Università degli Studi di Napoli "Parthenope"

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico: 
2016/2017
Tipologia di insegnamento: 
Base
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Corso di afferenza: 
Corso di Laurea triennale (DM 270) in INGEGNERIA INFORMATICA, BIOMEDICA E DELLE TELECOMUNICAZIONI
Settore disciplinare: 
FISICA SPERIMENTALE (FIS/01)
Crediti: 
6
Anno di corso: 
2
Docenti: 
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
48

Obiettivi

Il corso si propone di fornire agli studenti adeguate competenze sulle
osservazioni sperimentali e la descrizione teorica dei fenomeni
elettromagnetici e dei fenomeni ondulatori dell'elettromagnetismo.

Risultati di apprendimento (declinati rispetto ai descrittori di
Dublino)

- Conoscenza e capacità di comprensione. Lo scopo del corso è
costruire una comprensione concettuale delle tematiche
affrontate. Lo studente sarà in grado di analizzare problemi
relativi alla fenomenologia dei campi elettrici e magnetici.

- Conoscenza e capacità di comprensione applicate. La capacità di
comprensione delle problematiche proposte durante il corso, la
capacità di applicare correttamente le conoscenze. Lo studente sarà
in grado di procedere allo studio quantitativo dei principali
problemi di elettrostatica e di magnetostatica, nonché del campo
elettromagnetico nei sui aspetti elementari.

- Autonomia di giudizio. Sviluppare la capacità di valutare
criticamente i problemi posti e proporre l’approccio più opportuno
per argomentare quanto richiesto.

- Abilità comunicative. Dimostrare capacità “logico-deduttive” e di
sintesi nell'esposizione.

- Capacità di apprendere. Saper integrare le conoscenze da varie fonti
al fine di conseguire una visione ampia delle problematiche connesse
agli argomenti svolti e sviluppare le dovute connessioni tra esempi
concreti e le conoscenze di elettromagnetismo acquisite.

Prerequisiti

Sono prerequisiti per questo corso le seguenti conoscenze acquisite nei corsi di Geometria, Analisi Matematica e Fisica Generale I:
-concetti elementari di geometria euclidea
-conoscenze di trigonometria
-conoscenze di algebra vettoriale
-concetti elementari di Dinamica Newtoniana

Contenuti

Elettrostatica: Introduzione; Legge di Coulomb; Campo
elettrostatico; Potenziale elettrostatico; Dipolo elettrico; Teorema
di Gauss.
-14 ore di lezione e di esercitazione

Conduttori: Teorema di Coulomb; Induzione elettrostatica; Capacità e condensatori; Problema generale dell'elettrostatica; Elettrostatica nei dielettrici; Polarizzabilità; Permittività e suscettività
elettrica; Il vettore D; Densità di energia elettrica.
-10 ore di lezione e di esercitazione

Corrente elettrica stazionaria: Densità di corrente ed equazione di continuità; Legge di Ohm.
-4 ore di lezione e di esercitazione

Magnetostatica: Campo di induzione magnetica B; Legge di Biot e Savart; Leggi di Laplace; Forza di Lorentz; Teorema di equivalenza di
Ampere; Teorema della circuitazione di Ampere; Magnetostatica nella materia; Permeabilità e suscettività magnetica. Il vettore H. Paramagnetismo, diamagnetismo e ferromagnetismo; Densità di energia
magnetica.
-10 ore di lezione e di esercitazione

Campi elettrici e magnetici variabili nel tempo: Induzione
elettromagnetica. Legge di Faraday-Neumann. Legge di
Lenz. Autoinduzione e mutua induzione. Circuiti in corrente
alternata. Corrente di spostamento. Equazioni di Maxwell nel vuoto e
nei mezzi materiali.
-10 ore di lezione e di esercitazione

Metodi didattici

Verifica dell'apprendimento

Obiettivo della prova d'esame consiste nel verificare il livello di raggiungimento degli obiettivi formativi.
L'esame è diviso in due parti, che possono avere luogo in due giorni diversi: una prova scritta sugli argomenti trattati; la prova ha lo scopo di valutare la comprensione degli argomenti di base, attraverso la risoluzione di 3 esercizi; è consentito l'uso della calcolatrice.
La prova scritta ha carattere selettivo: per essere ammessi alla prova orale è necessario che lo studente svolga almeno due esercizi.
La valutazione della prova scritta è articolata in tre fasce, A, B, C, D con la seguente tabella di corrispondenza in voti (espressi in trentesimi):
A: 30-27
B: 26-22
C: 21-18
D: insufficiente.
La prova orale verte su tutti gli argomenti trattati nel corso e ha lo scopo di valutare lo studio e la comprensione degli argomenti di base della materia nonché la capacità di collegare e confrontare aspetti diversi trattati durante il corso.
Il voto finale tiene conto della valutazione della prova scritta ed è espresso in trentesimi.

Testi

Elementi di Fisica, Elettromagnetismo e Onde;
Mazzoldi - Nigro - Voci;
Edises

Altre informazioni

Mutuazioni

  • Corso di studi in INGEGNERIA GESTIONALE - Percorso formativo in PERCORSO COMUNE