Università degli Studi di Napoli "Parthenope"

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico: 
2016/2017
Tipologia di insegnamento: 
A scelta dello studente
Tipo di attività: 
Opzionale
Corso di afferenza: 
Corso di Laurea triennale (DM 270) in SCIENZE NAUTICHE ED AERONAUTICHE
Settore disciplinare: 
TOPOGRAFIA E CARTOGRAFIA (ICAR/06)
Crediti: 
6
Anno di corso: 
2
Docenti: 
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
48

Obiettivi

Il corso si prefigge di fornire agli studenti gli aspetti teorici ed applicativi per la comprensione dei sistemi di navigazione aerea e in particolare:
- una visione ampia ed esaustiva dei sistemi di navigazione aerea;
- una chiara comprensione delle influenze alla navigazione di un aeromobile legate all’interazione con l’ambiente circostante
- una chiara comprensione dei sistemi di supporto alla navigazione aerea;
- una solida conoscenza dei principi di cartografia aeronautica
-una solida base per eventuale proseguimento degli studi accademici.

Conoscenza e capacità di comprensione: Lo studente deve dimostrare di conoscere e saper comprendere le problematiche relative agli aspetti della navigazione aerea e della cartografia aeronautica necessari per la corretta navigazione di un aeromobile.
Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Lo studente deve dimostrare di saper utilizzare i concetti acquisiti e gli strumenti necessari per la corretta navigazione aerea e per la realizzazione di supporti cartografici aeronautici.
Autonomia di giudizio: Lo studente deve essere in grado di sapere valutare in maniera autonoma i processi di navigazione aerea e di indicare le principali metodologie risolutive.
Abilità comunicative:
Lo studente deve avere la capacità di spiegare, in maniera semplice, a persone non esperte la navigazione aerea e cartografia aeronautica utilizzando correttamente il linguaggio scientifico.
Capacità di apprendimento: Lo studente deve essere in grado di acquisire progressivamente autonomia e di aggiornarsi continuamente, tramite la consultazione di testi e pubblicazioni (anche in lingua inglese) allo scopo di acquisire la capacità di approfondire gli argomenti di navigazione aerea e della cartografia aeronautica.

Prerequisiti

È necessario avere acquisito e assimilato le conoscenze fornite dai corsi di Analisi Matematica I , Fisica I, e Geodesia e Navigazione.

Contenuti

Sistemi di Riferimento:
− Forma della Terra e coordinate geografiche. Strumenti a capsula (atmosfera standard, quota di pressione e di densità, velocità del suono, misura delle pressioni, misura delle temperature, altimetro barometrico, regolazioni dell’altimetro, correzione per la temperatura, errori dell’altimetro, variometro, relazioni di Bernoulli, indicatori di velocità, misura di velocità elevate, machmetro, indicatore di velocità effettiva, mach-anemometro, Central Air Data Computer).
Navigazione Isobarica e rotte di tempo minimo:
− Principio della navigazione isobarica , Radaraltimetro e radioaltimetro , Rotte a deriva unica , Traiettorie di tempo minimo.
Bussola magnetica ordinaria:
− (nozioni di magnetismo terrestre, magnetismo dell’aeromobile, descrizione della bussola, compensazione, formule di conversione e correzione, comportamento della bussola in volo).
Problema del vento:
− (generalità, triangolo del vento, problema fondamentale, soluzione grafica ed analitica).
Cartografia:
− (la rappresentazione cartografica, requisiti di una carta di navigazione, classificazione delle carte, carta conica diretta tangente, carta di Lambert, carta stereografica polare).
Servizio informazioni aeronautiche:
− Scopi del servizio, Pubblicazione Informazioni Aeronautiche (AIP), Avvisi agli aeronaviganti (NOTAM), Circolari di Informazioni Aeronautiche (AIC), Cartografia aeronautica.
Navigazione radiogoniometrica:
− Radiogoniometria di terra; Sistemi radiogoniometrici a commutazione d’antenna; Radiogoniometria di bordo; Tracciamento del luogo di posizione; Posizione dell’aeromobile con rilevamenti della stessa stazione; Determinazione della posizione con più luoghi di posizione; Procedure di rotta con l’ausilio del radiogoniometro; Determinazione del “lead point”. Sistemi di radiolocalizzazione a breve raggio: Il VOR; Il ricevitore VOR; Tecniche utilizzate per migliorare le prestazioni del VOR; VOR Doppler; Procedure di rotta con il VOR; Il DME: Il ricevitore DME; La stazione DME; Il TACAN

Metodi didattici

Lezioni frontali; Esercitazioni e Didattica Blended

Verifica dell'apprendimento

La prova d’esame consiste in un colloquio orale.
La prova orale ha come obiettivo la verifica dei seguenti requisiti:
a) comprensione degli argomenti in programma e capacità di esposizione degli stessi con un lessico appropriato
b) capacità di gestire i concetti appresi nel corso al fine di adoperarli sinergicamente per la risoluzione di problemi complessi
c) capacità di applicare le conoscenze di matematica e fisica di base agli argomenti del corso.
In riferimento alla votazione verranno assegnati al massimo 10 punti per ogni obiettivo verificato di cui ai punti a, b e c.
Ai fini del superamento dell’esame è richiesto un punteggio minimo pari a 6 punti ad obiettivo.
La lode verrà assegnata nel caso in cui lo Studente:
- ottenga il punteggio massimo assegnato a tutti gli obiettivi;
- dimostri piena autonomia nel colloquio orale e padronanza degli argomenti in programma

Testi

− V. Nastro – G. Messina, Fondamenti di Navigazione aerea, Hoepli editore, 2001
− V. Nastro – G. Messina, Navigazione aerea, Hoepli editore, 2003
Per gli approfondimenti relativi alla Navigazione Isobarica e al Servizio informativo aeronautico utilizzare:
− V. Nastro, Assistenza al volo e controllo del traffico aereo, Hoepli, Milano 2004
− V. Nastro – G. Messina, Sistemi di Navigazione Aerea a Lungo Raggio, Hoepli, 2003

Altre informazioni

Mutuazioni

  • Corso di studi in SCIENZE NAUTICHE ED AERONAUTICHE - Percorso formativo in PERCORSO COMUNE