Università degli Studi di Napoli "Parthenope"

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico: 
2017/2018
Tipologia di insegnamento: 
A scelta dello studente
Tipo di attività: 
Opzionale
Corso di afferenza: 
Corso di Corso di Laurea Magistrale in INGEGNERIA GESTIONALE
Sede: 
Napoli
Settore disciplinare: 
SCIENZA E TECNOLOGIA DEI MATERIALI (ING-IND/22)
Crediti: 
6
Anno di corso: 
1
Docenti: 
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
48

Obiettivi

Il corso ha lo scopo di fornire le conoscenze di base relative alla gestione della Sicurezza Industriale, con particolare riferimento alla acquisizione di competenze tecniche in relazione alla corretta scelta dei materiali e delle tecniche utilizzate nelle applicazioni ingegneristiche nonché alle fasi di direzione dei lavori e collaudo. Particolare attenzione sarà posta sulla schedulazione delle attività secondo metodi atti a gestire le attività riducendo i rischi da interferenza. Valutazione dei rischi negli ambienti di lavori temporanei e mobili, nonchè fissi.

Risultati attesi secondo gli indicatori di Dublino:

CONOSCENZE E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE
Comprensione della terminologia utilizzata nel settore della sicurezza con particolare riferimento ai materiali, pericolosi e non, nonché delle tecnologie di produzione e lavorazione.

CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE
Essere in grado di scegliere i materiali e le soluzioni tecniche più appropriate alla specifica applicazione e di comprendere le innovazioni industriale con particolare riferimento alla normativa sulla sicurezza.

AUTONOMIA DI GIUDIZIO
Capacità di valutare criticamente le scelte progettuali in relazione alla corretta gestione della sicurezza al fine di proporre le soluzioni idonee con appositi metodi per schedulare ed organizzare al meglio le attività e minimizzare i rischi.

ABILITÀ COMUNICATIVE
Essere capace di dialogare utilizzando la corretta terminologia tecnica; essere in grado di collaborare con altri professionisti per lo sviluppo di lavori ed elaborati multidisciplinari; saper motivare le scelte progettuali eseguite in relazione all’utilizzo delle tecniche di minimizzazione dei rischi più efficaci.

CAPACITÀ DI APPRENDIMENTO
Comunicare con competenza informazioni, idee, problemi e soluzioni; saper applicare le conoscenze acquisite a contesti differenti da quelli presentati durante il corso, ed approfondire gli argomenti trattati soprattutto con riferimento alla evoluzione ed alla innovazione nel campo della gestione della sicurezza industriale.

Prerequisiti

Lo studente dovrà aver acquisito e assimilato le conoscenze ingegneristiche di base del Corso di Laurea triennale.

Contenuti

Normativa di settore (2 CFU)
• La legislazione di base in materia di sicurezza e di igiene sul lavoro; la normativa contrattuale
inerente gli aspetti di sicurezza e salute sul lavoro; la normativa sull’assicurazione contro gli
infortuni sul lavoro;
• Le normative europee e la loro valenza; le norme di buona tecnica; le Direttive di prodotto;
• Il Testo Unico in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro con particolare riferimento al
Titolo I. I soggetti del Sistema di Prevenzione Aziendale: i compiti, gli obblighi, le responsabilità
civili e penali. Metodologie per l’individuazione, l’analisi e la valutazione dei rischi;
• La legislazione specifica in materia di salute e sicurezza nei cantieri temporanei o mobili e nei
lavori in quota. Il Titolo IV del Testo Unico in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro;
• Le figure interessate alla realizzazione dell’opera: i compiti, gli obblighi, le responsabilità civili e
penali;
• La Legge-Quadro in materia di lavori pubblici ed i principali Decreti attuativi;
• La disciplina sanzionatoria e le procedure ispettive;

Valutazione dei rischi nei cantieri temporanei e mobili (2 CFU)
• La schedulazione delle attività;
• La corretta scelta dei materiali;
• Materiali pericolosi e non;
• Tecniche di gestione della sicurezza industriale;
• Rischi di caduta dall’alto. Opere provvisionali;
• Il rischio nelle demolizioni, disassembling industriale;
• Il rischio chimico;
• Il rischio amianto;
• I rischi connessi all’uso di macchine e attrezzature di lavoro con particolare riferimento agli
apparecchi di sollevamento e trasporto;
• I rischi da movimentazione manuale dei carichi;
• I rischi nei lavori di montaggio e smontaggio di elementi prefabbricati;
• I dispositivi di protezione individuali e la segnaletica di sicurezza;

I piani di sicurezza (2CFU)
• Gli obblighi documentali da parte dei committenti, imprese, coordinatori per la sicurezza;
• I contenuti minimi del piano di sicurezza e di coordinamento, del piano sostitutivo di sicurezza e
del piano operativo di sicurezza;
• I criteri metodologici per:
a) l’elaborazione del piano di sicurezza e di coordinamento e l’integrazione con i piani operativi di sicurezza ed il fascicolo;
b) l’elaborazione del piano operativo di sicurezza;
c) l’elaborazione del fascicolo;
d) l’elaborazione del Pi.M.U.S;
e) la stima dei costi della sicurezza.

Metodi didattici

Il corso prevede Lezioni frontali.

Verifica dell'apprendimento

L’esame finale consiste in una prova scritta ed orale ed è volto ad accertare l’acquisizione delle conoscenze e delle abilità acquisite durante il corso.
La prova scritta consiste in domande a risposta chiusa o aperta che riguardano argomenti svolti a lezione o durante le esercitazioni e presenti nelle dispense fornite agli studenti.
Durante l'esame orale, che potrà durare dai 20 ai 40 minuti, si valuterà il livello di conoscenze teoriche acquisite durante il corso e la capacità di applicarle in diversi contesti dell’ingegneria civile. Infine, verrà tenuto in considerazione il livello delle abilità comunicative e la chiarezza espositiva.
Ai fini della valutazione si tiene anche conto dell’attività di esercitazione a gruppi svolta nel corso del semestre, con particolare enfasi alla capacità critica con la quale gli studenti hanno affrontato la tematica proposta.

Testi

Testo Unico sulla salute e sicurezza sul lavoro (scaricabile gratuitamente su http://www.lavoro.gov.it/priorita/Pagine/Testo-Unico-sulla-salute-e-sicu... )
“Gestire la sicurezza sul lavoro” di Elena Cossu. Hoepli editore

Altre informazioni

Orario di ricevimento: Mercoledì 12:00 - 16:00.
Tutti i giorni previo appuntamento con il docente ( a mezzo e-mail o WhatsApp 3402427322).

Mutuazioni