Università degli Studi di Napoli "Parthenope"

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico: 
2016/2017
Tipologia di insegnamento: 
Caratterizzante
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Corso di afferenza: 
Corso di Laurea Magistrale Ciclo Unico 5 anni in GIURISPRUDENZA
Sede: 
Napoli
Settore disciplinare: 
DIRITTO INTERNAZIONALE (IUS/13)
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
12
Anno di corso: 
2
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
96

Obiettivi

Gli obiettivi formativi dell’insegnamento consistono nell’acquisizione da parte dello studente di conoscenze relative:
- all’ordinamento internazionale;
- al sistema delle fonti;
- al contenuto del diritto internazionale;
- alle modalità di accertamento e sanzione delle violazioni;
- ai meccanismi di risoluzione delle controversie;
- al sistema di sicurezza collettiva dell’ONU.
- alle fonti del diritto internazionale privato
- alla struttura delle norme di diritto internazionale privato
- ai criteri di collegamento per l’applicazione del diritto straniero
- ai limiti all'applicazione del diritto straniero.

Lo studente dovrà, altresì, acquisire competenze relative:
- alla capacità di ricerca e analisi di atti normativi e giurisprudenza internazionale;
- all’ interpretazione sistematica delle norme nel quadro del sistema giuridico internazionale e delle regole del diritto internazionale privato;
- all’individuazione delle conseguenze che il diritto internazionale pubblico ed il diritto internazionale privato hanno sull’ordinamento giuridico italiano e sulle professioni legali (in particolare gli atti interni di esecuzione delle convenzioni, il potenziale contrasto tra norme consuetudinarie e principi costituzionali, la cross fertilization tra corti internazionali ed interne).

Risultati di apprendimento attesi, conformemente ai descrittori di Dublino:

Al termine del corso lo studente dovrà dimostrare di aver acquisito le seguenti capacità e conoscenze:

Conoscenza e capacità di comprensione.
1) conoscenze e competenze approfondite relative all'ordinamento internazionale nonché capacità di ricerca e interpretazione degli atti di diritto internazionale e delle organizzazioni internazionali, della giurisprudenza delle principali corti e tribunali internazionali e delle corti interne in materia internazionale; comprensione avanzata dei principi normativi e delle regole cardine del diritto internazionale privato come sviluppatesi in Italia

Capacità di applicare conoscenza e comprensione.
2) capacità di interpretare la normativa e la giurisprudenza e di rilevare il suo effetto sul sistema interno e i riflessi della normativa e giurisprudenza interna sul piano internazionale.

Autonomia di giudizio
3) capacità di ricerca di atti e sentenze per analizzare criticamente le problematiche di diritto internazionale pubblico e privato al fine di risolvere problemi giuridici complessi; capacità di valutare criticamente gli effetti dell’applicazione dei principi di diritto internazionale privato sull’ordinamento nazionale

Abilità comunicative
4) capacità di argomentare oralmente in maniera critica e approfondita le problematiche inerenti l'ordinamento internazionale;

Capacità di apprendimento
5) capacità di apprendimento e di valutazione critica autonome relativamente alle problematiche dell'ordinamento internazionale, che sarà verificata alternando le fasi di lezione frontale con fasi di discussione.

Prerequisiti

Per comprendere i contenuti delle lezioni e raggiungere gli obiettivi formativi dell’insegnamento, lo studente dovrà aver acquisito conoscenze e competenze relative all’analisi di un ordinamento giuridico: a) analisi delle funzioni delle Istituzioni e relazioni tra loro; b) analisi della gerarchia delle fonti; c) sistema di tutela giurisdizionale.

Contenuti

1. Quadro istituzionale e normativo internazionale (72 ore):
1.1. Lo Stato come soggetto di diritto internazionale (6 ore)
1.2. Le organizzazioni internazionali (6 ore)
1.3. Le fonti del diritto internazionale ( 20 ore):
1.3.1. lo jus cogens,
1.3.2. la consuetudine,
1.3.3. i principi generali di diritto,
1.3.4. gli accordi di codificazione,
1.3.5. le dichiarazioni di principi dell`Assemblea Generale dell`ONU,
1.3.6. i trattati,
1.3.7. le fonti previste da accordi.
1.4. Il contenuto del diritto internazionale (6 ore)
1.5. L`applicazione delle norme internazionali all`interno dello Stato (6 ore)
1.6. La violazione delle norme internazionali e le sue conseguenze ( 6 ore)
1.7. L`accertamento delle norme internazionali nell`ambito della comunità internazionale (6 ore)
1.8. L`applicazione delle norme internazionali all`interno dello Stato (6 ore)
1.9. La violazione delle norme internazionali e le sue conseguenze (6 ore)
1.10. L`accertamento delle norme internazionali nell`ambito della comunità internazionale( 6 ore).
2. Diritto internazionale privato ( 24 ore):
2.1 Le fonti del diritto internazionale privato ( 3 ore)
2.2 L’applicazione del diritto straniero ( 3 ore)
2.3 Forum e jus (3 ore)
2.4 Oggetto, struttura, funzione e finalità delle norme di diritto internazionale privato (3 ore)
2.5 i criteri di collegamento ( 3 ore)
2.6 Le qualificazioni ( 3 ore)
2.7 Il problema del rinvio ( 3 ore)
2.8 I limiti all'applicazione del diritto straniero: ordine pubblico e norme di applicazione necessaria ( 3 ore)

Metodi didattici

Lezione frontale supportata da slides disponibili sulla piattaforma e-learning

Verifica dell'apprendimento

1. Numero delle prove che concorrono alla valutazione: 1
2. Obiettivo della prova: la prova è finalizzata a verificare le conoscenze e competenze acquisite dagli studenti, con particolare riferimento alla capacità di analisi ed argomentazione critica degli effetti del diritto internazionale sull’ordinamento giuridico interno.
3. Modalità di somministrazione: orale
4. Tempistica di svolgimento: secondo il calendario di esami;
5. Durata: circa 30 minuti;
6. Tipologia: colloquio
7. Misurazione conclusiva della prova d’esame: lo studente raggiungerà il punteggio minimo qualora riuscirà a dimostrare l’acquisizione di conoscenze di base relative al quadro istituzionale, al sistema delle fonti, alla sistema giurisdizionale, al contenuto ed alla violazione delle norme di diritto internazionale, ai principi ed alle regole di applicazione delle norme di diritto internazionale privato. Lo studente raggiungerà il punteggio massimo quando dimostrerà di aver raggiunto pienamente i risultati attesi, conformemente ai descrittori di Dublino.

Testi

B. Conforti, Diritto internazionale, Editoriale Scientifica, Napoli, ultima ed.
E. Pagano, Diritto internazionale privato. Parte generale e diritto di famiglia, Editoriale scientifica, Napoli, 2015, pp. 1-154

Altre informazioni

Propedeuticità: Istituzioni di Diritto Pubblico