOMICA. Problemi, Dati e Metodi Di Analisi, HOEPLI EDITORE, 2007
- Articoli suggeriti e dispense disponibili durante il corso

Altre informazioni