Università degli Studi di Napoli "Parthenope"

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico: 
2016/2017
Tipologia di insegnamento: 
Caratterizzante
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Corso di afferenza: 
Corso di Laurea triennale (DM 270) in SCIENZE NAUTICHE ED AERONAUTICHE
Settore disciplinare: 
MECCANICA DEL VOLO (ING-IND/03)
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
9
Anno di corso: 
2
Docenti: 
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
72

Obiettivi

Il Corso di Meccanica del Volo ha l'obiettivo di introdurre gli studenti allo studio della Teoria del Volo e delle prestazioni degli aeromobili ad ala fissa in volo librato e motorizzato.

Prerequisiti

Sono richieste conoscenze di Algebra, Analisi Matematica, Fisica I

Contenuti

Classificazione degli Aeromobili-Sostentazione Aerodinamica. Generalità: architettura dei velivoli – – Superfici di controllo – Geometria delle ali e dei profili – Richiami di fluidodinamica
Principali proprietà dei fluidi – Equazioni di stato – Fluidi in equilibrio – Le leggi dell’atmosfera – L’atmosfera Internazionale: caratteristiche e leggi di variazione delle caratteristiche con la quota – Viscosità dei fluidi: lo strato limite Il numero di Reynolds – Strato limite laminare e turbolento; i fenomeni della transizione e della separazione – Comprimibilità dei fluidi : la velocità del suono – Onde d’urto e linee di Mach
Richiami di Aerodinamica Applicata
L’ala finita: la resistenza indotta. Il fattore di Oswald. La polare dell’ala - I sistemi di ipersostentazione: ipersostentazione da bordo d’uscita e da bordo d’attacco - Influenza dei sistemi di ipersostentazione sulle caratteristiche aerodinamiche del velivolo - La polare del velivolo completo. Costruzione della polare: metodo del build-up – resistenza di interferenza – L’efficienza aerodinamica – Assetti caratteristici sulla polare del velivolo completo
Le Eliche come organo propulsivo: nomenclatura e funzionamento – Condizioni di funzionamento delle eliche.
La misura della velocità a bordo dei velivoli: il tubo di Pitot – Velocità IAS,CAS, EAS, TAS
Introduzione alla Meccanica del volo: ipotesi di lavoro – Forze agenti
Moto rettilineo, simmetrico, orizzontale, uniforme: velocità, spinte e potenze – Variazione delle caratteristiche necessarie con la quoone dell’aeroplano – Cenni sulla propulsione aeronautica: spinte e potenze disponibili di motoeliche e turbogetti e loro dipendenza dalla quota – Confronto tra le caratteristiche necessarie e le disponibili – Velocità minime e massime – quota di tangenza.
Il volo in salita: trattazione approssimata – Velocità variometrica - Salita rapida e salita ripida – Assetti ottimi per motoelica e turbogetto –
Il volo in discesa e il volo librato: equazioni del moto - autonomia di distanza e durata nel volo librato – Curva odografa del volo librato: punti caratteristici – Influenza del vento sul volo librato – velocità all’aria e al suolo.
Il volo manovrato: accelerazioni e fattore di carico – Peso reale e peso apparente – il fattore di carico normale e sue limitazioni – il diagramma di manovra – Il diagramma di raffica.
Il volo in virata: Equazioni del moto: velocità spinte e potenze necessarie in virata, fattore di carico e sue limitazioni. Raggio minimo di virata – Virata standard – Velocità di manovra.
La richiamata: equazioni del moto – Fattore di carico – limitazioni al raggio di richiamata.
Il decollo: Fase a terra e fase in aria – Equazioni del moto – Velocità caratteristiche in decollo – Velocità di decisione – Calcolo della distanza di decollo – Assetto ottimo durante la corsa di decollo
L’atterraggio: Fase in aria e fase a terra – Equazioni del moto – Calcolo della distanza di atterraggio.
I consumi e le autonomie dei velivoli: – Analisi qualitativa delle autonomie – Consumo specifico, consumo chilometrico e consumo orario – Autonomia di distanza e di durata delle motoeliche e dei turbogetti – Assetti ottimi – Le formule di Breguet
Cenni sulla stabilità dei velivoli: Stabilità statica e stabilità dinamica – Stabilità a comandi bloccati - Controllabilità dei velivoli.
Stabilità statica longitudinale a comandi bloccati: equazione di equilibrio – condizione di trimmaggio – Indice di stabilità statica longitudinale –Punto neutro di stabilità a comandi bloccati – Il controllo longitudinale dei velivoli –– Escursione del baricentro
– escursione del baricentro.
Stabilità statica e controllo latero-direzionale

Metodi didattici

Verifica dell'apprendimento

La verifica di apprendimento viene effettuata una prova orale in cui lo studente presenta e discute un elaborato da lui prodotto contenente lo studio delle prestazioni di un velivolo con l'ausilio di matlab. Seguono domande sui principali affrontati durante il Corso

Testi

- Appunti del Corso disponibili in rete
- V. Losito: Fondamenti di Aeronautica Generale
- Anderson, Jr, Introduction to flight
- A.C. Kermode: Mechanics of Flight

Altre informazioni