Università degli Studi di Napoli "Parthenope"

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico: 
2017/2018
Tipologia di insegnamento: 
Caratterizzante
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Corso di afferenza: 
Sede: 
Napoli
Settore disciplinare: 
METODI MATEMATICI DELL'ECONOMIA E DELLE SCIENZE ATTUARIALI E FINANZIARIE (SECS-S/06)
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
9
Anno di corso: 
1
Docenti: 
Dott.ssa MARINO ZELDA
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
72

Obiettivi

Scopo dell’insegnamento è di fornire conoscenza generale e approfondita dei principali modelli matematici per la valutazione di contratti finanziari e sull’utilizzo dei relativi strumenti software.
Conoscenza e capacità di comprensione: lo studente deve dimostrare di conoscere le tecniche e gli strumenti matematici utilizzati per la valutazione dei contratti finanziari.
Capacità di applicare conoscenza e comprensione: lo studente deve dimostrare di saper applicare le conoscenze acquisite ai problemi di valutazione e di saper implementare, utilizzando gli strumenti software studiati, i modelli di pricing.
Autonomia di giudizio: lo studente deve dimostrare di saper approfondire anche in modo autonomo le conoscenze acquisite riuscendo ad applicarle anche ad altri problemi finanziari.
Abilità comunicative: lo studente deve esporre in modo chiaro ed esaustivo gli argomenti discussi durante il colloquio orale.
Capacità di apprendimento: lo studente deve dimostrare una buona capacità di apprendimento riuscendo ad approfondire le proprie conoscenze su riferimenti bibliografici pertinenti e di rilievo per il campo oggetto di studio.

Prerequisiti

Elementi di matematica finanziaria. Per gli studenti che non fossero in possesso dei prerequisiti in misura sufficiente, è comunque prevista un’integrazione con opportuna bibliografia di riferimento.

Contenuti

Il corso introduce ai modelli del mercato dei capitali, ai modelli di pricing, alle tecniche numeriche e ai criteri di valutazione e di scelta finanziaria.
Strumenti software
• I Parte: elementi di base di programmazione. Il software R: vettori, matrici, funzioni, strutture di controllo e cicli, pacchetti. (12 ore di lezione)
Metodi numerici per la finanza
• II Parte: Struttura dei tassi: La misurazione della struttura per scadenza come problema di algebra lineare - Metodi basati sui tassi di parità – Modelli parametrici - Il modello della Banca Centrale Europea. (20 ore di lezione)
• III Parte: Selezione di portafoglio: l’analisi rischio-rendimento – l’ottimizzazione media-varianza – l’insieme delle opportunità – la frontiera efficiente – il capital asset pricing model – la capital market line. (20 ore di lezione)
• IV Parte: Titoli derivati: le opzioni – call e put – relazione di parità – alberi binomiali – il modello di Black e Scholes - Metodo Monte Carlo: generazione di scenari, metodi di riduzione della varianza. (20 ore di lezione)

Metodi didattici

Il corso prevede lezioni frontali durante le quali verranno discussi i temi del programma. Il materiale didattico è reso disponibile anche attraverso la piattaforma di e-learning Moodle, in cui, oltre alle presentazioni usate durante le lezioni è possibile anche trovare materiale addizionale per approfondimenti tematici.

Verifica dell'apprendimento

La verifica si basa su una prova di laboratorio ed una prova orale strutturate al fine di valutare il conseguimento da parte dello studente degli obiettivi formativi. La prova di laboratorio consiste nello sviluppo di un programma per la valutazione di un contratto finanziario utilizzando il software R e i programmi sviluppati duranti il corso. Il tempo assegnato per il completamento della prova è di 1 ora e 30 minuti. Durante la prova è consentito l’uso di materiale fornito dal docente durante il corso e dei libri di teso. La prova di laboratorio sarà valutata in trentesimi.
Se viene superata la prova di laboratorio con votazione superiore a 18/30 lo studente sosterrò un colloquio orale per valutare la preparazione su tutti i tempi affrontati dal programma. La votazione assegnata al colloquio orale viene espressa in trentesimi e fa media con quella della prova scritta (con eguale ponderazione) ai fini della votazione finale. La lode può essere assegnata se lo studente mostra di essere in grado, nelle risposte, di approfondire le tematiche trattate anche al di là di quanto esposto nei testi di riferimento e nei materiali presentati a lezione.

Testi

• Materiale a cura del docente
• G. Catellani, M. De Felice, F. Moriconi, Manuale di finanza, Vol. II: Teoria del portafoglio e mercato azionario, ed. Il Mulino
• J.C. Hull, Opzioni, Futures e altri derivati – ed. Pearson
• D. J. Higham, An Introduction to Financial Option Valuation, Cambridge University Press

Altre informazioni

Il materiale didattico è accessibile in modalità e-learning al link http://e-economiaegiurisprudenza.uniparthenope.it/moodle/

Il ricevimento studenti è il martedì alle ore 10, studio 430, palazzo Pacanowski.