Università degli Studi di Napoli "Parthenope"

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico: 
2016/2017
Tipologia di insegnamento: 
Caratterizzante
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Corso di afferenza: 
Corso di Laurea triennale (DM 270) in SCIENZE BIOLOGICHE
Settore disciplinare: 
ANATOMIA COMPARATA E CITOLOGIA (BIO/06)
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
9
Anno di corso: 
2
Docenti: 
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
72

Obiettivi

Il corso si propone di fornire agli studenti gli aspetti teorici e applicativi dei processi riproduttivi, dello sviluppo embrionale e dell'evoluzione dei sistemi nelle diverse classi di vertebrati. L’obiettivo principale del corso è quello di guidare gli studenti alla comprensione dei meccanismi che sono alla base dei processi di differenziamento cellulare durante lo sviluppo e di specializzazione delle cellule animali sulle basi della relazione fra evoluzione e biodiversità.
Conoscenza e capacità di comprensione: lo studente deve dimostrare la conoscenza delle diverse modalità riproduttive e dello sviluppo embrionale nelle diverse classi di vertebrati legati sia alla vita acquatica che terrestre; deve dimostrare di conoscere, in che modo si sviluppa un organismo in particolare i meccanismi cellulari, molecolari e genetici coinvolti. Lo studente deve dimostrare la conoscenza dell'anatomia degli apparati e dei sistemi, le strutture la loro origine embrionale ed evoluzione nelle diverse classi di vertebrati.
Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Lo studente deve dimostrare di saper utilizzare i concetti acquisiti e di saperli applicare alle problematiche scientifiche affrontate. Deve saper elaborare discussioni riguardo l´embriogenesi, le diverse metodologie riproduttive, i meccanismi di differenziamento cellulare ed i principali meccanismi della biologia evolutiva. Queste conoscenze rappresenteranno gli strumenti metodologici che potranno essere utilizzati per studi sperimentali nel campo della biologia di base e applicata. A tal fine sono previste attività di insegnamento integrativo che comprendono attività pratiche di Biologia dello Sviluppo e Filogenesi Animale.
Autonomia di giudizio: Lo studente deve essere in grado di sapere valutare in maniera autonoma le nozioni specifiche acquisite durante il corso, necessarie ad affrontare e valutare i processi evolutivi, di distinguere i diversi stadi dello sviluppo embrionale degli organismi modello usati e di effettuare il riconoscimento dei diversi apparati e la loro appartenenza filogenetica.
Abilità comunicative: lo studente dovrebbe essere in grado di comunicare le sue conoscenze a persone non esperte. Deve avere la capacità di discutere un elaborato di biologia dello sviluppo e di filogenesi animale usando un linguaggio scientifico appropriato.
Capacità di apprendimento: lo studente deve essere in grado di aggiornare continuamente e approfondire argomenti riguardanti la biologia dello sviluppo e la filogenesi animale, ampliando le sue conoscenze con il supporto di testi e di articoli scientifici di ricerche recenti.

Prerequisiti

È necessario aver acquisito le conoscenze fornite dal corso di Citologia e Istologia.

Contenuti

Teoria dell'epigenesi e preformismo. Celoma. Controllo genetico dello sviluppo embrionale.
Lo sviluppo delle gonadi. Le cellule germinali. Oogenesi
Spermatogenesi. Fecondazione. Segmentazione. Gastrulazione
Organogenesi. Neurulazione. Annessi embrionali .Lo sviluppo degli uccelli. Lo sviluppo dei mammiferi. Evoluzione degli annessi embrionali e formazione della placenta.
Filogenesi e ontogenesi. Classificazione. Omologia e analogia. Protostomi e Deuterostomi.
Caratteristiche dei Cordati e loro rapporti filogenetici. Origine dei vertebrati e loro caratteristiche.
Origine degli Gnatostomi. Elasmobranchiomorfi. Osteitti.
Origine dei Tetrapodi. Anfibi.
Rettilomorfi e origine degli Amnioti. Teropodi e origine degli Uccelli.
Sinapsidi. Mammiferi.
Gli apparati nelle diverse classi di vertebrati, la loro evoluzione e adattamento.
-Origine ed evoluzione dello scheletro assile e delle appendici.. Evoluzione del cranio: splancnocranio e neurocranio
-Apparato respiratorio: respirazione branchiale e polmonare; evoluzione dei modelli di respirazione aerea nei vertebrati.
-Generalità sull'apparato circolatorio:
-Apparato tegumentario.
- Sistema nervoso

Metodi didattici

ll corso prevede 72 ore di lezioni frontali, attività pratiche di laboratorio e seminari.

Verifica dell'apprendimento

L'obiettivo dell'esame è verificare il livello di raggiungimento degli obiettivi di formazione sopra menzionati. L'esame consiste in una prova intercorso ed una prova orale in cui verrà valutata la capacità di collegare e confrontare i diversi aspetti del corso.

Testi

Lezioni in formato pdf fornite dal docente durante il corso, disponibili sul link del corso di Biologia dello sviluppo e Filogenesi animale.
Libri di riferimento:
Andreuccetti et al., Biologia dello sviluppo, McGraw-Hill
Le Moigne e Foucrier, Biologia dello sviluppo, Edises
-Gilbert, Biologia dello sviluppo, Zanichelli

-Anatomia Comparata Stingo et al., Edi-ermes
-Liem, Anatomia Comparata dei Vertebrati ed. EdiSES
-Kardong, Anatomia Comparata dei Vertebrati ed. Feltrinelli, 2005

Altre informazioni