Università degli Studi di Napoli "Parthenope"

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico: 
2016/2017
Tipologia di insegnamento: 
Caratterizzante
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Corso di afferenza: 
Corso di Laurea triennale (DM 270) in SCIENZE DELL'AMMINISTRAZIONE E DELL'ORGANIZZAZIONE
Sede: 
Napoli
Settore disciplinare: 
DIRITTO DEL LAVORO (IUS/07)
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
9
Anno di corso: 
3
Docenti: 
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
72

Obiettivi

Il corso è finalizzato a fornire allo studente:
la conoscenza dei principali istituti del Diritto del Lavoro;
la capacità di analizzare la principali dinamiche lavoristiche;
l’attitudine ad esaminare in chiave critica le problematiche del Diritto del Lavoro;
- il linguaggio tecnico proprio del Diritto del Lavoro.

Prerequisiti

Conoscenza del Diritto Privato e del Diritto Pubblico

Contenuti

Il percorso storico del diritto del lavoro italiano.
Le fonti: Costituzione, legge e contratto nella disciplina del rapporto di lavoro.
Il lavoro e i diritti fondamentali.
Il lavoro in Italia: contesto economico, persone e istituzioni.
L’organizzazione e l’ordine giuridico del mercato del lavoro.
I contratti di lavoro: subordinazione, organizzazione e rapporti speciali.
Fenomeno sindacale e Costituzione.
Soggetti e attività sindacale nei luoghi di lavoro.
Il contratto collettivo tra anomia ed effettività.
Lo sciopero.
Doveri del lavoratore e poteri datoriali.
Professionalità del lavoratore e dinamiche organizzative.
La sicurezza nei luoghi di lavoro.
Il diritto alla retribuzione e la produttività del lavoro.
Luogo, durata della prestazione e sospensione del rapporto di lavoro per ragioni riguardanti il lavoratore.
L’estinzione del contratto di lavoro: risoluzione consensuale, dimissioni e licenziamenti.
Lavoro esternalizzato, articolazioni dell’impresa e codatorialità.
Il lavoro a termine e i contratti con finalità formative.
Cassa integrazione guadagni, trattamenti di disoccupazione e strumenti per l’inserimento e la ricollocazione nel mercato del lavoro.
Le discriminazioni sul lavoro.
Negozi dispositivi, prescrizione e decadenza dei diritti del lavoratore.
Prevenzione delle controversie giudiziali, processo del lavoro e garanzia dei crediti del lavoratore.

Evoluzione storica e struttura attuale della regolamentazione del mercato e dei rapporti di lavoro, nella prospettiva individuale e collettiva, con particolare attenzione all’analisi multilivello delle fonti e della giurisprudenza.

Metodi didattici

Lezione frontale, esame di testi normativi e giurisprudenziali; presentazioni da parte degli studenti.

Verifica dell'apprendimento

Il livello di apprendimento sarà verificato attraverso un esame orale da sostenersi in una delle sessioni successive alla fine del corso. Durante l’esame saranno sottoposte allo studente domande sui vari aspetti del programma, allo scopo di verificare il livello di conoscenza degli argomenti trattati, la capacità di ragionamento e di analisi critica, il possesso del linguaggio tecnico. Il punteggio della prova d’esame consiste in un voto espresso in trentesimi. Per superare l'esame, riportando quindi un voto non inferiore a 18/30, lo studente deve dimostrare di aver acquisito una conoscenza sufficiente degli argomenti oggetto del programma. Per conseguire un punteggio pari a 30/30 e lode, lo studente deve invece dimostrare di aver acquisito una conoscenza eccellente di tutti gli argomenti trattati durante il corso, di essere in grado di analizzare criticamente le problematiche sottese agli argomenti in questione e di avere piena padronanza del linguaggio tecnico.

Testi

Esposito M., Gaeta L., Zoppoli A., Zoppoli L., Diritto del Lavoro e Sindacale, Torino: Giappichelli Editore, ottobre 2018.

Altre informazioni