Università degli Studi di Napoli "Parthenope"

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico: 
2017/2018
Tipologia di insegnamento: 
Caratterizzante
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Corso di afferenza: 
Corso di Corso di Laurea Magistrale in INGEGNERIA GESTIONALE
Sede: 
Napoli
Settore disciplinare: 
AUTOMATICA (ING-INF/04)
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
9
Anno di corso: 
2
Docenti: 
Prof. ARIOLA Marco
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
72

Obiettivi

Risultati attesi secondo gli indicatori di Dublino.
- Conoscenza e capacità di comprensione: conoscere le componenti dei sistemi di controllo industriale e saperne valutare le prestazioni. Conoscere i problemi di implementazione dei controllori industriali. Conoscere le tecniche di progettazione di controllori PID e i principali problemi realizzativi.
- Conoscenza e capacità di comprensione applicate: Saper valutare le prestazioni dei sistemi di controllo in retroazione sulla base delle funzioni di trasferimento dei blocchi componenti. Utilizzo di software (MATLAB, OCTAVE...) al fine di progettare e valutare le prestazioni di controllori a ciclo chiuso. Capacità di individuare la tecnica di sintesi più efficace.dato un problema in esame
- Autonomia di giudizio: sviluppare la capacità di valutare criticamente i risultati della progettazione di controllori a ciclo chiuso
- Abilità comunicative: capacità di esprimere chiaramente procedure e risultati relativamente alla progettazione dei controllori
- Capacità di apprendere: saper integrare le conoscenze da varie fonti al fine di conseguire una visione ampia delle problematiche connesse al progetto dei sistemi di controllo.

Prerequisiti

È necessario avere acquisito e assimilato i contenuti principali forniti dai corsi di automatica e in particolare di controlli automatici.

Contenuti

- Richiami di controlli automatici (10 ore).
Stabilità nominale e robusta; criterio di Nyquist; requisiti di un sistema di controllo.
- Il luogo delle radici (10 ore).
Tracciamento del luogo delle radici; progettazione di un sistema di controllo tramite il luogo delle radici.
- Progettazione di sistemi di controllo digitali (20 ore).
Organi di campionamento e organi di tenuta: loro caratterizzazione frequenziale. Progettazione per discretizzazione: tecniche di discretizzazione di un sistema a tempo-continuo.
- I controllori PID e la loro implementazione (8 ore).
Controllori PID. Tecniche di anti-windup dell'azione integrale; tecniche di bumpless transfer.
- Attività di laboratorio (24 ore).
Uso di Matlab e Simulonk per la progettazione e la verifica del comportamento dei sistemi a ciclo chiuso.

Metodi didattici

Lezioni frontali; esercitazioni guidate; esercitazioni in laboratorio.

Verifica dell'apprendimento

L'esame prevede una prova scritta, la preparazione di una tesina e una prova orale. La prova scritta consiste di due esercizi numerici a ciascuno dei quali viene assegnato un punteggio. La prova scritta si intende superato con un punteggio minimo di 16. La tesina consiste nello sviluppo di un sistema di controllo tramite l'utllizzo del software Matlab. Nella successiva prova orale, che si può svolgere nella stessa giornata o a distanza di qualche giorno, viene valutata la capacità di collegare e confrontare aspetti diversi trattati durante il corso e viene discusso la tesina. Il voto finale viene calcolato come una media tra il voto della prova scritta e quello della prova orale, assegnando 5 punti alla tesina.

Testi

P. Bolzern, R. Scattolini, N. Schiavoni, Fondamenti di Controlli Automatici, 4 ed., Mc Graw Hill Italia, 2015

Altre informazioni