Università degli Studi di Napoli "Parthenope"

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico: 
2017/2018
Tipologia di insegnamento: 
Affine/Integrativa
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Corso di afferenza: 
Corso di Corso di Laurea Magistrale in INFORMATICA APPLICATA
Settore disciplinare: 
GEOGRAFIA FISICA E GEOMORFOLOGIA (GEO/04)
Crediti: 
6
Anno di corso: 
2
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
48

Obiettivi

Il corso punta a far acquisire le conoscenze di base sui Sistemi Informativi Territoriali, i principali software, le principali funzioni e il loro impiego in specifiche applicazioni attraverso un percorso teorico-pratico.
Al termine del corso lo studente potrà utilizzare i concetti acquisiti e gli strumenti necessari per procedere alla gestione dei dati territoriali, la analisi spaziale e l’overlay di dati raster e vector, la realizzazione di geodata base e la redazione di cartografia tematica in ambiente GIS.
Lo studente sulla base delle conoscenze acquisite sarà infatti in grado di gestire in maniera autonoma le situazioni che si prospettano e di adottare le migliori soluzioni di intervento.
Al termine del corso lo studente acquisirà una autonomia nel trattare, anche criticamente, gli argomenti della parte teorica e nel processare dati di tipo territoriale (vettoriali e raster) e relativi data base associati ed infine di redigere report tecnici utilizzando correttamente lo specifico linguaggio scientifico (anche in lingua inglese).

Prerequisiti

Nessuno

Contenuti

Nozioni di Cartografia (12 ore):
La rappresentazione Cartografica nazionale ed internazionale. La cartografia numerica e i Sistemi Informativi Territoriali. La georeferenziazione dei dati cartografici. I sistemi di input, di output e di archiviazione dei dati territoriali. La strutturazione a più livelli dei dati territoriali.

La struttura dei dati (14 ore):
I dati raster, i dati vettoriali. Gli attributi territoriali e organizzazione attraverso il modello relazionale. Il geodatabase.
Interrogazione dei dati GIS mediante linguaggio SQL. Principali criteri di interpolazione dei dati.

I Modelli digitali del Terreno (8 ore):
I modelli digitali del terreno e loro realizzazione. Principali ambiti applicativi dei Modelli digitali del terreno e loro utilizzo per la realizzazione di mappe derivate (pendenze, esposizione, etc.).

L’analisi dei Dati territoriali. (14 ore)
La analisi spaziale dei dati e overlay tematico.

Metodi didattici

Lezioni frontali ed esercitazioni di laboratorio.
Applicazioni pratiche e realizzazione di un progetto con redazione di un elaborato finale.

Verifica dell'apprendimento

L’obiettivo della procedura di verifica consiste nel quantificare il livello di raggiungimento degli obiettivi formativi prefissati. La procedura di verifica consiste in un esame orale sugli aspetti teorici del corso (70% del voto) e la presentazione di un progetto GIS concordato con il docente che lo studente intraprende durante il corso e completa autonomamente (30% del voto). In particolare l’esame orale punta a comprendere le conoscenze acquisite da parte dello studente sugli aspetti teorici della cartografia numerica, la struttura dei dati e i principali criteri di analisi spaziale. Il progetto invece punta a verificare il grado di competenza e di autonomia da parte dello studente nel fronteggiare problematiche ricorrenti che richiedono operazioni di organizzazione di dati territoriali, analisi spaziale, overlay tematico, la produzione di cartografia tematica e report associati. L'esame si intende superato se il punteggio ottenuto durante la prova risulta uguale o superiore a 18/30.

Testi

Emanuela Caiaffa – ECDL GIS – La rappresentazione cartografica e I fondamenti dei GIS – MC-GRAW Hill

Elvio Lavagna e Guido Lucarino - Geocartografia. Guida alla lettura delle carte geotopografiche. Zanichelli.

KANG-TSUNG CHANG – Introduction to Geographic Information Systems – Mc Graw Hill.

Altre informazioni

.