Università degli Studi di Napoli "Parthenope"

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico: 
2017/2018
Tipologia di insegnamento: 
Caratterizzante
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Corso di afferenza: 
Settore disciplinare: 
ECONOMIA E GESTIONE DELLE IMPRESE (SECS-P/08)
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
6
Anno di corso: 
2
Docenti: 
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
48

Obiettivi

Obiettivi formativi:
Gli attuali scenari competitivi portano a considerare l’analisi di modelli in grado di offrire una rappresentazione efficace della dinamica evolutiva della struttura d’ impresa. Il corso intende sviluppare nello studente le competenze di valutazione e successiva pianificazione di strategie in imprese inserite nell’attuale contesto. Scopo dell’insegnamento è di fornire conoscenze che permettono di ragionare sulle varie scelte di governo percorribili dall’impresa, specialmente sulle principali grandezze economiche al fine di aiutare il management nella selezione delle opzioni strategiche più idonee per il perseguimento del vantaggio competitivo. Le tematiche oggetto di studio offriranno allo studente capacità di analisi e successiva implementazione di piani strategici utili a comprendere le dinamiche odierne dell’ambiente esterno.

Risultati di apprendimento attesi:
Conoscenza e capacità di comprensione: lo studente deve comprendere le problematiche relative alle azioni di governo e agli stati di evoluzione della struttura d’impresa; deve inoltre dimostrare conoscenza dei modelli quantitativi di riferimento (modello costi-ricavi-contribuzione-profitto), dei software gestionali e nuovi sistemi informatici a disposizione del management d’impresa.
Capacità di applicare conoscenza e comprensione: lo studente deve dimostrare di saper applicare le conoscenze acquisite per la simulazione di piani strategici in imprese industriali e di servizi. Al termine del corso lo studente deve essere in grado di definire le possibili decisioni strategiche attraverso lo studio esplorativo di casi specifici.
Autonomia di giudizio: lo studente deve essere in grado di valutare autonomamente i risultati provenienti dalle analisi strategiche e di ragionare autonomamente sulle scelte di governo dell’impresa (ad esempio, l’aumento della produzione piuttosto che il decentramento di una fase produttiva o il disinvestimento in un mercato obiettivo).
Abilità comunicative: lo studente deve esporre in modo chiaro ed esaustivo i quesiti della prova d’esame finale (scritta e orale). Inoltre, lo studente dovrà acquisire capacità di interpretazione e analisi delle diverse dinamiche strategiche attraverso la discussione di project work.
Capacità di apprendimento: lo studente deve mostrare padronanza riguardo le nozioni di base, le tassonomie e gli strumenti utili per la simulazione e successiva implementazione di piani strategici; inoltre, deve saper approfondire i contenuti proposti dal docente attraverso l’analisi autonoma di ulteriori riferimenti presenti in letteratura.

Prerequisiti

Nella fase iniziale del corso verranno verificate le competenze di base dei discenti e, per quanto possibile, in funzione delle stesse, verrà calibrato il tenore dei contenuti del corso. Tuttavia, per gli studenti provenienti da corsi di laurea differenti è comunque prevista un’integrazione con opportuna bibliografia di riferimento.

Contenuti

Il corso si articola in due parti. Nella prima parte si richiamano i principali aspetti del concetto di strategia e della pianificazione strategica. Nella seconda parte si affronta il nesso tra strategia e simulazione attraverso un’analisi dei principali campi applicativi della simulazione per fini strategici. Durante il corso, gli studenti saranno suddivisi in gruppi per l’elaborazione di project work. I contenuti sono divisi in più blocchi e l’intensità delle lezioni dipende dal livello di preparazione degli studenti relativamente ai concetti base di economia e gestione delle imprese.

I modulo (3 Cfu - 24 ore):
Il primo modulo intende fornire allo studente delucidazioni in merito all’importanza del significato di strategia per l’impresa, in particolare:
La pianificazione strategica dell’impresa: aspetti definitori, elementi della strategia, decisioni chiave, metodologie di pianificazione, attori e procedure organizzative; comportamenti strategici e stili manageriali.
Tipi di strategie: tra reattività e pro attività.
I principali modelli per la gestione e pianificazione del portafoglio prodotti: Matrice BCG e Matrice GE.
Scelta dei project work e divisione in gruppi.
II modulo (3 Cfu- 24 ore):
Il secondo modulo si prefigge l’obiettivo di discutere l’analisi degli orizzonti temporali della pianificazione strategica, in particolare:
La simulazione del business environment dell’impresa: benefici e limiti per il management aziendale e per la formulazione della strategia.
I principali ambiti di applicazione della simulazione per le strategie d’impresa: produzione, marketing, business plan, comunicazione, valutazione degli investimenti, branding.
Le simulazioni quantitative per il governo delle imprese: leva operativa, modello “costi-ricavi-contribuzione-profitto”. Lo strumento degli scenari per la pianificazione strategica di lungo periodo. Software e simulazione: i Business Games.
Discussione dei project work

Metodi didattici

L’insegnamento prevede lezioni frontali, testimonianze, casi studio, simulazioni, incontri con rappresentanti del mondo imprenditoriale, specialisti, professionisti. Durante il corso saranno affrontate e discusse le principali tematiche oggetto di studio.

Verifica dell'apprendimento

L’esame finale è utile a verificare l’apprendimento da parte dello studente degli obiettivi formativi. Per valutare il raggiungimento degli obiettivi prefissati, lo studente è sottoposto sia ad una prova scritta sia ad una orale, entrambe obbligatorie.
La prova scritta consta di 12 domande a risposta chiusa e due tematiche da sviluppare sinteticamente. Ogni quesito ha un punteggio variabile in funzione della difficoltà. All’interno della prova sono presenti domande con punteggi assegnati che variano da 2 a 4 punti per i quesiti a risposta chiusa e da 3 a 5 punti per le tematiche da sviluppare sinteticamente con risposta aperta. Il tempo assegnato per il completamento della prova è di 45 minuti.
La prova orale (obbligatoria) parte dall’analisi della prova scritta, si sviluppa nella sua discussione critica e prevede ulteriori approfondimenti. Lo studente deve dar prova di chiara esposizione dei concetti e padronanza delle argomentazioni oggetto di verifica. Non è ammesso durante la prova l’uso di appunti o testi pertinenti alla preparazione, nè di supporti informatici (quali ad esempio smartphone, tablet, pc, ecc.).

Testi

- L`Impresa. Economia, Governo, Gestione. Di L.Dezi, ed. Cedam, anno 2010. (cap.9) http://shop.wki.it/Cedam/Libri/L_impresa_s21527.aspx
- GOLINELLI, L’approccio sistemico al governo delle imprese, vol. 2, CEDAM, Padova, 2002 (capp. 8 e 9)
- Ulteriori riferimenti bibliografici saranno comunicati all’inizio del corso.

Altre informazioni

L'orario di ricevimento sarà indicato dal docente su richiesta di appuntamento via mail.