Università degli Studi di Napoli "Parthenope"

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico: 
2015/2016
Tipologia di insegnamento: 
Affine/Integrativa
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Corso di afferenza: 
Corso di Laurea triennale (DM 270) in INFORMATICA
Settore disciplinare: 
TOPOGRAFIA E CARTOGRAFIA (ICAR/06)
Crediti: 
3
Anno di corso: 
3
Docenti: 
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
24

Obiettivi

Attraverso il Corso si intende far acquisire agli allievi la conoscenza dei principi, dei metodi e degli strumenti alla base della Cartografia Numerica e dei GIS (Geographic Information System). È anche previsto l'impiego di software dedicato per lo svolgimento di alcune operazioni di base.
Conoscenza e capacità di comprensione: Lo studente deve dimostrare di conoscere e saper comprendere principi, metodi e strumenti della Cartografia Numerica e dei GIS necessari per risolvere problemi teorici e pratici nell’ambito della navigazione, del rilievo e della rappresentazione.
Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Lo studente deve dimostrare di saper utilizzare i concetti teorici e pratici acquisiti per procedere all’impiego della cartografia digitale e dei GIS a supporto della navigazione, del rilievo e della rappresentazione.
Autonomia di giudizio: Lo studente deve essere in grado di valutare in maniera autonoma situazioni anche diverse da quelle standard presentate dal docente durante il corso e di adottare le migliori metodologie risolutive.
Abilità comunicative: Lo studente deve avere la capacità di sviluppare e presentare temi relativi alla Cartografia Numerica e ai GIS utilizzando correttamente il linguaggio tecnico-scientifico.
Capacità di apprendimento: Lo studente deve essere in grado di aggiornarsi continuamente, tramite la consultazione di testi e pubblicazioni (anche in lingua inglese), allo scopo di acquisire la capacità di approfondire gli argomenti del settore della Cartografia Numerica e GIS.

Prerequisiti

È utile aver già assimilato le conoscenze fornite dai corsi di Analisi Matematica 1, Fisica 1, Geodesia e Navigazione.

Contenuti

Richiami di Cartografia – La rappresentazione della terra sul piano: modellazione tridimensionale (sfera, ellissoide, geoide) e classificazione delle carte; rapporto di scala e simbologie; coordinate geografiche, cartesiane e piane; principali sistemi di riferimento nella Cartografia Ufficiale Italiana: la produzione dell’IGM (Istituto Geografico Militare).
I formati della Cartografia Numerica – Formato raster: struttura e tipologia dei file, risoluzione geometrica e radiometrica; formato vector: primitive geometriche, attributi e relazioni topologiche; la stratificazione dell'informazione (layers).
Numerizzazione della cartografia – Acquisizione del formato raster: tipologie di scanner e risoluzione; acquisizione del formato vector: impiego del digimetro e vettorializzazione di immagini digitali; trasformazioni raster-vector e vector-raster.
Georeferenziazione di file raster e vector – La georeferenziazione di immagini raster e di grafici vettoriali attraverso le trasformazioni conforme e affine.
Trasformazioni di datum e di coordinate in automatico – Il passaggio da coordinate geografiche a piane (e viceversa); cambiamento di datum tra WGS84, ED50 e Roma40.
I GIS: caratteristiche costitutive ed organizzazione dei dati – Le componenti hardware e software di un GIS; organizzazione dei dati cartografici; database e sistemi di gestione (modello relazionale e ad oggetti).
Le funzioni GIS – Interrogazione delle banche dati dei GIS tramite linguaggio SQL; composizione dei layer; organizzazione dei layout; costruzione di carte tematiche; realizzazione di aree di rispetto (buffer).
Modelli digitali del terreno e loro costruzione tramite GIS – Caratteristiche e metodi di costruzione dei modelli digitali del terreno (DTM, Digital Terrain Model); TIN (Triangulated Irregular Network); DEM (Digital Elevation Model); continuità del modello e uso di breaklines; metodi di interpolazione dei dati a partire da curve di livello e punti quotati.
Cartografia numerica e GIS per la navigazione: carte nautiche digitali; carte elettroniche; ECS (Electronic Charting System; ECDIS (Electronic Chart Display and Information System).
Applicazioni con software dedicato free e open source– Confronto tra la lettura di cartografia cartacea e l’utilizzo di cartografia digitale; impiego di software GIS; vettorializzazione; associazione di banche dati a cartografia vector; interrogazione e selezione dal database di un GIS; costruzione di DTM con interpolatori TIN e media pesata; progettazione e realizzazione di GIS per applicazioni territoriali e ambientali.

Metodi didattici

Il corso è articolato in lezioni frontali ed esercitazioni in laboratorio informatico, con utilizzo di software GIS free ed open source

Verifica dell'apprendimento

L’obiettivo della prova d’esame consiste nel verificare il livello di raggiungimento degli obiettivi formativi precedentemente indicati.
Lo studente è chiamato ad illustrare concetti teorici e pratici del programma e a spiegare come risolvere, utilizzando software di Cartografia numerica e GIS di tipo free ed open source, alcuni esercizi attinenti la parte applicativa sviluppata durante il corso.
Nella discussione orale viene valutata la capacità sia di esporre le tematiche oggetto di studio, sia di collegare e confrontare aspetti diversi trattati durante il corso.

Testi

Il materiale didattico (dispense in formato pdf a cura del docente) è disponibile anche on line (sito e-learning del Dipartimento – DiST) e scaricabile dagli allievi.
Testi di riferimento
Jeremy W. Crampton, Mapping: A Critical Introduction to Cartography and GIS, Wiley Blackwell, 2010.
Paul A. Longley, Michael F. Goodchild, David J. Maguire, David W. Rhind, Geographical Information Systems: Principles, Techniques, Management and Applications, 2nd Edition, Abridged, 2005.

Altre informazioni