Università degli Studi di Napoli "Parthenope"

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico: 
2017/2018
Tipologia di insegnamento: 
Base
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Corso di afferenza: 
Corso di Laurea triennale (DM 270) in MANAGEMENT DELLE IMPRESE INTERNAZIONALI
Sede: 
Napoli
Settore disciplinare: 
ECONOMIA AZIENDALE (SECS-P/07)
Crediti: 
9
Anno di corso: 
1
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
72

Obiettivi

L’obiettivo del corso è di fornire la conoscenza delle modalità di funzionamento delle aziende e delle logiche, dei metodi e degli strumenti di gestione delle aziende, favorendo la comprensione dei processi economici, dell'organizzazione delle risorse e della misurazione dei fatti amministrativi. Lo studente dovrà acquisire i concetti di base riguardanti l'azienda come sistema aperto, la sua struttura e la sua gestione, con particolare attenzione ai valori generati dalle operazioni di gestione e alle relative sintesi. Dovrà altresì sviluppare capacità interpretative dei valori aziendali, nel contesto delle varie classi di azienda.
Lo studente svilupperà un'adeguata capacità di orientamento tra i vari profili di studio e le varie professionalità attinenti all'operare delle aziende. Pertanto egli sarà in grado di definirne i confini del fenomeno aziendale, di distinguerne la diversa natura e di conoscerne i principali obiettivi e schemi di governo strategico e di funzionamento operativo. Gli obiettivi di apprendimento del corso possono essere così declinati:
Conoscenza e capacità di comprensione: lo studente deve essere in grado di comprendere i basilari meccanismi di funzionamento delle aziende.
Capacità di applicare conoscenza e comprensione: al termine del corso, lo studente sarà in grado di discriminare le diverse tipologie di aziende e di processi aziendali, interpretare la dinamica aziendale mediante modelli di analisi dei valori.
Autonomia di giudizio: al termine del corso lo studente deve essere in grado di individuare i modelli appropriati di rappresentazione della dinamica aziendale da applicare alle specifiche operazioni di gestione e di discriminare i valori in funzione della loro natura.
Abilità comunicative: lo studente deve essere in grado di esprimere e descrivere qualitativamente e quantitativamente, in modo chiaro ed efficace le caratteristiche e la dinamica delle gestione aziendale utilizzando con padronanza il lessico tecnico relativo ai temi trattati durante il corso
Capacità di apprendimento: lo studente deve dimostrare una buona capacità di apprendimento dei modelli di rappresentazione della complessa dinamica operativa e decisionale dei processi aziendali. Lo studente dovrà, inoltre, dimostrare di saper applicare le conoscenze maturate a casistiche specifiche di operazioni aziendali.

Prerequisiti

L’insegnamento è rivolto agli studenti del primo anno del corso di laurea triennale, si richiedono pertanto conoscenze di base di matematica, normalmente acquisite nella scuola primaria e secondaria. Gli argomenti saranno trattati trasversalmente, consentendo a qualunque background di provenienza di comprendere agevolmente le tematiche e raggiungere un livello omogeneo di conoscenze.

Contenuti

L’economia aziendale origini e collocamento scientifico (oggetto di studio, metodologie, teorie tipiche, strumenti di indagine); l’azienda e i caratteri di aziendalità; classi di aziende; l’azienda come sistema aperto – I sottosistemi ambientali; il concetto di strategia (prime proposizioni); i soggetti: soggetto economico e giuridico; le aggregazioni aziendali; la governance; la gestione – Operazioni e valori (concetto ed esempi di ricavi, costi, entrate, uscite); reddito e capitale d’impresa – Reddito totale e reddito di esercizio, Capitale di funzionamento; il Capitale economico, di funzionamento e di liquidazione; le principali scritture continuative redatte con il metodo della partita

Metodi didattici

Il corso prevede lezioni frontali ed esercitazioni. Queste ultime riguardano, in modo particolare, gli aspetti metodologici e interpretativi dei valori scaturenti dalle operazioni di gestione e le relative sintesi. Le conoscenze acquisite saranno costantemente stimolate nella loro applicazione mediante analisi di casi di studio tratti dall’attualità e selezionati dal docente.

Verifica dell'apprendimento

L’esame finale prevede una prova scritta obbligatoria, avente ad oggetto sia argomenti di teoria generale sia di natura quantitativa, ed articolato in quesiti a risposta chiusa, aperta e esercizi. Sulla base dei risultati della prova scritta, lo studente deve sostenere un colloquio orale mediante la formulazione di tre o più domande. Durante il corso saranno svolte delle esercitazioni in itinere intese anche come occasioni di autovalutazione, da parte dello studente, dell'apprendimento realizzato, che possono essere considerate come prove intermedie in caso di esito sufficiente.

Testi

Cavalieri E. “Economia aziendale” vol.1 Giappichelli editore.

Altre informazioni

no