Università degli Studi di Napoli "Parthenope"

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico: 
2016/2017
Tipologia di insegnamento: 
A scelta dello studente
Tipo di attività: 
Opzionale
Corso di afferenza: 
Corso di Laurea triennale (DM 270) in SCIENZE BIOLOGICHE
Settore disciplinare: 
CHIMICA AGRARIA (AGR/13)
Crediti: 
6
Anno di corso: 
3
Docenti: 
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
48

Obiettivi

Conoscenza e capacità di comprensione: Al termine del corso lo studente deve dimostrare di conoscere e saper comprendere le problematiche relative alla
conoscenza di base delle problematiche relative all’inquinamento ambientale
conoscenza di base del monitoraggio ambientale
conoscenza di base delle tecniche di protezione e di risanamento ambientale
Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Al termine del corso lo studente deve dimostrare di essere in grado di realizzare una semplice campagna di monitoraggio ambientale e di progettare uno schema di risanamento ambientale
Autonomia di giudizio
Lo studente deve essere in grado di sapere valutare in maniera autonoma i processi di inquinamento ambientale e di indicare le principali metodologie pertinenti ai processi di inquinamento ambientale ed identificare, ove possibile, le adeguate strategie di risanamento
Abilità comunicative
Lo studente deve avere la capacità di spiegare, in maniera semplice, a persone non esperte i problemi causati dall’inquinamento ambientale ed i metodi per contrastarlo, deve avere la capacità di presentare un elaborato sul tema dell’inquinamento ambientale utilizzando correttamente il linguaggio scientifico e saper descrivere in modo chiaro e sintetico, sai in forma scritta che orale gli obiettivi, il procedimento ed i risultati delle analisi relative ai vari tipi di inquinamento ambientale nelle matrici acqua, aria e suolo.

Capacità di apprendimento:
Lo studente deve essere in grado di aggiornarsi continuamente, tramite la consultazione di testi e pubblicazioni realtive agli studi sull’inquinamento ambientale allo scopo di acquisire la capacità di seguire corsi di approfondimento su questo tema per ampliare le sue conoscenze nel settore.

Prerequisiti

È necessario avere acquisito e assimilato le seguenti conoscenze fornite dai corsi di Ecologia, Microbiologia, Biochimica e Chimica organica:
• conoscenze dei concetti fondamentali relativi al metabolismo microbico: alla classificazione nutrizionale, alla respirazione aerobica ed anaerobica, alle fermentazioni, all’ ossidazione substrati organici e inorganici; ecologia microbica, al ruolo dei microorganismi negli ambienti naturali; alla chimica dei composti organici di sintesi; alla respirazione cellulare e fotosintesi; alle reazioni di ossido-riduzione; alla catalisi enzimatica

Contenuti

Primo gruppo di lezioni
Cicli biogeochimici del C e dell’N, intervento umano nei ci cicli del C e dell’N e suo significato ambientale
Secondo gruppo di lezioni
Metabolismo energetico dei microrganismi, classificazione nutrizionale, reazioni chemiorganotrofe, chemiolititotrofe, fototrofe, cinetiche di assunzione di sostranze disciolte, strategie r e K.
Terzo gruppo di lezioni
Definizione di inquinamento, principali casi di inquinamento in Italia e in Europa, l’inquinamento radioattivo, produzione di rifiuti per abitante in Italia e in Europa, i principali siti contaminati in Italia e in Europa, i principali contaminanti, origine dei contaminanti, diossine e furani, PCB, IPA.
Quarto gruppo di lezioni
Inquinamento di suolo e acqua da idrocarburi
Quinto gruppo di lezioni
I metalli pesanti: fonti, distribuzione ambientale, tossicità ed ecotossicità, bioaccumulo dei metalli pesanti
Sesto gruppo di lezioni
Risanamento ambientale: biodegradazione, biostimulatione, bioaumento; metabolismo e cometabolismo; consorzi microbici, metabolismo microbico degli inquinanti; dealogenazione e dealorespirazione; carrying capacity e biodegradazione; esempi di bioremediation

Metodi didattici

L’attività didattica del corso è organizzata in lezioni frontali, attività laboratoriali e presentazioni degli studenti

Verifica dell'apprendimento

. L’obiettivo della prova d’esame consiste nel verificare il livello di raggiungimento degli obiettivi formativi precedentemente indicati.
L’esame è diviso in 2 parti che hanno luogo in giorni diversi.
• una prova scritta che consiste in 70 domande a risposta multipla chiusa su tutti gli argomenti trattati nel corso; la prova ha lo scopo di valutare lo studio della materia e la comprensione degli argomenti di base e ha carattere di selezione (lo studente che non mostri una sufficiente conoscenza degli argomenti non è ammesso alle prove successive); per superare la prova è necessario rispondere ad almeno 35 domande su 70. Il tempo previsto per la prova è di 2 ore. Non è consentito consultare testi sia in formato cartaceo che elettronico.
• una prova orale nella quale sarà valutata la capacità di collegare e confrontare aspetti diversi trattati durante il corso;
La valutazione delle prove tiene conto della efficienza dei metodi utilizzati, della completezza ed esattezza delle risposte, nonché della chiarezza nella presentazione.
Il voto finale è relativo a quello dell’esame orale che può essere anche superiore a quello dello scritto. Se il candidato desidera confermare il voto dello scritto deve comunque presentarsi alla prova orale.

Testi

Lezioni in power point rese disponibili sul sito e-learning di Ateneo
1) Paola Barbieri, Giuseppina Bestetti, Enrica Galli e Davide Zannoni (2008). Microbiologia ambientale ed elementi di ecologia microbica. Casa Editrice Ambrosiana, Milano, www.ceaedizioni.it
2) Boni M. Rosaria (2007). Fenomeni di inquinamento degli ambienti naturali. Principi e metodi di studio. Carocci Editore (collana Scienza e Tecnica)

Altre informazioni