Università degli Studi di Napoli "Parthenope"

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico: 
2017/2018
Tipologia di insegnamento: 
Affine/Integrativa
Tipo di attività: 
Opzionale
Corso di afferenza: 
Corso di Corso di Laurea Magistrale in SCIENZE ECONOMICHE FINANZIARIE E INTERNAZIONALI
Settore disciplinare: 
ECONOMIA DEGLI INTERMEDIARI FINANZIARI (SECS-P/11)
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
6
Anno di corso: 
2
Docenti: 
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
48

Obiettivi

Obiettivi formativi
Il corso illustra la logica economica e le tecniche operative sottostanti la gestione professionale dei portafogli per intermediari e investitori operanti sui mercati mobiliari e valutari. Partendo dal framework della Moderna Teoria di Portafoglio, il corso analizza i principali strumenti nonché le tecniche utilizzate nei comparti bond ed equity, con riferimento sia agli strumenti di base che ai derivati convessi. I diversi argomenti sono trattati sia dal punto di vista teorico, sia dal punto di vista applicativo, con l’utilizzo di fogli di calcolo e software di ottimizzazione delle scelte di investimento, secondo i differenti stili di gestione.

Prerequisiti

Prerequisiti
Anche se non sono previsti formalmente requisiti di base, è richiesta una conoscenza dei principi di finanza aziendale e di economia degli intermediari finanziari. E’ altresì auspicabile la adeguata capacità nell’utilizzo dei più diffusi concetti di matematica finanziaria nonché di statistica, nonché un’adeguata conoscenza delle terminologie inglesi in materia.

Contenuti

Programma/Contenuti
Modulo I - 3 CFU (24 ore)
Blocco 1 ( 8 ore: lezioni e testimonianze)
Gli Investitori istituzionali in Italia. Gli organismo di investimento collettivo del risparmio e gli altri prodotti di risparmio gestito (direttive UCITS e AIFMD). Comparazione coni sistemi comunitario e dei principali Paesi extracomunitari.

Blocco 2 (16 ore: lezioni, esercitazioni e testimonianze
Profili generali della normativa in vigore (MiFID 2-MiFIR). Gli intermediari del settore: SIM e SGR. La segmentazione del mercato. I profili di rischio e rendimento dei titoli obbligazionari. Le curve dei tassi di interesse. La gestione dei portafogli obbligazionari. Strumenti derivati. La gestione dei portafogli azionari. Le gestioni individuali di patrimoni. Gli investimenti alternativi. Criteri di analisi, studio e valutazione delle caratteristiche degli strumenti finanziari
Modulo II - 3 CFU (24 ore)
Blocco 3 (14 ore: lezioni, casi, esercitazioni e testimonianze)
Teorie e metodi per la costruzione del portafoglio. Analisi dello stile di investimento. Tecniche di gestione tattica del portafoglio. Asset allocation strategica. Misure di rendimento dei portafogli diversificati assolute e corrette per il rischio. Analisi comparativa dei principali contributi scientifici in materia. Il percorso della teoria da Markovitz a Fama
Blocco 4 (10 ore: esercitazioni, testimonianze e presentazione dei lavori di gruppo)
Caratteristiche ed operatività degli investitori istituzionali. Tipologie di asset class correlate e decorrelate. Il caso delle cryptovalute. Analisi e valutazione dei rischi degli investimenti. Predisposizione di un progetto di ricerca in piccoli gruppi, da presentare in aula al termine del corso in coerenza gli obiettivi di apprendimento del corso

Metodi didattici

Modalità di svolgimento del corso
Il corso sarà organizzato in lezioni frontali mediante l’ausilio di slides a copertura dell’intero programma di insegnamento. Il corso seguirà l'impostazione del libro di testo principale, mentre per alcuni argomenti verranno forniti degli approfondimenti sotto forma di case study o di letture aggiuntive. Alle lezioni frontali teoriche sono affiancati anche sistematici interventi esterni da parte di operatori del mercato finanziario (gestori, produttori, consulenti, distributori, traders). Inoltre, dopo le prime due settimane, sono previste esercitazioni applicative dei principali temi quantitativi trattati nel corso del programma sulla base dell’eserciziario incluso nel materiale didattico.
Infine, durante il corso è prevista la distribuzione del Sole 24Ore al fine di stimolare la lettura delle principali tabelle che concernono gli strumenti del mercato bancario, assicurativo e finanziario, con il supporto anche della versione on line del quotidiano.

Verifica dell'apprendimento

Modalità di verifica apprendimento
L’acquisizione delle conoscenze fondamentali avviene attraverso la presentazione in aula dei progetti di ricerca (per coloro che seguono il corso e con un esame scritto in forma di test che verte su 30 domande a risposta chiusa con 4 opzioni sull’intero programma di esame con un tempo a disposizione di 45’ in coerenza con gli standard europei delle prove di valutazione professionale nel settore. E’ prevista una modalità specifica per coloro che parteciperanno ad almeno l’80% delle 48 ore di didattica prevista.
La valutazione dei candidati avverrà attraverso la verifica delle conoscenze tecniche, della capacità di presentazione in pubblico e nel confronto di gruppo, della abilità nella esposizione tecnica e del corretto utilizzo delle tecniche e dei materiali informativi
Il superamento con valutazione positiva della prova di gruppo relativa al progetto di ricerca è condizione necessaria per la ammissione al test di verifica. Quest’ultimo può essere ripetuto in caso di mancato superamento negli appelli successivi senza ripetere la prova di gruppo.
Gli studenti che non frequentano il corso con almeno l’80% delle presenze, saranno valutati sulla base di un test di 40 domande che comprenderanno elementi di knowledge (conoscenza) – 1 punto, analysis (di strumenti o alternative di investimento o condizioni di scenario) – 2 punti e application (di formule o valutazioni di rendimenti o risultati) – 6 punti. E’ previsto un punteggio negativo in caso di risposta errata, un punteggio pari a 0 in caso di mancata risposta ed una soglia di superamento pari al 60% del punteggio massimo previsto.

Testi

Testi di riferimento
 AA.VV. (Basile-Ferrari) Asset Management e Investitori Istituzionali, Pearson Editore, ultima edizione disponibile.
 Giuseppe G. Santorsola L’esame scritto per Financial Advisor – Eserciziario con quesiti risolti e commentati. ForFinance Editore ultima edizione.
 Slide e altro materiale messo a disposizione dal docente e dai testimoni che interverranno in aula.
 Sole 24Ore in edizione cartacea e nella versione on-line.

Altre informazioni

Conoscenza e capacità di comprensione: Lo studente dovrà acquisire conoscenze in grado di trovare applicazione nelle attività di analisi strategica, studio dei mercati, selezione e gestione del portafoglio e analisi dei bisogni della clientela (individuale e istituzionale)
Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Lo studente dovrà dimostrare di essere in grado di utilizzare gli strumenti di valutazione dei risultati degli investimenti in termini assoluti e comparativi, utilizzando le principali piattaforme disponibili
Autonomia di giudizio: lo studente deve dimostrare di aver sviluppato una capacità critica per valutare in maniera autonoma le problematiche tipiche della gestione professionale dei portafogli
Abilità comunicative: lo studente dovrà dimostrare di aver acquisito capacità di analisi individuale, e abilità nel lavoro di gruppo e presentazione dei risultati della propria analisi in condizioni di contradditorio, combinando momenti di studio, di elaborazione e di comunicazione dei propri risultati
Capacità di apprendimento: lo studente deve essere in grado di aggiornare le proprie conoscenze consultando sia testi scientifici che documenti tecnici