Università degli Studi di Napoli "Parthenope"

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico: 
2017/2018
Tipologia di insegnamento: 
Base
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Corso di afferenza: 
Corso di Laurea triennale (DM 270) in INFORMATICA
Settore disciplinare: 
FISICA SPERIMENTALE (FIS/01)
Crediti: 
6
Anno di corso: 
1
Docenti: 
NAPOLITANO NICOLA ROSARIO
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
48

Obiettivi

Il corso offre un’introduzione ai principi della Fisica, in particolare relativamente alla Cinematica, Dinamica, Fluidi e Termodinamica, evidenziandone l’aspetto applicativo.

Conoscenza e capacità di comprensione:
Lo studente deve dimostrare di conoscere e saper comprendere i fondamenti della fisica classica, con particolare riguardo alla Cinematica, Dinamica, Fluidodinamica e Termodinamica, ed il loro contesto applicativo. Lo studente deve saper comprendere l’utilizzo dei vettori come grandezze fisiche.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione:
Lo studente deve dimostrare di saper utilizzare la propria conoscenza acquisita per risolvere i principali problemi della fisica, anche quando essi appaiono in contesti concreti. Tali capacità si esprimono anche nella risoluzione di esercizi.

Autonomia di giudizio:
Lo studente deve essere in grado di sapere valutare in maniera autonoma i risultati delle applicazioni di leggi fisiche.

Abilità comunicative:
Lo studente deve essere in grado di sostenere una conversazione di fisica di base facendo anche esempi di applicazione delle leggi fisiche di base relativamente alla Cinematica, Dinamica, Fluidodinamica e Termodinamica.

Capacità di apprendimento:
Lo studente deve essere in grado di aggiornarsi e approfondire in modo autonomo argomenti e applicazioni specifiche di leggi fisiche riguardanti la Cinematica, Dinamica, Fluidodinamica e Termodinamica.

Prerequisiti

Lo studente deve conoscere i vettori, operazioni tra vettori e le loro proprietà e saperne comprendere l’applicazione come grandezze fisiche.

Contenuti

Introduzione (6 ore)
Misura di grandezze; Lunghezza, tempo e massa - Dimensioni fondamentali e sistemi di unità di misura - Notazione scientifica e conversioni fra unità - Dimensioni fisiche, - Sistemi di riferimento - Cenni di calcolo trigonometrico e vettoriale

Cinematica (6 ore)
il punto materiale - Velocità media in una dimensione: velocità scalare media e linea di universo; velocità scalare istantanea - Accelerazione scalare media; accelerazione scalare istantanea - Moto uniformemente accelerato; - Cinematica vettoriale: definizioni di velocità vettoriale media e istantanea; relazione velocità-traiettoria - Moto balistico, gittata - Moto circolare uniforme; rappresentazione vettoriale di velocità e accelerazioni angolari

Dinamica del punto materiale (10 ore)
Prima legge di Newton e principio di relatività - legge di Newton - Definizione di lavoro - Teorema dell’energia cinetica - Energia cinetica - Definizione e calcolo dell’energia potenziale - Energia meccanica - Potenza e sue unità di misura. –

Gravitazione (6 ore)
teorema di Newton e principio di sovrapposizione - Gravitazione e forza peso - Energia potenziale gravitazionale - Leggi di Keplero. Quantità di moto.

I Fluidi (6 ore)
Condizioni di fluido perfetto e loro significato - Pressione; sue unità di misura e fattori di conversione; principio di Pascal e applicazioni - Legge di Stevino; barometro di Torricelli; principio di Archimede come conseguenza della legge di Stevino - Teorema di Bernoulli e applicazioni elementari.

Termodinamica (14 ore)
Temperatura, calore e prima legge della termodinamica. La temperatura. La legge zero della termodinamica. Misura della temperatura. Dilatazione termica. Temperatura e calore. Assorbimento del calore (solidi e liquidi). Calore e lavoro. Prima legge della termodinamica. Teoria Cinetica dei gas. Numero di Avogadro. Gas Ideali. Pressione e Temperatura e velocità quadratica media. Energia cinetica Traslazionale. Libero cammino medio. Entropia e seconda legge della termodinamica. Processi irreversibili ed entropia. Variazione di entropia. Seconda legge termodinamica. Entropia. Rendimenti macchine reali.

Metodi didattici

Lezioni frontali con il supporto di lavagna e proiezione di presentazioni.

Verifica dell'apprendimento

L’obiettivo della procedura di verifica consiste nel quantificare il livello di raggiungimento degli obiettivi formativi precedentemente indicati. La procedura di verifica consiste in un esame orale durante il quale si verifica anche la capacità di applicare i principi fisici acquisiti durante il corso a problemi pratici.

Testi

- “Fondamenti di Fisica”, D. Halliday, R. R. Resnick, J. Walker, Casa Editrice Ambrosiana (prima parte o Vol. 1).

Per approfondimenti:
“The Feynman Lectures on Physics”, Vol. 1, R.B. Leighton, M. Sands, R.P. Feynmann, Ed. Paperback.

Altre informazioni

---------------------------