Università degli Studi di Napoli "Parthenope"

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico: 
2015/2016
Tipologia di insegnamento: 
A scelta dello studente
Tipo di attività: 
Opzionale
Corso di afferenza: 
Corso di Laurea triennale (DM 270) in SCIENZE NAUTICHE ED AERONAUTICHE
Settore disciplinare: 
COSTRUZIONI E IMPIANTI NAVALI E MARINI (ING-IND/02)
Crediti: 
6
Anno di corso: 
3
Docenti: 
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
48

Obiettivi

Gli obiettivi formativi del corso sono principalmente legati alla conoscenza delle fondamentali tecnologie delle costruzioni navali, in termini di classificazione, regolamentazione, materiali, collegamenti, schemi strutturali e tecniche di fabbricazione. La capacità di interpretare le strutture navali e la conoscenza di alcune problematiche di stabilità delle navi durante il varo, l’alaggio e in caso di incaglio sono ulteriori obiettivi formativi del corso. La capacità di interpretare schemi strutturali è un ulteriore obiettivo specifico che viene raggiunto attraverso l’esame di casi concreti e di piani e schemi di navi esistenti.

Conoscenza e capacità di comprensione: Lo studente deve dimostrare di conoscere e saper comprendere le problematiche relative alle tecnologie delle costruzioni navali, con particolare riferimento alla morfologia strutturale delle navi, alle tecniche di costruzione e collegamento strutturale, alle diverse tipologie di materiali impiegati e alla loro classificazione, nonché alla risoluzione di alcune problematiche teorico-pratiche connesse alla gestione della nave nella fasi di varo e alaggio, nonché in caso di eventi imprevisti quali l’incaglio. Lo studente deve essere, inoltre, in grado di calcolare il modulo di resistenza di sezioni composte, al fine di verificarne la robustezza flessionale.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Lo studente deve dimostrare di saper utilizzare i concetti acquisiti e gli strumenti necessari per la lettura dei principali schemi strutturali della nave, con particolare riferimento alle sezioni trasversali ordinarie e rinforzate e alle paratie di compartimentazione stagna. Lo studente deve essere, inoltre, in grado di calcolare il modulo di resistenza di correnti longitudinali con striscia di fasciame associato.

Autonomia di giudizio: Lo studente deve essere in grado di sapere valutare e classificare in maniera autonoma le diverse morfologie strutturali delle navi e le tipologie di materiali impiegati, mediante lettura di schemi e disegni.

Abilità comunicative: Lo studente deve avere la capacità di interpretare i principali schemi strutturali, descrivendone gli elementi fondamentali con riferimento alla morfologia della nave, ai materiali impiegati e alla loro classificazione, nonché alle tecniche di giunzione e saldatura.

Capacità di apprendimento: Lo studente deve essere in grado di aggiornarsi continuamente, tramite la consultazione di testi, pubblicazioni e normative (prevalentemente in lingua inglese) al fine di acquisire una buona capacità di approfondimento degli argomenti tipici del settore della Tecnologie delle Costruzioni ed Allestimento navale.

Prerequisiti

È consigliabile aver sostenuto gli esami di Analisi Matematica I, Fisica I e Architettura e Statica della Nave.

Contenuti

-Classificazione delle navi e normativa di riferimento: classificazione per sostentamento, navigazione, mezzo di propulsione e servizio. Materiali da scafo: legnami, acciai e leghe leggere.
-Alcuni problemi di stabilità delle navi: studio statico del varo, l’incaglio e l’alaggio.
-Scafi in plastica rinforzata: fibre e matrici, metodi di fabbricazione. Lo scafo in acciaio: i sistemi strutturali, stress a cui è sottoposta una nave, calcolo del modulo di resistenza di correnti longitudinali con striscia di fasciame associata.
-Le strutture dello scafo: il fondo, il fianco, il ponte e le paratie. Configurazioni strutturali esemplari: navi roll-on/roll-off, navi portacontenitori, portarinfuse solide, portarinfuse liquide, analisi di dettaglio della sezione maestra di una bulk-carrier da 35000 DWT.
-I cantieri navali: preparazione e lavorazione dei laminati, la tecnica della prefabbricazione, gli apparecchi di sollevamento e i picchi del carico. Collegamenti saldati: classificazione dei processi di saldatura, tecniche di saldatura e taglio nei cantieri navali.
-Introduzione agli impianti di bordo (sentina/antincendio/Marpol).

Metodi didattici

Lezioni frontali, Discussione di casi studio, Lettura delle principali normative nazionali ed internazionali di settore

Verifica dell'apprendimento

L’obiettivo della prova d’esame consiste nel verificare il livello di raggiungimento degli obiettivi formativi precedentemente indicati. L’esame consiste di una prova orale durante la quale viene svolta una applicazione numerica e vengono forniti allo studente degli schemi strutturali al fine di valutarne la capacità autonoma di lettura e comprensione.

Testi

Il materiale didattico (dispense in formato pdf) è fornito durante il corso dal docente.

Altre informazioni

Non applicabile

Mutuazioni